L’ex capo della Cental Intelligence Agency John Ratcliffe rilancia sulla questione UAP a Fox News, demolendo di sana pianta le dichiarazioni fatte da un sedicente rapporto preliminare mostrato al New York Times in cui si affermava che gli UAP sono imputabili alle armi ipersoniche di Cina e Russia.Quest’ultima cosa, largamente esposta da me in precedenti articoli, prima che egli ne parlasse in TV.

Ne ho anche parlato in una video diretta su Facebook che trovate qui: Uap: cosa sono, cosa sta succedendo, quale è lo scopo di questa disclosure e dove arriveremo…

John Ratcliffe rilancia sugli UAP a Fox News - ufo storici
Avvistamenti UFO storici sul suolo americano

Vi riporto la trascrizione della parte interessante dell’intervento di John Ratcliffe su fox News

Dopo saluti e convenevoli inutili da riportare, ecc la trascrizione:

John Ratcliffe – il numero di avvistamenti è di gran lunga maggiore di quelli che sono stati pubblicamente e divulgati prima, penso che ci sia stata una perdita di dati, potrebbe essere fino ad un centinaio, non ho intenzione di contestare il numero, ma la cosa più importante è il numero di avvistamenti e registrazioni, che sono stati rilevati da quelli che chiamiamo sensori multipli, cioè radar visivi collegati ad un satellite; è quando hai più sensori disponibili, hai le condizioni per vedere gli UAP, spiegando come la visuale sia disturbata e cose del genere. E così sai, spero che il rapporto affronterà il motivo per cui non possiamo dare una spiegazione in risposta, ad alcuni di questi avvistamenti.

Ecco che la linea di fondo, quando si tratta di Sicurezza Nazionale non può che essere coinvolta quando c’è qualcosa lì fuori che è più grande, più veloce e più forte; dobbiamo davvero rispondere a questa domanda e quindi avere una discussione a riguardo è sarà una buona cosa.

Trey Gowdy – Bhe! Johnny, tu eri un avvocato statunitense prima di arrivare al Congresso, quindi sei una persona guidata dalle prove. Hai visto tutte le prove che io non conosco. Ti chiedo quindi se sei scettico o no? Io stesso sulla questione della vita su altri pianeti e sugli UFO lo sono.

John Ratcliffe – Non parlerò riguardo alla vita su altri pianeti, ma dal punto di vista della sicurezza nazionale; ecco cosa mi preoccupa in questo momento Trey. Sai, molte persone dicono che forse gli UAP sono la Cina e la Russia. Ma alcune delle cose di cui si è parlato pubblicamente, lo sappiamo per certo dalla comunità dell’Intelligence, che proprietà transmedianiche, velocità ipersonica, ecc. (il che significa che veicoli che vanno a velocità di 5 volte la velocità del suono a mach 5), Russia e Cina, di certo, non avevano alcuna di queste tecnologie nel 2004.

Essi sono stati citati e tirati in causa, è quindi abbiamo bisogno di ottenere e spiegare queste cose di nuovo se più grandi, più veloci e più forti, presenti la fuori.

Abbiamo bisogno di saperlo e quindi abbiamo bisogno di avere una discussione dove i nostri marinai, avviatori e i nostri soldati, possono parlarne e segnalarli, in modo da avere tali informazioni ed in modo da poter capire di cosa si tratta e proteggere l’America.

Vediamo insieme cosa ci ha detto e sotto inteso l’ex capo della CIA nella prima parte del discorso

La prima parte delle affermazioni di Ratcliffe, sembra introdurre l’argomento della disclosure che dovrebbe esser fatta al Congresso degli Stati Uniti. Questa è parte integrante di alcune precedenti frasi non riportate, in cui il giornalista e lo stesso ex capo della CIA si scambiano battute su Congresso, CIA, NSA e sicurezza Nazionale. Nello scritto riportato però, abbiamo già alcune importanti notizie che si evidenziano dalle parole di Ratcliffe:

  1. gli avvistamenti concreti da presentare sono circa 100 in più di quelli presentati, anche se siamo ancora a mare dal punto di vista dei numeri, dobbiamo capire le parole del membro del congresso, il quale parla esplicitamente di UAP confermati da portare come testimonianza e da discutere e chiarire.
  2. questi UAP vengono avvistati grazie ad una combinazione di radar visivi e satelliti, in pratica con una collimazione di sensori e mezzi. Cosa che ho più volte detto quando ho parlato della guerra Segreta e silenziosa agli UFO.
  3. Ci lascia intuire che non sempre questi sono individuabili e visibili.
  4. Questi velivoli superano quelli terrestri per velocità, capacità, grandezza e prestazioni, inclusa la capacità transmediana, ovvero di entrare ed uscire dall’acqua e viaggiare anche sotto, in pratica UFO-USO.

Ecco a voi il video dell’UAP transmediano della USS Omaha

Adesso vediamo insieme cosa ci ha detto nella seconda parte del discorso

Per prima cosa alla domanda sulla vita in altri pianeti, risponde chiaramente che non è li per parlare di questo e devia il discorso sugli UAP e la sicurezza nazionale. Questo mi porta a pensare, che anche su quell’argomento avrebbe qualcosa da dire, ma lasciamo perdere la cosa ed andiamo avanti. A questo punto dice qualcosa di importante su cui riflettere, dice che c’è un problema serio di sicurezza nazionale che deve avere una soluzione, poi aggiunge acuni punti importanti:

  1. Sono stati accusati da alcuni (chiaro riferimento al New York Times di cui trovate articolo e discussione riportata, qui) la Cina e la Russia di esser dietro al fenomeno degli UAP. Ma spiega l’impossibilità che questo sia vero, esattamente come ho detto diverse volte io nei miei articoli in questa stessa sede, all’epoca non esistevano ancora le armi ipersoniche, entrate in servizio nei due Paesi da un paio di anni, ed in ogni caso incapaci di effettuare voli ed immersioni transmedianiche ed altre manovre impossibili per un missile o un aereo e persino per i droni.
  2. questi velivoli viaggiano a velocità superiori ai 5000 km orari con accelerazioni di 5 G.
  3. ed ancora ripropone la questione della superiorità di questi velivoli e la possibile minaccia che essi rappresentano, anche se non lo dice chiaramente.
  4. Infine dice la cosa più importante di tutte, almeno a mio avviso. Ovvero il vero motivo di questa discussione al congresso, che molti chiamano impropriamente disclosure. Il motivo è semplice, dare gli strumenti alle forze armate, di discutere e studiare liberamente il fenomeno per fini di sicurezza nazionale, in tal senso, indirettamente prende la difesa dei militari, che da questa discussione globale ne escono spesso derisi e presi per creduloni, visionari, ecc., per un fenomeno reale, documentato e problematico. Il tutto infine per proteggere l’America, che sia da una potenza straniera o da Alieni, che anche se non ha mai citato, sono sottintesi nel momento stesso in cui esclude le altre due grandi superpotenze.

A seguire l’intervista originale di Ratcliffe

Ratcliffe: UFO sighting numbers ‘far greater’ than publicly disclosed

Jun. 07, 2021 – 5:52 – Former DNI John Ratcliffe addresses the new UFO report and cyber security in America.

Nel caso vi interessa, vi posto qui a seguire il mio video dell Canale UFO NEWS sulla prima intervista di John Ratcliffe in TV, con la traduzione in italiano.

Le interviste di Barack Obama che parlano di alieni

In questo articolo a seguire, parlo del discorso al New york Times dell’ex Presdidente Barack Obama, il quale per la seconda volta si esprime a favore della tesi aliena parlando della disclosure sugli UAP. In difesa anche delle affermazioni dell’ex presidente John Ratcliffe ha parlato alla Fox News. Ha voi l’articolo in oggetto: UFO-UAP: Barack Obama ritorna a parlare di alieni. A titolo di cortesia e per chi non lo ha ancora visto, inserisco anche il video della prima intervista di Obama qui a seguire.

A seguire il fantomatico report che vorrebbe smontare la tesi aliena, in un mio precedente articolo

Il New York Times anticipa il report sugli UFO-UAP: https://www.statodiemergenza.com/…/il-new-york-times…/ ma siamo veramente sicuri che sia affidabile? E’ la versione definitiva? Chi l’ha fatto avere al noto giornale? Cosa diranno veramente i rappresentanti del governo? In questo articolo smonto totalmente questo presunto report, che non abbiamo ancora visto.

A seguire interessanti video UFO-UAP

A seguire vi presento alcuni video ottenuti da civili e militari con intensificatori di luce e visione notturna, di livello decisamente molto più elevato dei filmati rilasciati dal Dipartimento della Difesa e dalla US NAVY.

Un video per chiarire alcune cose sugli avvistaementi in night vision

A breve arriveranno altri video ottenuti con intensificatore di luce. Nel frattempo vi invito a vedere anche il video qui a seguire. In questo video vedete il volo notturno con intensificatore di luce di un F-35B, il velivolo più sofisticato al mondo tra quelli ufficialmente conosciuti ed in uso. Vi spiegherò quindi come non è possible che prototipi militari convenzionali, possano spiegare un UAP e perchè un velivolo di questo tipo è perfettamente riconoscibile, nonostante alcune sue caratteristiche potrebbero ingannare gli occhi inesperti.

Conclusioni

Mentre la Cina risponde e rilancia sulla questione UAP e le accuse fatte dai media statunitensi, vedi articolo: UAP: in Cina si parla di intercettarli con l’IA negli USA continuano i ping pong tra due presunti e non ben definiti schieramenti. Le domande e le risposte tra i due, divergono tra loro. Gli scettici e fautori delle ipotesi terrestri da una parte e i credenti e fautori di diverse ipotesi contemporanee, inclusa quella extraterrestre dall’altra.

La differenza fondamentale tra queste due posizioni, è che la prima parla ma non mostra prove e quando parla di prove, da essi stessi arrivano i dati che li smentiscono. La seconda, lascia aperte le possibilità e parla di ipotesi. Inoltre fornisce le prove che smontano alcune affermazioni dettate da ignoranza giornalistica, malafede e scetticismo incondizionato. John Ratcliffe ci lancia molte informazioni a spizzichi e bocconi ogni volta che va in TV, ma potrebbe anche lanciare delle esche.

I dati però da lui detti sono chiari ed inequivocabili dal punto di vista tecnico e vanno fortemente tenuti in considerazione. C’è una cosa che emerge forse, gli UAP potrebbero essere solo una branca specifica di UFO. Questi quindi sarebbero un gruppo ristretto di velivoli di cui non si sa nulla e che hanno capacità superiori. Evidentemente quest’ultimi sono anche considerati una minaccia, questo potrebbe aprire uno scenario futuro in cui forse la vera disclosure sugli UFO in generale possa avvenire. Ma forse, solo dopo aver chiarito gli UAP e ristabilito la sicurezza nazionale, che è attualmente considerata sotto minaccia.

Di Gabriele Lombardo

Gabriele Lombardo è nato il 17 gennaio 1975 a Palermo. Diplomato al Liceo Artistico e grafico per reti internet/intranet, egli ha acquisito nel tempo maggiori e più precise conoscenze artistico/culturali anche nel campo della clipeologia e degli studi associati e paralleli come il simbolismo, l’archeologia misteriosa e la paleoastronautica (teoria degli antichi astronauti). Esperienze E’ stato investigatore privato ed addetto alla sicurezza, cose che gli sono servite per sviluppare attitudini all’investigazione e le tecniche di analisi. Soprattutto ha sviluppato doti idonee ad un approfondito profilo di investigatore ufologico e del paranormale, nonché più generalmente di tipo misterico. E’ stato aspirante pubblicista-giornalista di controinformazione per quasi quattro anni, scrivendo di guerre, crisi internazionali, scienza, ufologia, archeologia del mistero, complotti internazionali, ecc.. a scritto per X-Time, Seven Network, Seven Radio, Il vespro ed altre riviste o network. Attualmente è anche autore. Convegni e conferenze Fin dall’età di tredici anni è stato appassionato di antiche culture, storia, scienza e misteri di tutti i tipi. Negli anni è stato testimone diretto ed indiretto di molti eventi ufologici ed alcuni paranormali. Nel 2006 intraprende il suo interesse verso l’ufologia, dopo circa sei anni dedicati al paranormale più in generale e comincia a scrivere in rete su vari blog e forum a tema misterico-ufologico. Nel 2010 ad Alcamo (Trapani) effettua il suo primo convegno pubblico con i rappresentanti di CUN, CISU ed un astronomo, su invito dell’Associazione Culturale Impronta di Palermo. Dopo aver fatto alcuni importanti convegni sulla controinformazione, il controspionaggio, la propaganda storica, l’ufologia storica, le scie chimiche e tecnologie come HAARP e MUOS, ha elaborato una propria tesi che unisce insieme la sperimentazione delle tecnologie sopracitate, il fenomeno ufo e le armi ad energia solida o ad energia più ingenerale (laser, microonde, ecc.). Ha anche effettuato un reportage fotografico sul MUOS durante la sua costruzione. Ruoli e gruppi fondati Gabriele Lombardo diventa Coordinatore e Responsabile per Il CUS (Centro Ufologico Siciliano) tra il 2011/2012, dove ha svolto indagini ufologiche territoriali, ha formato un gruppo di sostegno e ricerca per la Sicilia Occidentale, ed ha svolto attività convegnistiche organizzando con esso ben 3 convegni a Carini (Palermo); ha inoltre contribuito alla stesura di un Libro dal titolo “Gli Ufo in Sicilia – Parlano i Testimoni” di Salvatore Giusa, con alcuni casi indagati personalmente e documentati fotograficamente. Nel 2014 fonda l’Associazione Culturale “Nuovo Millennio – UFO Hunter Italia” poi chiusa i primi del 2018, di cui è stata Presidente, organizzando e partecipando come relatore o guida a 13 convegni (Trapani, Palermo, Carini, Caccamo), 10 skywatching ufo/astronomici e 3 gite archeologiche organizzate. Con la stessa Associazione e con il supporto di Giornalisti d’inchiesta, un tecnico del CIR di Roma e ricercatori indipendenti, ha condotto e documentato le indagini degli ultimi 5-6 anni presso Canneto di Caronia (Messina), dove autocombustioni, fenomeni magnetici, contatti alieni, fenomeni paranormali, eventi medianici, anomalie di vario genere ed avvistamenti UFO, hanno generato molte ipotesi. Ha anche condotto indagini sulle rotte UFO sopra le città di Palermo, Marausa-Birgi (Trapani) e Carini-Aeroporto Falcone Borsellino. Ha anche condotto indagini sulla casistica delle Province di Palermo, Trapani ed Agrigento per due anni. E’ anche stato autore di molti avvistamenti fotografati e ripresi. Ha organizzatore numerosi convegni e skywatching, spedizioni investigative, archeologiche ed antropologiche. Interviste ed esperienze radiofoniche e TV Gabriele Lombardo è stato in radio diverse volte come ospite per parlare di temi ufologici, di contattismo, scie chimiche, storia, occultismo, esoterismo, ecc.. E’ anche stato più volte ospite di una TV Monte Lepre (Palermo), dove ha coo-condotto come ospite speciale due trasmissioni a tema ufologico-scientifico-misterico affrontando temi come: il Meteorite di Celiabynsk, area 51, Casistica regionale siciliana e Roswell. Egli è stato intervistato dalla trasmissione TV Voyager dove ha potuto esporre una personale tesi che collegherebbe i fenomeni di Canneto di Caronia con le frane del Messinese di qualche anno fa. E’ stato anche intervistato per la galleria di Tremmonzelli in Sicilia (dove avvengono strani fenomeni, avvistamenti UFO e combustioni spontanee correlate ad anomalie magnetiche ed impulsi elettromagnetici o microonde). Gabriele è anche stato ideatore e Conduttore radiofonico della trasmissione “Nuovo Millennio” che andava in onda ogni venerdì dalle 22:00 alle 00:00 su Radio Carini, e condotta insieme ad altre persone. Gabriele Lombardo è anche cittadino di “Asgardia“, la prima Nazione spaziale che attualmente è in trattativa per un seggio all’ONU ed effettua missioni spaziali automatizzate. Egli ha anche un diploma ad Honorem causa “in antichi culti e religioni” Rilasciato dalla chiesa Universale degli USA ed è autorizzato Press presso la stessa istituzione negli Stati Uniti. Ora è ricercatore indipendente e ha dato e continua a dare il suo contributo alla formazione ed il mantenimento delle attività della F.U.I. (Federazione Ufologica italiana), di cui è uno dei promotori e fondatori. Ruoli nella FUI e pubblicazioni Allo stato attuale è a Capo di alcuni dipartimenti ed è vice Capodipartimento di altri. Nel 2019, ha contribuito alla stesura del libro: Il Paradosso di Fermi. “Where is everybody?” Ricerca Aerospaziale Quaderno n. 4 – Anno 2019 insieme a Dario Del Buono, Francesca Maria Manoni, Giuliana Conforto, Giuseppe GM Quartieri, Laura Quartieri, Paolo Saraceno, Piercamillo Quercia. Gabriele Lombardo si occupa anche di analisi foto video, di investigazione dei casi UFO, di fenomeni ad essi connessi e di tutto ciò che è mistero o scienza, scrive articoli e libri. Mail personale: gabrielelomb75@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.