Alieni e nazisti collaborarono nella II Guerra Mondiale? Questa è una domanda lecita per chi si occupa di misteri e si avvicina al mondo delle Società Segrete e dei enigmi legati al Nazismo occulto/esoterico ed al fenomeno dei Dischi Volanti. In questo articolo del 2014 che vi ripropongo, faccio un approfondimento della questione.

Alieni e nazisti Damen

Per chi non conoscesse la società Thule, essa era una loggia massonica (considerata deviata). Nasce nel 1910 da Felix Nieder. Si afferma negli anni precedenti al nazismo. Incorpora altre società segrete e raggiunge il suo culmine ad inizio della Guerra, per poi perdere potere, ceduto alle SS. E’ importante sapere su di essa, che si trattava di un gruppo di menti eccelse della Germania, ma che erano fondamentalmente antisemite e razziste. Queste erano ispirate da Wagner e Nietzsche (quindi ai miti degli Dei norreni in versione germanica).

I membri di tale società credevano fortemente all’occulto, nella medianicità, nell’esoterismo ed alla presenza extraterrestre nel passato, quindi a tecnologie perdute come i Vimana. Insieme a tale questione, si pone anche quella di una energia primordiale da cui trarre un potere illimitato (Shakti) e ad armi segrete degli Dei-alieni della Valle dell’Indo come la Brahamastra (freccia atomica). Thule, fu ispirata dagli arcani della società segreta pre-nazista “Vril”. La fondazione di quest’ultima società, affonda le sue radici ispirative in quella Teosofica della Russia zaarista pre-sovietica ed all’Ariosofia.

Un mix di SS, VRIL, Thule, ingegneria aerospaziale e politica

In questa società, subentrarono al Comando le Waffen SS naziste, che di fatto la unirono alla loro società segreta dei Cavalieri Neri e a quella precedente del Sole Offuscato e le Vrilleren. Quest’ultime donne avrebbero avuto poteri medianici (medium).

Si dice anche, che quest’ultime fossero capaci di incanalare la Skakti (forse attraverso i capelli, che tanto usavano portare lunghissimi) al fine ultimo di pilotare le Vril (i dischi volanti meglio conosciuti come Haunebu). Tra le vrilleren, meglio conosciute come “Damen” sarebbe stata un membro di spicco, l’Italiana (di origine) Maria Orsic.

Herman Hobert era un membro della società segreta Vril, scienziato accreditato e mentore di Werner Von Brown (padre ufficiale della missilistica). Ad egli si imputa la conoscenza della missilistica, poi acquisita dagli ingegneri nazisti, così come dal padre della missilistica sopra menzionato. Ricordiamo tra le altre cose, che Von Brown è stato colui che oltre ad aver inventato le bombe volanti (V-1) ed i missili balistici (V-2, 3) in Germania, inventò e sviluppò i missili intercontinentali per gli USA. Da quest’ultimi, poi nacquero i razzi vettori-spaziali, che portarono sulla Luna (Missili Proton). In quest’ultimo progetto fu a capo del dipartimento missilistica alla NASA. Hobert fu uno dei scienziati che lanciarono i progetti delle Vril denominate in codice V-7 e soprannominate da Hitler l’arma definitiva.

Perchè gli alieni avrebbero dovuto aiutare Hitler?

Ciò che ci interessa sapere dopotutto questo preambolo di spiegazioni, è che egli sosteneva le visite e la colonizzazione del nostro mondo ad opera di extraterrestri nel passato. Durante il nazismo ed in tutti gli anni del 1900, che ne precedettero l’avvento, questo credo divenne una certezza. Questa crebbe tanto da far sostenere, che per la realizzazione delle armi “V”, ovvero dei progetti di superbombe, missili e dischi volanti, furono aiutati direttamente dagli alieni. Ci sarebbe quindi stata (forse) una reale collaborazione tra Alieni e nazisti?

Aldilà della testimonianza storica di una collaborazione presunta tra Alieni e nazisti precedente alle varie teorie ufologiche e di antichi astronauti, la cosa che mi interessa di più appuntare, sono un paio di domande che nascono spontanee.

  1. Perché gli alieni avrebbero aiutato una potenza mondiale dittatoriale, con forza e tecnologie capaci di sottomettere il mondo intero. Ed anche a realizzare il piano di conquista globale? Forse era nell’intento di tali extraterrestri, portare avanti un piano di sterminio globale (come quello che oggi starebbe portando avanti con il NWO). Faccio riferimento ad una diminuzione drastica della popolazione metodico-genetica, testare il “soldato uomo” perfetto, nuove armi, o cosa?
  2. Perché Maria Orsic avrebbe dichiarato, che al volgere del conflitto (la Germania era vicina alla resa) sarebbero arrivati gli alieni con una astronave madre a prelevare in un punto di raduno i membri della Vril? Specificando anche, che con essi avrebbero preso alcuni gerarchi delle SS. Specificando, che questi gerarchi, sarebbero stati prelevati in un luogo preciso nella zona di Amburgo.
  3. E cosa non meno strana, infine, subito dopo, sparirono molte di quelle persone dalla circolazione, in concomitanza proprio di un importante evento ufologico proprio nella città di Amburgo.

Conclusione

Per concludere, vi ricordo, che il concetto nazista di ariano (nulla a che vedere con i popoli ariani-iranici, che avrebbero colonizzato la Valle dell’Indo), viene proprio dalla convinzione in sede Vril, che i germanici siano diretti discendenti da una super razza aliena proveniente dal sistema di Aldebaran. Una civiltà morta milioni di anni fa, ma a cui sarebbe sopravvissuto qualcosa e qualcuno, che aveva interesse a sviluppare una collaborazione tra Alieni e nazisti. Questi collaborarono nella II Guerra Mondiale?

Gli stranieri stellari, si sarebbero stanziata nel passato nel Caucaso, in Tibet ed a Thule una mitica isola dove risiedevano gli Asi (Dei nordici della cultura norrena-germanica-vichinga). Ricordiamoci che questo presunto episodio avvenne decine di migliaia di anni fa, forse milioni. Su questo argomento, avevo scritto un lungo articolo, che è però andato perso sia in rete che su File. Mi prefiggo quindi di riapprofondire in un video e forse in uno scritto, anche questo aspetto dei miti nazisti.

Di Gabriele Lombardo

Gabriele Lombardo è nato il 17 gennaio 1975 a Palermo. Diplomato al Liceo Artistico e grafico per reti internet/intranet, egli ha acquisito nel tempo maggiori e più precise conoscenze artistico/culturali anche nel campo della clipeologia e degli studi associati e paralleli come il simbolismo, l’archeologia misteriosa e la paleoastronautica (teoria degli antichi astronauti). Esperienze E’ stato investigatore privato ed addetto alla sicurezza, cose che gli sono servite per sviluppare attitudini all’investigazione e le tecniche di analisi. Soprattutto ha sviluppato doti idonee ad un approfondito profilo di investigatore ufologico e del paranormale, nonché più generalmente di tipo misterico. E’ stato aspirante pubblicista-giornalista di controinformazione per quasi quattro anni, scrivendo di guerre, crisi internazionali, scienza, ufologia, archeologia del mistero, complotti internazionali, ecc.. a scritto per X-Time, Seven Network, Seven Radio, Il vespro ed altre riviste o network. Attualmente è anche autore. Convegni e conferenze Fin dall’età di tredici anni è stato appassionato di antiche culture, storia, scienza e misteri di tutti i tipi. Negli anni è stato testimone diretto ed indiretto di molti eventi ufologici ed alcuni paranormali. Nel 2006 intraprende il suo interesse verso l’ufologia, dopo circa sei anni dedicati al paranormale più in generale e comincia a scrivere in rete su vari blog e forum a tema misterico-ufologico. Nel 2010 ad Alcamo (Trapani) effettua il suo primo convegno pubblico con i rappresentanti di CUN, CISU ed un astronomo, su invito dell’Associazione Culturale Impronta di Palermo. Dopo aver fatto alcuni importanti convegni sulla controinformazione, il controspionaggio, la propaganda storica, l’ufologia storica, le scie chimiche e tecnologie come HAARP e MUOS, ha elaborato una propria tesi che unisce insieme la sperimentazione delle tecnologie sopracitate, il fenomeno ufo e le armi ad energia solida o ad energia più ingenerale (laser, microonde, ecc.). Ha anche effettuato un reportage fotografico sul MUOS durante la sua costruzione. Ruoli e gruppi fondati Gabriele Lombardo diventa Coordinatore e Responsabile per Il CUS (Centro Ufologico Siciliano) tra il 2011/2012, dove ha svolto indagini ufologiche territoriali, ha formato un gruppo di sostegno e ricerca per la Sicilia Occidentale, ed ha svolto attività convegnistiche organizzando con esso ben 3 convegni a Carini (Palermo); ha inoltre contribuito alla stesura di un Libro dal titolo “Gli Ufo in Sicilia – Parlano i Testimoni” di Salvatore Giusa, con alcuni casi indagati personalmente e documentati fotograficamente. Nel 2014 fonda l’Associazione Culturale “Nuovo Millennio – UFO Hunter Italia” poi chiusa i primi del 2018, di cui è stata Presidente, organizzando e partecipando come relatore o guida a 13 convegni (Trapani, Palermo, Carini, Caccamo), 10 skywatching ufo/astronomici e 3 gite archeologiche organizzate. Con la stessa Associazione e con il supporto di Giornalisti d’inchiesta, un tecnico del CIR di Roma e ricercatori indipendenti, ha condotto e documentato le indagini degli ultimi 5-6 anni presso Canneto di Caronia (Messina), dove autocombustioni, fenomeni magnetici, contatti alieni, fenomeni paranormali, eventi medianici, anomalie di vario genere ed avvistamenti UFO, hanno generato molte ipotesi. Ha anche condotto indagini sulle rotte UFO sopra le città di Palermo, Marausa-Birgi (Trapani) e Carini-Aeroporto Falcone Borsellino. Ha anche condotto indagini sulla casistica delle Province di Palermo, Trapani ed Agrigento per due anni. E’ anche stato autore di molti avvistamenti fotografati e ripresi. Ha organizzatore numerosi convegni e skywatching, spedizioni investigative, archeologiche ed antropologiche. Interviste ed esperienze radiofoniche e TV Gabriele Lombardo è stato in radio diverse volte come ospite per parlare di temi ufologici, di contattismo, scie chimiche, storia, occultismo, esoterismo, ecc.. E’ anche stato più volte ospite di una TV Monte Lepre (Palermo), dove ha coo-condotto come ospite speciale due trasmissioni a tema ufologico-scientifico-misterico affrontando temi come: il Meteorite di Celiabynsk, area 51, Casistica regionale siciliana e Roswell. Egli è stato intervistato dalla trasmissione TV Voyager dove ha potuto esporre una personale tesi che collegherebbe i fenomeni di Canneto di Caronia con le frane del Messinese di qualche anno fa. E’ stato anche intervistato per la galleria di Tremmonzelli in Sicilia (dove avvengono strani fenomeni, avvistamenti UFO e combustioni spontanee correlate ad anomalie magnetiche ed impulsi elettromagnetici o microonde). Gabriele è anche stato ideatore e Conduttore radiofonico della trasmissione “Nuovo Millennio” che andava in onda ogni venerdì dalle 22:00 alle 00:00 su Radio Carini, e condotta insieme ad altre persone. Gabriele Lombardo è anche cittadino di “Asgardia“, la prima Nazione spaziale che attualmente è in trattativa per un seggio all’ONU ed effettua missioni spaziali automatizzate. Egli ha anche un diploma ad Honorem causa “in antichi culti e religioni” Rilasciato dalla chiesa Universale degli USA ed è autorizzato Press presso la stessa istituzione negli Stati Uniti. Ora è ricercatore indipendente e ha dato e continua a dare il suo contributo alla formazione ed il mantenimento delle attività della F.U.I. (Federazione Ufologica italiana), di cui è uno dei promotori e fondatori. Ruoli nella FUI e pubblicazioni Allo stato attuale è a Capo di alcuni dipartimenti ed è vice Capodipartimento di altri. Nel 2019, ha contribuito alla stesura del libro: Il Paradosso di Fermi. “Where is everybody?” Ricerca Aerospaziale Quaderno n. 4 – Anno 2019 insieme a Dario Del Buono, Francesca Maria Manoni, Giuliana Conforto, Giuseppe GM Quartieri, Laura Quartieri, Paolo Saraceno, Piercamillo Quercia. Gabriele Lombardo si occupa anche di analisi foto video, di investigazione dei casi UFO, di fenomeni ad essi connessi e di tutto ciò che è mistero o scienza, scrive articoli e libri. Mail personale: gabrielelomb75@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *