Canneto di Caronia

canneto di caronia

Canneto di Caronia, Sicilia, qui verranno esposte investigazioni, interviste, ipotesi e tesi, nonché articoli e video del ricercatore ufologico Gabriele Lombardo. Egli ha studiato documenti, resoconti cronostorici e storici, giornalistici, testimoniali, ecc. fino al 2012 anno in cui comincia l’investigazione sul campo.

Dopo aver fondato il Gruppo UFO Hunter ormai non più esistente e l’Associazione Nuovo Millennio, sciolta nel 2016, Gabriele Lombardo entra a Canneto di Caronia per la prima volta e comincia a parlare con i testimoni, comincia a raccogliere dati sul campo ed a fare con il gruppo sopralluoghi tecnico/strumentali. Era estate e la nuova ondata di incendi ed avvistamenti colpiva ancora la piccola frazione caronese. Le investigazioni proseguiranno di fatto fino al 2016, includendo tesi paranormale, setta segreta, fulmini e globi elettrici, la pista ufologica, quella militare, persino quella del piromane o della persona con poteri pirotecnici in remoto.

Canneto di Caronia
La zona di Canneto di Caronia vista dal satellite

A seguire l’articolo conclusivo che scrissi nel 2010

Il primo articolo che scrissi sull’argomento nel 2010, all’interno una foto inedita di strani fenomeni fisici, il testo del famoso manifesto della protezione civile italiana e la soluzione al caso, già prima delle altre due ondate successive.

Ma cosa accade a Canneto di Caronia? Lo staff di UFO Hunter Italia insieme ad un rappresentante del CIR di Roma, è costretto a foderare di molti strati di alluminio per isolare e tentare di proteggere le attrezzature portate nella zona. Un anomalo campo elettromagnetico viene riscontrato in una parete ed in una stanza del testimone principale. Fenomeni di spostamento del nord magnetico vengono registrati dalla protezione civile sul posto in nostra presenza. dai vasi pieni di terra e con le piante fuoriesce fumo. Scoppiano in due mesi quasi 450 incendi, molti dei quali in presenza di Protezione Civile, Vigili del Fuoco e Carabinieri, nonché ricercatori e Polizia Municipale di Santo Stefano di Camastra. l’Anno successivo accade di nuovo, poi tutto scompare e cade nel silenzio e nel ridicolo. Ma le indagini continuano…

Primi approcci al caso, ricerche e fatti

Articolo del 2012

Prima indagine con gli UFO Hunter Italia e l’Associazione Nuovo Millennio

E’ scontro con l’ARPA che non vuole convalidare le nostre verifiche ed i dati raccolti, forse hanno paura che abbiamo scoperto qualcosa e non vogliono che si sappia? Uno dei testimoni finisce in ospedale con parte di polmoni, bronchi e trachea bruciate dall’interno, questa stessa persona ricoverata per 15 giorni in ospedale mentre continuano gli incendi a Canneto, è la stessa che poi verrà incriminata per gli incendi nel 2016. Tutto poco chiaro direi. Nei video a seguire le interviste e i rilievi. Inclusi lo scontro con l’ARPA sul posto e la convalida dei presenti della Protezione Civile che ci filmano mentre scopriamo l’anomalo campo magnetico. I Carabinieri sono invece fuori casa e rimangono in auto in attesa di ordini.

Seconda ondata di investigazioni con l’Associazione Nuovo Millennio e giornalisti d’inchiesta

canneto di caronia telecamere
Telecamere a Canneto di Caronia

Dopo un anno di quasi fermo di incendi ed altri fenomeni, riprendono ancora una volta in piena estate e continuano fino ai primi di settembre. Le telecamere istallate dalla Protezione Civile e gli inquirenti, continuano il loro incessante lavoro dal 2006. Una di esse è continua a destare l’interesse di tutti, quella puntata verso il mare, in particolar modo allo specchio d’acqua delle Eolie. Si tratta di una telecamera o di una termocamera? Questa volta ad andare sul posto oltre a Gabriele Lombardo, non c’è il Team degli UFO Hunter Italia, a ma un giornalista d’inchiesta ed un’altra persona.

Terza ondata di indagine con l’Associazione Nuovo Millennio e giornalisti d’inchiesta

canneto di caronia
Un altro incendio a Canneto di Caronia

La visibilità dalla frazione di Caronia è tale nelle buone giornate, da vedere tutte le isole Eolie, questo consente ai testimoni che sostengono di aver visto e fotografato innumerevoli UFO ed alle telecamere degli osservatori dello Stato, di vedere e registrare tutto quello che accade nello spazio marittimo antistante a Canneto fino decine di miglia di distanza. In pratica non c’è UFO che scappa alla vista, nei momenti di osservazione o di registrazione durante le belle giornate, se questi è naturalmente visibile.

Gabriele Lombardo a Santo Stefano di Camastra per indagini sul Paranormale, per sentire testimoni e chiedere indicazioni su un altro luogo misterioso della zona.

L’intervista di Voyager mai andata in onda

Work in progress

Esperimenti e prove a supporto indiretto e/o diretto del caso

work in progress

Investigazioni post chiusura indagini dei Carabinieri e formalizzazione accuse a Giuseppe Pezzino

work in progress

Mentre volge al termine la nuova ondata di strani eventi a Canneto di Caronia e l’Università di Palermo viene avviata ad indagare nuovamente a livello scientifico in zona, ed io procedo con le mie indagini indipendenti, alcuni fatti arrivano in TV, dove vengo invitato ad essere intervistato per discutere dei fatti di Caronia, Riesi, Fulgatore, Tremmonzelli e del Mar Tirreno. Mi sarà data soltanto la possibilità di esprimermi sulla mia personale teoria, che vede i fatti ci Canneto di Caronia, anche al centro della questione delle frane del Messinese di quel periodo.

Strani eventi non direttamente correlati

A Santo Stefano di Camastra esplode senza alcuna ragione una cassetta di distribuzione elettrica, non è l’unica nella zona, che si trova affianco a Canneto di Caronia, di fatto è il Comune più vicino e meglio collegato. Questo tipo di eventi nella zona potrebbero essere quindi correlati con i fatti di Canneto, soprattutto nell’Ultimo anno degli eventi della piccola borgata marinara e l’anno successivo. Ma di questo si parla davvero poco.

La sparizione e l’omicidio di…

work in progress

Nuovi rilievi e fotografie e nuove visite ai luoghi

work in progress

Conclusioni

work in progress