Nasce il laboratorio di studi UFO a Fukushima. Il 28 giugno 2021 su Insider è uscita una strana ed interessante notizia, il Giappone ha aperto un laboratorio per lo studio degli UFO. Dopo il Report USA è l’annuncio giapponese della formazione di una Task Force per gli studi degli UAP, nasce anche questa nuova iniziativa. Incontri ravvicinati del terzo tipo, chi sono?

Fukushima UFO

Se sei stanco di attendere la ricerca sugli UFO che non va da nessuna parte negli Stati Uniti e dei rapporti inconcludenti del Pentagono, che hanno portato più domande di quante risposte abbiano dato, sei fortunato. Un laboratorio in Giappone sta cercando di immergersi in profondità negli enigmi dell’universo dal punto di vista degli UFO e degli alieni..

Il nuovo laboratorio

Il nuovo laboratorio UFO ha aperto le sue porte la scorsa settimana nella cittadina rurale di Lino, nella prefettura di Fukushima, e il suo team ha intenzione di approfondire i misteri degli avvistamenti strani e inspiegabili del paese e magari andare oltre.

Secondo un rapporto dell’agenzia di stampa giapponese locale “The Mainichi“, l’International UFO Lab, ha aperto nei locali della UFO Interactive Hall, una struttura piena di circa 3.000 pezzi di materiali e indizi relativi agli UFO, forse una sorta di museo. La struttura ha celebrato la sua apertura il 24 giugno, il giorno prima della consegna del Report USA al Congresso. Il giorno dell’apertura è stato soprannominato UFO Day. A seguire vi mostro l’analisi di un interessantissimo video di una flottiglias UFO e strani eventi sul vulcano Sakurajima.

Il centro di ricerca

Il centro di ricerca sarà diretto dall’appassionato di UFO Takeharu Mikami, secondo il Japan Times. Mikami gestisce una rivista mensile chiamata Mu, che esplora “un’ampia gamma di temi come gli UFO, la super scienza, i poteri psichici, la criptozologia e le antiche civiltà”.

Sebbene Mikami non sembri avere un background professionale nel campo della scienza, intende lavorare con il curatore del museo UFO, Tsugio Kinoshita, per studiare questi oggetti volanti, secondo il quotidiano locale Fukushima Minpo News. E secondo il sito web del laboratorio, stanno cercando scienziati – e ossessionati dagli UFO – che contribuiscano allo stesso modo ai loro record di avvistamenti UFO. Sembra che già abbiano aderito una decina di studiosi e ricercatori.

Fukushima UFO

Non escludo che anche la Space Force giapponesi abbiano un ruolo di monitoraggio e studio degli UAP

Collaborazione della popolazione

“Mikami ha fatto appello ai residenti della città per condividere materiali come le immagini degli smartphone con il centro”

Kyodo News.

“Soprattutto durante la quarantena, guarda in alto al cielo e vedi se riesci a vedere qualcosa. Spero che l’istituto di ricerca sarà una base per ricevere maggiori informazioni sugli UFO in modo da poter arrivare al fondo di cosa sono”

Kyodo Notizia

“L’Istituto si trova lì perché l’area circostante è nota per inspiegabili avvistamenti aerei dagli anni ’70. Uno di questi eventi includeva un oggetto luminoso a forma di cono che si librava sopra la città. L’avvistamento è avvenuto negli anni ’70.”

Asahi News

C’erano così tanti strani eventi, che si svolgevano nella città di Lino che la città divenne nota come la “Casa degli UFO”. Gli appassionati di alieni si sono anche recati al Monte Senganmori, una remota collina a forma di piramide nota per gli avvistamenti di UFO, nella speranza di avere un raro ed interessante avvistamento di un disco volante.

Oltre alla zona in se, non dimentichiamo che tutto il Giappone è teatro di avvistamenti e come detto di recente anche dal Governo, spesso si alzano in volo gli aerei in scramble, proprio per intercettare gli UFO. Questa iniziativa verte a sensibilizzare la popolazione locale e potrebbe servire da test per popolazioni sempre più grandi.

Anche io con la mia vecchia associazione tentai di fare una cosa analoga nel 2014-2015, ma mi fu impedito in tutti i modi. Il mio progetto era la creazione di una video sorveglianza stabile in collaborazione con le forze dell’ordine locali, che erano d’accordo, in cambio di aiuti in caso si verificassero determinate situazioni. la zona monitorata era una valle ad alta percentuale avvistamenti e segnalazioni, con aeroporto civile annesso nel golfo. Un monitoraggio con sensibilizzazione dei locali e persino delle forze dell’ordine, dove si potevano tracciare rotte e studiare i fenomeni.

Di Gabriele Lombardo

Gabriele Lombardo è nato il 17 gennaio 1975 a Palermo. Diplomato al Liceo Artistico e grafico per reti internet/intranet, egli ha acquisito nel tempo maggiori e più precise conoscenze artistico/culturali anche nel campo della clipeologia e degli studi associati e paralleli come il simbolismo, l’archeologia misteriosa e la paleoastronautica (teoria degli antichi astronauti). Esperienze E’ stato investigatore privato ed addetto alla sicurezza, cose che gli sono servite per sviluppare attitudini all’investigazione e le tecniche di analisi. Soprattutto ha sviluppato doti idonee ad un approfondito profilo di investigatore ufologico e del paranormale, nonché più generalmente di tipo misterico. E’ stato aspirante pubblicista-giornalista di controinformazione per quasi quattro anni, scrivendo di guerre, crisi internazionali, scienza, ufologia, archeologia del mistero, complotti internazionali, ecc.. a scritto per X-Time, Seven Network, Seven Radio, Il vespro ed altre riviste o network. Attualmente è anche autore. Convegni e conferenze Fin dall’età di tredici anni è stato appassionato di antiche culture, storia, scienza e misteri di tutti i tipi. Negli anni è stato testimone diretto ed indiretto di molti eventi ufologici ed alcuni paranormali. Nel 2006 intraprende il suo interesse verso l’ufologia, dopo circa sei anni dedicati al paranormale più in generale e comincia a scrivere in rete su vari blog e forum a tema misterico-ufologico. Nel 2010 ad Alcamo (Trapani) effettua il suo primo convegno pubblico con i rappresentanti di CUN, CISU ed un astronomo, su invito dell’Associazione Culturale Impronta di Palermo. Dopo aver fatto alcuni importanti convegni sulla controinformazione, il controspionaggio, la propaganda storica, l’ufologia storica, le scie chimiche e tecnologie come HAARP e MUOS, ha elaborato una propria tesi che unisce insieme la sperimentazione delle tecnologie sopracitate, il fenomeno ufo e le armi ad energia solida o ad energia più ingenerale (laser, microonde, ecc.). Ha anche effettuato un reportage fotografico sul MUOS durante la sua costruzione. Ruoli e gruppi fondati Gabriele Lombardo diventa Coordinatore e Responsabile per Il CUS (Centro Ufologico Siciliano) tra il 2011/2012, dove ha svolto indagini ufologiche territoriali, ha formato un gruppo di sostegno e ricerca per la Sicilia Occidentale, ed ha svolto attività convegnistiche organizzando con esso ben 3 convegni a Carini (Palermo); ha inoltre contribuito alla stesura di un Libro dal titolo “Gli Ufo in Sicilia – Parlano i Testimoni” di Salvatore Giusa, con alcuni casi indagati personalmente e documentati fotograficamente. Nel 2014 fonda l’Associazione Culturale “Nuovo Millennio – UFO Hunter Italia” poi chiusa i primi del 2018, di cui è stata Presidente, organizzando e partecipando come relatore o guida a 13 convegni (Trapani, Palermo, Carini, Caccamo), 10 skywatching ufo/astronomici e 3 gite archeologiche organizzate. Con la stessa Associazione e con il supporto di Giornalisti d’inchiesta, un tecnico del CIR di Roma e ricercatori indipendenti, ha condotto e documentato le indagini degli ultimi 5-6 anni presso Canneto di Caronia (Messina), dove autocombustioni, fenomeni magnetici, contatti alieni, fenomeni paranormali, eventi medianici, anomalie di vario genere ed avvistamenti UFO, hanno generato molte ipotesi. Ha anche condotto indagini sulle rotte UFO sopra le città di Palermo, Marausa-Birgi (Trapani) e Carini-Aeroporto Falcone Borsellino. Ha anche condotto indagini sulla casistica delle Province di Palermo, Trapani ed Agrigento per due anni. E’ anche stato autore di molti avvistamenti fotografati e ripresi. Ha organizzatore numerosi convegni e skywatching, spedizioni investigative, archeologiche ed antropologiche. Interviste ed esperienze radiofoniche e TV Gabriele Lombardo è stato in radio diverse volte come ospite per parlare di temi ufologici, di contattismo, scie chimiche, storia, occultismo, esoterismo, ecc.. E’ anche stato più volte ospite di una TV Monte Lepre (Palermo), dove ha coo-condotto come ospite speciale due trasmissioni a tema ufologico-scientifico-misterico affrontando temi come: il Meteorite di Celiabynsk, area 51, Casistica regionale siciliana e Roswell. Egli è stato intervistato dalla trasmissione TV Voyager dove ha potuto esporre una personale tesi che collegherebbe i fenomeni di Canneto di Caronia con le frane del Messinese di qualche anno fa. E’ stato anche intervistato per la galleria di Tremmonzelli in Sicilia (dove avvengono strani fenomeni, avvistamenti UFO e combustioni spontanee correlate ad anomalie magnetiche ed impulsi elettromagnetici o microonde). Gabriele è anche stato ideatore e Conduttore radiofonico della trasmissione “Nuovo Millennio” che andava in onda ogni venerdì dalle 22:00 alle 00:00 su Radio Carini, e condotta insieme ad altre persone. Gabriele Lombardo è anche cittadino di “Asgardia“, la prima Nazione spaziale che attualmente è in trattativa per un seggio all’ONU ed effettua missioni spaziali automatizzate. Egli ha anche un diploma ad Honorem causa “in antichi culti e religioni” Rilasciato dalla chiesa Universale degli USA ed è autorizzato Press presso la stessa istituzione negli Stati Uniti. Ora è ricercatore indipendente e ha dato e continua a dare il suo contributo alla formazione ed il mantenimento delle attività della F.U.I. (Federazione Ufologica italiana), di cui è uno dei promotori e fondatori. Ruoli nella FUI e pubblicazioni Allo stato attuale è a Capo di alcuni dipartimenti ed è vice Capodipartimento di altri. Nel 2019, ha contribuito alla stesura del libro: Il Paradosso di Fermi. “Where is everybody?” Ricerca Aerospaziale Quaderno n. 4 – Anno 2019 insieme a Dario Del Buono, Francesca Maria Manoni, Giuliana Conforto, Giuseppe GM Quartieri, Laura Quartieri, Paolo Saraceno, Piercamillo Quercia. Gabriele Lombardo si occupa anche di analisi foto video, di investigazione dei casi UFO, di fenomeni ad essi connessi e di tutto ciò che è mistero o scienza, scrive articoli e libri. Mail personale: gabrielelomb75@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *