Tratto da un articolo di Zack White del 23 aprile 2022, dal titolo: Il cosmonauta russo Mikhail Kornienko è sicuro dell’esistenza degli alieni, il che è confermato dalle storie dei suoi colleghi che hanno visto gli UFO.

Sebbene non abbia incontrato creature aliene, l’astronauta russo Mikhail Kornienko ha ammesso che “non è un segreto che esistano”. Così ha detto il cosmonauta russo riferendosi agli extraterrestri:

“Non ho visto alieni, ma sono sicuro che esistono. Sono stato solo sfortunato.”

Riferendosi al fatto che non li ha mai incontrati, è forse sottolineando che altri lo avrebbero fatto?

Il Cosmonaut Mikhail Kornienko.
Il Cosmonaut Mikhail Kornienko.

Kornienko ha anche detto: “Se l’universo è infinito, allora sarebbe presuntuoso sospettare o pensare che siamo gli unici. Inoltre, esiste una scienza come l’ufologia. Ciò è stato confermato sia dai nostri colleghi americani che dai nostri.”

La Task Force sovietica degli studi UFO

Allo stesso tempo, Mikhail Kornienko ha rivelato inconsapevolmente un fatto poco noto sull’esistenza di un programma speciale dell’URSS chiamato “Grid”, che studiava gli UFO. Il project Grid è conosciuto anche come project Setka. Appena possibile approfondirò l’argomento-

La maggior parte dei cittadini non ne era a conoscenza a causa del suo status di “top secret”.

Il programma segreto è diventato noto a causa del fatto che il tema dell’indagine sui fenomeni anomali è stato considerato dal punto di vista della sua influenza sull’esercito e sul lavoro dell’equipaggiamento militare.

L’impulso per la creazione di un programma speciale per lo studio degli  UFO  fu il cosiddetto “Fenomeno di Petrozavodsk” nel settembre 1977, quando un enorme oggetto simile a una medusa fu visto nel cielo sopra Petrozavodsk in Russia. Riguardo a questo caso sto preparando un lungo articolo dettagliatissimo che spero possa uscire al più presto.

Fenomeno di Petrozavodsk.

“Il programma ‘Grid’ è stato finanziato con denaro statale. Tuttavia, i suoi membri non erano le persone più comunicative, quindi tutto ciò che sappiamo è una vaga descrizione delle attività ‘Grid’. “

L’evoluzione del progetto Grid

La minima menzione di UFO o alieni nei media è stata criticata dal KGB, motivo per cui gli autori degli studi non hanno potuto pubblicare i loro sviluppi scientifici.

Quindi il programma cambiò nome in “Galaxy MO” e in seguito ricevette un altro “Horizon MO”, ma i compiti rimasero gli stessi: studiare gli UFO.

Sfortunatamente, tutti i materiali della Griglia (così viene tradotto in italiano GRID) sono stati venduti per diverse migliaia di dollari USA alla potenza straniera.

L’acquirente era la CIA, che ha ricevuto materiali su 400 dei casi più misteriosi di collisioni militari di aerei sovietici con UFO.

Ma, come ha spiegato Kornienko, alcune informazioni sul lavoro degli scienziati nell’ambito del programma “Grid” sono ancora trapelate alla stampa.“Di norma, non hanno pubblicizzato la loro ricerca. E li conosco perché molte informazioni sono trapelate ai media. Non è un grande segreto che questo spettacolo fosse reale. Hanno trovato qualcosa, sistematizzato e riassunto qualcosa.”. Vedi anche altre dichiarazioni di astronauti.

Di Gabriele Lombardo

Gabriele Lombardo è nato il 17 gennaio 1975 a Palermo. Diplomato al Liceo Artistico e grafico per reti internet/intranet, egli ha acquisito nel tempo maggiori e più precise conoscenze artistico/culturali anche nel campo della clipeologia e degli studi associati e paralleli come il simbolismo, l’archeologia misteriosa e la paleoastronautica (teoria degli antichi astronauti). Esperienze E’ stato investigatore privato ed addetto alla sicurezza, cose che gli sono servite per sviluppare attitudini all’investigazione e le tecniche di analisi. Soprattutto ha sviluppato doti idonee ad un approfondito profilo di investigatore ufologico e del paranormale, nonché più generalmente di tipo misterico. E’ stato aspirante pubblicista-giornalista di controinformazione per quasi quattro anni, scrivendo di guerre, crisi internazionali, scienza, ufologia, archeologia del mistero, complotti internazionali, ecc.. a scritto per X-Time, Seven Network, Seven Radio, Il vespro ed altre riviste o network. Attualmente è anche autore. Convegni e conferenze Fin dall’età di tredici anni è stato appassionato di antiche culture, storia, scienza e misteri di tutti i tipi. Negli anni è stato testimone diretto ed indiretto di molti eventi ufologici ed alcuni paranormali. Nel 2006 intraprende il suo interesse verso l’ufologia, dopo circa sei anni dedicati al paranormale più in generale e comincia a scrivere in rete su vari blog e forum a tema misterico-ufologico. Nel 2010 ad Alcamo (Trapani) effettua il suo primo convegno pubblico con i rappresentanti di CUN, CISU ed un astronomo, su invito dell’Associazione Culturale Impronta di Palermo. Dopo aver fatto alcuni importanti convegni sulla controinformazione, il controspionaggio, la propaganda storica, l’ufologia storica, le scie chimiche e tecnologie come HAARP e MUOS, ha elaborato una propria tesi che unisce insieme la sperimentazione delle tecnologie sopracitate, il fenomeno ufo e le armi ad energia solida o ad energia più ingenerale (laser, microonde, ecc.). Ha anche effettuato un reportage fotografico sul MUOS durante la sua costruzione. Ruoli e gruppi fondati Gabriele Lombardo diventa Coordinatore e Responsabile per Il CUS (Centro Ufologico Siciliano) tra il 2011/2012, dove ha svolto indagini ufologiche territoriali, ha formato un gruppo di sostegno e ricerca per la Sicilia Occidentale, ed ha svolto attività convegnistiche organizzando con esso ben 3 convegni a Carini (Palermo); ha inoltre contribuito alla stesura di un Libro dal titolo “Gli Ufo in Sicilia – Parlano i Testimoni” di Salvatore Giusa, con alcuni casi indagati personalmente e documentati fotograficamente. Nel 2014 fonda l’Associazione Culturale “Nuovo Millennio – UFO Hunter Italia” poi chiusa i primi del 2018, di cui è stata Presidente, organizzando e partecipando come relatore o guida a 13 convegni (Trapani, Palermo, Carini, Caccamo), 10 skywatching ufo/astronomici e 3 gite archeologiche organizzate. Con la stessa Associazione e con il supporto di Giornalisti d’inchiesta, un tecnico del CIR di Roma e ricercatori indipendenti, ha condotto e documentato le indagini degli ultimi 5-6 anni presso Canneto di Caronia (Messina), dove autocombustioni, fenomeni magnetici, contatti alieni, fenomeni paranormali, eventi medianici, anomalie di vario genere ed avvistamenti UFO, hanno generato molte ipotesi. Ha anche condotto indagini sulle rotte UFO sopra le città di Palermo, Marausa-Birgi (Trapani) e Carini-Aeroporto Falcone Borsellino. Ha anche condotto indagini sulla casistica delle Province di Palermo, Trapani ed Agrigento per due anni. E’ anche stato autore di molti avvistamenti fotografati e ripresi. Ha organizzatore numerosi convegni e skywatching, spedizioni investigative, archeologiche ed antropologiche. Interviste ed esperienze radiofoniche e TV Gabriele Lombardo è stato in radio diverse volte come ospite per parlare di temi ufologici, di contattismo, scie chimiche, storia, occultismo, esoterismo, ecc.. E’ anche stato più volte ospite di una TV Monte Lepre (Palermo), dove ha coo-condotto come ospite speciale due trasmissioni a tema ufologico-scientifico-misterico affrontando temi come: il Meteorite di Celiabynsk, area 51, Casistica regionale siciliana e Roswell. Egli è stato intervistato dalla trasmissione TV Voyager dove ha potuto esporre una personale tesi che collegherebbe i fenomeni di Canneto di Caronia con le frane del Messinese di qualche anno fa. E’ stato anche intervistato per la galleria di Tremmonzelli in Sicilia (dove avvengono strani fenomeni, avvistamenti UFO e combustioni spontanee correlate ad anomalie magnetiche ed impulsi elettromagnetici o microonde). Gabriele è anche stato ideatore e Conduttore radiofonico della trasmissione “Nuovo Millennio” che andava in onda ogni venerdì dalle 22:00 alle 00:00 su Radio Carini, e condotta insieme ad altre persone. Gabriele Lombardo è anche cittadino di “Asgardia“, la prima Nazione spaziale che attualmente è in trattativa per un seggio all’ONU ed effettua missioni spaziali automatizzate. Egli ha anche un diploma ad Honorem causa “in antichi culti e religioni” Rilasciato dalla chiesa Universale degli USA ed è autorizzato Press presso la stessa istituzione negli Stati Uniti. Ora è ricercatore indipendente e ha dato e continua a dare il suo contributo alla formazione ed il mantenimento delle attività della F.U.I. (Federazione Ufologica italiana), di cui è uno dei promotori e fondatori. Ruoli nella FUI e pubblicazioni Allo stato attuale è a Capo di alcuni dipartimenti ed è vice Capodipartimento di altri. Nel 2019, ha contribuito alla stesura del libro: Il Paradosso di Fermi. “Where is everybody?” Ricerca Aerospaziale Quaderno n. 4 – Anno 2019 insieme a Dario Del Buono, Francesca Maria Manoni, Giuliana Conforto, Giuseppe GM Quartieri, Laura Quartieri, Paolo Saraceno, Piercamillo Quercia. Gabriele Lombardo si occupa anche di analisi foto video, di investigazione dei casi UFO, di fenomeni ad essi connessi e di tutto ciò che è mistero o scienza, scrive articoli e libri. Mail personale: gabrielelomb75@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.