Aprile 16, 2024

C’erano gli alieni dietro il successo del dottor Von Braun? Aveva previsto che “ELON” avrebbe portato gli umani su Marte.

Ci sono, non poche storie di fantascienza scritte in passato che si sono rivelate vere o comunque si sono parzialmente realizzate. A partire dal romanzo di Jules Verne del 1865 “Dalla Terra alla Luna”, si prevedeva che un uomo sarebbe atterrato sulla superficie lunare. E’ questo è avvenuto. Le previsioni su eventi futuri come la fine della Terra o l’umanità sono state discusse nei vari testi antichi e persino attuali, l’argomento rimane sempre plausibile e per certi versi parzialmente realizzato. Persone come Nostradamus e Baba Vanga sono note per le loro previsioni che in seguito si sono rivelate vere, che potremmo dire essere in qualche modo fantascienza profetica d’epoca. Tutto questo significa che il nostro destino è già scritto?

Lo scienziato di origine tedesca Wernher von Braun, naturalizzato poi statunitense, figura di spicco della Germania nazista, anche se non aderente al partito e sempre dichiaratosi apolitico, sviluppò alcuni razzi spettacolari per l’epoca per Hitler. Dopo la seconda guerra mondiale, fu accolto dall’Aeronautica degli Stati Uniti per lavorare per gli USA. Egli era la figura di spicco nei programmi spaziali americani poi acquisti dalla neo nata NASA e sosteneva l’invio di un uomo sulla Luna. I suoi genitori conoscevano le sue capacità da quando aveva quattro o cinque anni. In giovane età, era così ossessionato dallo spazio che una volta disse, che sarebbe andato anche sulla Luna e su Marte, cosa che effettivamente fece, almeno con i suoi mezzi, non di certo di persona. Ha costruito il più potente motore aerospaziale, il Saturn V che ha permesso all’umanità di raggiungere la luna.

Von Brown
Wernher von Braun, uno scienziato tedesco, considerato uno dei più importanti progettisti di razzi del XX secolo, è stato il capo della progettazione del razzo V-2, nonché del razzo vettore Saturn V, che ha portato l’umanità sulla Luna.

Il Progetto Marte

Wernher Von Braun era decisamente un uomo in anticipo sui tempi. Ha intuito che il destino degli umani è nello spazio. Tra tutti i suoi più grandi successi, von Braun predisse che l’uomo chiamato “Elon” avrebbe reso gli umani specie interplanetarie, si riferiva forse ad Elon Musk?

Nel 1948, von Braun scrisse un libro di fantascienza intitolato “The Mars Project”, dove scrisse in dettaglio della spedizione umana su Marte. Ha trascritto la sua visione nel libro in cui il viaggio degli umani su Marte sarebbe iniziato nel 1965. Un equipaggio di 70 membri e una flotta di dieci veicoli spaziali avrebbero trascorso 443 giorni sulla superficie marziana prima di tornare sulla Terra. Ha anche fornito le specifiche tecniche per costruire il razzo e ottenere la quantità di carburante necessaria per il viaggio. Ha suggerito che le traiettorie di Hohmann sarebbero state utilizzate per viaggiare dall’orbita terrestre all’orbita di Marte.

L’esplorazione dell’Antartide da parte dei Nazisti e la fondazione di una base.

Il Progetto Marte (profezie o Previsioni)

Nel capitolo 22, scrisse persino che gli umani avrebbero trovato una pacifica civiltà indigena che risiede sottoterra su Marte (a quel tempo, c’erano poche informazioni sull’abitabilità di Marte).

Copertina del libro, The Mars Project (Umschau Verlag, 1952) di Wernher von Braun

Sorprendentemente nel capitolo 24, von Braun scrisse che Marte sarebbe stato governato da qualcuno designato come “Elon”. Scrisse: “Il governo marziano era diretto da dieci uomini, il cui capo fu eletto a suffragio universale per cinque anni e intitolato “Elon”. Due case del Parlamento hanno emanato le leggi che devono essere amministrate dall’Elon e dal suo gabinetto. La Camera Alta era chiamata Consiglio degli Anziani ed era limitata a un numero di membri di 60 persone, ciascuna nominata a vita dall’Elon quando i posti vacanti si verificavano per morte.

La traduzione inglese del libro è stata successivamente pubblicata nel 1953 dall’Università dell’Illinois.

È ovvio che settant’anni fa, Elon non aveva un significato particolare e molto probabilmente la parola deriva dall’ebraico, che significa “grande conoscenza e saggezza”. Questo potrebbe essere il motivo per cui von Braun l’ha scelto. Per coincidenza, un uomo di nome Elon Musk è incaricato di inviare umani su Marte entro il 2026. Coincidenza, predizione o scelta volontaria?

Wernher von Braun e gli extraterrestri

Von Braun credeva fermamente che il futuro della civiltà umana fosse nello spazio. Alcuni teorici degli antichi astronauti credono che fosse guidato da forze ultraterrene. “Forse ha tratto ispirazione dalla fantascienza, forse è venuto dalla sua immaginazione e visione di come dovrebbe essere il futuro, o forse è stato ispirato da qualcosa di extraterrestre”, ha detto Nick Pope, ex capo del Ministero della Difesa del Regno Unito per le indagini Fenomeni UFO.

David Wilcock e Giorgio Tsoukalos hanno suggerito che Von Braun potrebbe aver avuto un intervento extraterrestre che gli ha fornito l’accesso a una conoscenza abbondante.

https://www.statodiemergenza.com/2020/12/28/germania-ufo-e-la-pianificazione-bellica-nazista/
Articolo sugli UFO nazisti.

Maria Orsich e le Vril

Secondo una cospirazione UFO, una giovane bella donna di nome Maria Orsich si fece avanti nel mondo esoterico ed occultistico prima dell’epoca dei nazisti a costruire dischi volanti, per poi essere sfruttata dagli stessi. Ella ha detto che poteva comunicare con gli extraterrestri. Più tardi, fondò la sua società conosciuta come “The Vril” dopo aver comunicato con gli alieni che erano vissuti durante il tempo dei Sumeri o addirittura milioni di anni fa. Nella prima versione, questi esseri lasciarono la Terra e si recarono nel sistema solare di Aldebaran. La parola “Vril” in realtà deriva da un’antica parola sumera “Vri-ll”, che significa “simile a Dio”.

Von Brown
Il primo modellino di XR-1 mostrato in pubblico

E’ difficile per le persone scegliere tra realtà e finzione. Ma il famoso scienziato e fisico tedesco Hermann Oberth, che è uno dei fondatori della scienza missilistica e spaziale, era il sostenitore dell’ipotesi extraterrestre per l’origine degli UFO. Oberth era considerato da molti il mentore più famoso di Wernher von Braun e lavoro a lungo al suo fianco. Nella primavera del 1930, il giovane Wernher von Braun si iscrisse all’Istituto di tecnologia di Berlino e nel suo tempo libero aiutò Oberth nei suoi primi esperimenti per testare uno stadio di razzo a propellente liquido.

Articolo su Maria Orsich e le Vril.

E se von Braun fosse stato in contatto con membri di Vril che condividevano con lui la conoscenza di esseri ultraterreni? La sua previsione sulla colonizzazione di Marte e il nome “Elon” come capo del governo marziano suonano come se avesse già visto il futuro. Vedremo se questo futuro si realizzerà e se andrà come da lui previsto.

Uri Geller, la NASA e gli Alieni: PIEGA LA MENTE è un articolo che parla anche dell’incontro con Von Braun.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *