ufo-uap

In questi giorni un nuovo video sul fenomeno UFO-UAP sta impazzando sulla rete, come se fosse chissà quale rivelazione, sono tutti trepidanti dietro a questi specchietti per le allodole. Anche molti ufologi e molti ricercatori indipendenti si sono lasciati trasportare dall’enfasi, come se stesse arrivando la manna dal cielo e non si rendono affatto conto del gioco a cui stanno giocando. Sono anni che molte nazioni hanno aperto gli archivi sul fenomeno OVNI, eppure tutti attendono il Magister americano che conferma tutto, come se senza quella conferma non valga niente. Niente di più sbagliato. Ma andiamo per ordine.

ufo-uap tutto confermato

Tra il 14 ed il 15 maggio, un nuovo video della US NAVY sta imperversando in Rete. Questo tratta di un oggetto sferico e di un incontro ravvicinato della Nave da combattimento USS Omaha, nuova di zecca e fiore all’occhiello ella Marina USA. L’evento è avvenuto di fronte a San Diego, quindi nel Pacifico a largo della California, zona famosissima per gli UFO. Il footage è sicuramente importante perchè girato con strumentazioni di bordo e mostra un oggetto transmediano, come oggi vengono chiamati dalla flotta americana gli USO, oggetti sottomarini non identificati, ovvero quegli UFO che vengono visti entrare ed uscire dagli specchi d’acqua.

Il video è importante anche perchè rilasciato direttamente dal CIC “Combat Information Center”, viene confermato dal DoD “Dipartimento della Difesa”, ormai organo di studio e controllo del fenomeno UFO e dal Pentagono. E’ però uno dei migliaia in possesso degli USA, probabilmente anche tra i meno chiari e nitidi. Sicuramente esiste materiale più significativo ed in quantità industriale: tracciati radar, footage in diversi formati, fotografie, documenti, rottami, ecc.. quindi è un granello di sabbia in un oceano di massi.

Citazioni

Quale miglior modo di cominciare un articolo su questo incredibile e vastissimo argomento, se non quello di citare le stesse affermazioni (alcune naturalmente) americane, che hanno in questi anni intrapreso discorsi sul fenomeno UFO e la Disclosure. Spiegherò il motivo di queste tre precise citazioni nella premessa.

“Quando Harry Reid era il leader della maggioranza al Senato, l’ex senatore del Nevada ha lavorato per ottenere finanziamenti che consentissero di esplorare la possibilità, che esistessero oggetti volanti non identificati.

Alla fine i soldi sono finiti e il programma di identificazione delle minacce aerospaziali avanzate da 22 milioni di dollari è stato accantonato.”

New York Times nel 2017

“Ma il sogno degli UFO sopravvive. A maggio del 2019, un gruppo di piloti della Marina, che ha reso pubblico il fatto di aver visto strani oggetti, che si muovevano nei cieli senza tracce di jet, viaggiavano a velocità ipersoniche e si fermavano improvvisamente. Invasori alieni? Chissà?”

New York Times nel 2019

“Reid ha esortato il giornalista Eric Benson a leggere i rapporti pubblici. Reid ha anche detto che il defunto senatore Ted Stevens, R-Alaska, aveva visto uno strano oggetto quando era un pilota della seconda guerra mondiale.”

New York Magazine 2019

Premessa

Ho inserito queste citazioni per due motivi, la prima per via del Senatore Ted Stevens, il quale non solo fu testimone di un avvistamento UFO da giovane in Vietnam, ed era uno dei promotori della Disclosure, ma era anche il promotore dell’iniziativa scientifica (presumibilmente di armamento esotico) di HAARP, che guarda caso si trovava proprio a Gakona in Alaska, dove lui era sempre presente ed aveva un ruolo politico. Egli fu anche nel tempo uno dei promotori al Senato per la continuazione del finanziamento dello stesso progetto. Questo non a caso, nei miei studi è proprio legato alla questione UFO. HAARP verrebbe usato proprio contro di essi o per il loro monitoraggio.

La seconda cosa che mi interessava sottolineare è che non solo Piloti di caccia, militari e scienziati, nonché gente comune, ma anche Senatori e Presidenti USA hanno avuto avvistamenti o esperienze ufologiche. Giusto per citarne qualcuno: Reagan e Carter.

Senatore Ted Stevens ufo-uap
FILE – In this Aug. 4, 2008 file photo, Sen. Ted Stevens, R-Alaska, speaks in Anchorage, Alaska, announcing that he is running for re-election. Stevens was believed to be aboard a plane that crashed amid southwest Alaska’s remote mountains and lakes, authorities said Tuesday, Aug. 10, 2010. (AP Photo/Al Grillo, File)

Chiudo questo paragrafo di premessa con la questione legata agli studi sugli UFO portati avanti dal gruppo finanziato con autorizzazione del Senato USA, con un budget di 22 milioni di Dollari; lo dissi all’epoca e lo ribadisco anche ora, la cifra è ridicola e sembra più per finanziare un gruppetto di persone con capacità, informazioni e risorse limitate, messo lì non per scoprire e vagliare, ma come strumento da usare a proprio piacimento, modellandolo, plasmandolo ed usandolo come meglio serve allo Stato. In questo articolo infatti, non citerò mai i nomi di alcuni protagonisti di questa storia.

I Video Federali sugli UFO-UAP phenomena

Per prima cosa vi mostrerò il footage in oggetto, ed a seguire anche i precedenti video rilasciati dalla US NAVY, dal DoD (Dipartimento della Difesa) e dalla DIA.

“Posso confermare che il video è stato effettivamente girato dal personale della Marina e che sulle immagini sono in corso delle indagini”

Portavoce del DoD Susan Gough
Una delle foto rilasciate dal Dipartimento della difesa USA

Mi scuso in anticipo se manca un pezzo di video censuratomi da YouTube e per la lungaggine della sigla, che potete tranquillamente saltare… A voi i video del 2004 della USS Nimitz e dell’UAP Tic Tac.

Vi consiglio di leggere anche questo articolo che ho scritto con il mio amico e collega della FUI Roberto Verdiglione:

La questione alla base della Disclosure

Adesso andiamo dritti ai fatti legati alla presunta Disclosure americana, per fare questo dobbiamo fare alcuni passi indietro. Iniziamo dalla persona che ha voluto ed ha permesso tutto ciò, il Presidente Donald Trump. L’ormai ex Presidente USA è stato ospite diverse volte in trasmissioni televisive per interviste su UFO-UAP, persino dal figlio. Si è sempre mantenuto vago, persino scettico sulla questione aliena, ma ha sempre ammesso l’esistenza di questo fenomeno e la sua autenticità, promuovendo diverse cose direttamente ed indirettamente, molte delle quali sono passate inosservate ai più, o non è stato colto il loro nesso sottile e sottinteso, a volte nemmeno tanto.

Trump ha promesso, che se avesse potuto, avrebbe fatto chiarezza sulla questione UFO, sull’Area 51, sul Deep State e su molte altre cose, avrebbe inoltre rilanciato la corsa allo spazio, la militarizzazione per necessità strategiche e la commercializzazione delle missioni spaziali, che rappresentano uno dei più importanti business globali del futuro, se non in assoluto il maggiore. Qui a seguire il video originale dell’intervista a Trump fatta da suo figlio.

Come doveva procedere Trump? Per prima cosa aumentando la simpatia verso le questioni spaziali, quindi aumentando i budget ed autorizzando le missioni ed alcuni cambiamenti. Poi formando il Cyber Command, lo Space Command ed infine le Space Force, rendendo questi un Comando ed una Forza Armata indipendente, con capacità strategiche e proiezioni di espansione militare illimitate, un obbligo per gli eserciti moderni e futuri e per le prospettive inerenti alle questioni spaziali. Vedi anche l’articolo dell’amico e collega Danilo Iosz sul sito della FUI:

I Corpi militari Spaziali

I primi a fondare un corpo di Comando spaziale e le forze di Difesa spaziali sono stati i russi, questo lo sottolineo sempre e non è un fattore poco importante, al contrario… Poi arrivano i Comandi americani, ai quali quasi subito si affiancano quelli cinesi in una corsa verso lo spazio, che non è più soltanto commerciale e scientifica. Questa rischia di mettere gli USA in una posizione scomoda, chi conquista lo spazio per prima ha già quasi certamente vinto le guerre del futuro. A seguire il video sulle Space Force e lo Space Command.

La Cina viene denigrata e tacciata di tecnologie pericolose e farlocche, cosa non più vera, al contrario, sono all’avanguardia nelle armi ipersoniche per esempio. La Cina ha avuto la sua stazione spaziale privata, ne sta costruendo un’altra, ed ha in cantiere altre due stazioni orbitali ed una base permanente sulla Luna. La Russia non è da meno, ma altri paesi seguono a ruota, Israele, Francia, India, Iran, Turchia, Giappone e persino l’Italia.

Alla fondazione della Space Force USA fa seguito quella delle forze spaziali Giapponesi, che da subito creano un legame significativo e profondo con quelle statunitensi, tanto che anche gli stemmi risultano molto simili. Vediamo il video della fondazione del Reggimento Forze spaziali nipponiche:

us navy manual ufo-uap
Manuale operativo della US NAVY del 2002, versione precedente al caso Tic Tac.

L’incredibile e progressivo aumento di missioni spaziali

Alla fondazione di questi Comandi e raparti militari, seguono una miriade di lanci di satelliti e chissà cos’altro, questi si susseguono a volte con pochi giorni di distacco. In alcuni casi vengono fatti anche tre lanci a settimana, non parliamo mica di Space-X ed altre compagnie private, parliamo di lanci della NASA e proprio e soprattutto delle Space Force. Gli altri Paesi come Cina e Russia non sono da meno.

Mentre c’è un periodo di parziale stasi nella fondazione di questi Comandi e queste forze spaziali, le Space Force USA prendono il nome di Difensori ed acquisiscono anche una nuova interessante valenza, si tratta infatti di soldati addestrati alla difesa planetaria ed alla guerra cibernetica e globale. Nel mentre circolano strane notizie, vediamole alcune, ma prima apro una parentesi.

Uno degli scopi degli Space Command è il monitoraggio dei cieli e dell’atmosfera, nonché gli ingressi e le uscite in atmosfera e verso l’esterno. E’ quindi ovvio legare la cosa ai movimenti degli UFO-UAP.

Sottolineo inoltre, che come dico sin dal 2010, già dal 2004-2005 la US NAVY adottò un nuovo manuale operativo in cui i termini UAP ed UAPs e probabilmente altre sigla.

Prima di questa, già nel 1998 era stato introdotto un nuovo manuale operativo ed apparivano quattro sigle distintive: Unknown, Special Tracks, UCT ed UCTs che stavano rispettivamente per tracce non correlate e tracce non correlate provenienti da fuori atmosfera (s); in pratica UFO spaziali.

Strane notizie e strane rivelazioni

Una delle più strane notizie a circolare in rete negli ultimi mesi, riguarda non tanto il fenomeno UFO-UAP o minacce dirette dall’esterno, ma veri e propria alieni da catturare. Una di queste notizie vuole che 20 specialisti della SAS britannica, che per chi non lo sa, sono tra le Forze Speciali migliori e più famose al Mondo, sono state inviate negli USA per addestrarsi con forze speciali americane, forse: Delta Force e Navy Seals, per essere addestrate e successivamente impiegate per la cattura di extraterrestri.

Sembra che per compiere questa operazione, usino armi ed attrezzature speciali, ed in particolar modo una sorta di polimero espandibile, che una volta sparato avvolge l’individuo ed in contemporanea si solidifica immobilizzandolo. In realtà questo strumento è già in uso almeno dalla fine degli anni 90 nell’ambiente militare USA. La prima volta che è apparso ufficialmente in TV, se non erro, è stato con il primo film Marvel di Hulk, dove viene usato nell’Area-51, proprio per immobilizzare il gigante verde, anche se per poco tempo.

Un altra strana notizia

C’è un altra strana notizia apparentemente e completamente scollegata, che riguarda un progetto andato in porto con l’Amministrazione Trump, quella del National Quantum Iniziative. Ma cosa è esattamente, cerco di farla breve e vado al sodo.

Il nuovo organismo scientifico Statunitense è statale, ma include gruppi privati, l’Ordine Esecutivo stabilisce, che un organismo di controllo chiamato Advisory Committee, ovvero il comitato di avvisatori, un controllo sullo sviluppo tecnologico equo vegli sulla nuova organizzazione nazionale delle scienze. Advisory quindi, controlla un gruppo di sviluppo tecnologico centralizzato, basato sulla tecnologia quantica, in particolar modo delle applicazioni nell’Intelligenza Artificiale a scopo di migliorare la vita umana.

La Quantum iniziative, sembra che abbia anche altri scopi, ovvero quello di creare una potentissima I.A. e metterla al controllo dello sviluppo di tecnologie, che consentano la supremazia in tutti i campi, naturalmente civili e militari incluse. Ovviamente è possibile che lo sviluppo tecnologico sia anche interesse primario per il controllo sugli UFO-UAP, che ad oggi sono considerati una vera minaccia Come dice in questi ultimi giorno il senatore USA Marco Rubio di cui parlermo più avanti. Quale risorsa potrebbe essere meglio di un super computer quantico guidato da una super intelligenza quantica e quindi velocissima di seguire oggetti, tracciarli e forse usare qualcosa per abbatterli?

Gli UFO sono pericolosi?

Secondo il Senatore americano Marco Rubio, gli UFO sono una minaccia perchè potrebbero essere delle sonde, simili ai nostri droni, ma molto più avanzati. Questi penetrando nello spazio aereo americano non sono sotto controllo. In pratica si tratta di un ammissione, che le Forze armate USA, sono inermi davanti a questi fenomeni.

Direi che dal punto di vista della Difesa il motivo è sufficiente per l’etichettatura, ma dal mio punto di vista assolutamente No! Sono il primo a pensare che ci siano UFO ed alieni ostili, è logico, è provato, ecc., ma il motivo sollevato da Rubio, è totalmente insufficiente per poter etichettare l’intero fenomeno come pericoloso ed una minaccia. Ed ecco perchè, questa notizia invece, rientra secondo me esattamente nello schema prefissato della Disclosure. A seguire alcune citazioni del Senatore USA Marco Rubio rilasciate ai Media:

“Alcuni dei miei colleghi sono molto interessati a questo argomento e spesso ridacchiano quando lo sollevi. Ma non credo che possiamo permettere che lo stigma ci impedisca di avere una risposta a una domanda fondamentale”

Senatore Marco Rubio

“Gli UFO sono una minaccia per la sicurezza nazionale”

Senatore Marco Rubio

“Voglio che venga disposto un processo per analizzare i dati ogni volta che arrivano, che ci sia un luogo in cui questi vengono catalogati e analizzati costantemente, fino a quando non otteniamo alcune risposte”

Senatore Marco Rubio

Altre tecnologie importanti e poco conosciute

Vorrei sottolineare, che Lo stesso Trump ha rilanciato due tecnologie tenute nascoste per decenni, ma purtroppo YouTube mi ha rimosso i video e non posso mostrarveli, ma ve le accennerò a seguire.

La prima riguarda i letti rigenerativi, capaci di rigenerare e ringiovanire gran parte dell’organismo umano. La seconda è una macchina capace di diagnosticare ed individuare il cancro nel 99% dei casi e di guarire totalmente i tumori al collo ed al cervello. Si tratta di due passi giganti per la scienza medica e sociale.

Non è improbabile quindi pensare, che se fosse rimasto al Governo, Trump avrebbe usato questo organismo ed altre tecnologie tenute nascoste per avanzare nei campi scientifici dell’esplorazione spaziale, per esempio: criogenia, propulsioni esotiche (non dimentichiamo che durante il suo governo la US Navy ha depositato i brevetti per le navi elettrogravitazionali), armamenti, ecc..

In pratica il famoso TR-3b di cui sulla Playlist dedicata ad UFO Spaziali e triangolari sul canale UFO NEWS trovate moltissimi video interessanti.

A seguire due miei articolo presso la FUI sui brevetti depositati e sopracitati, che parlano proprio di elettrogravitazione e velivoli gravitazionali:

Il vecchio video del Briefing sugli alieni

Tra i video che continuano a circolare da qualche anno, che spesso vengono considerati farlocchi ed alcuni li etichettano e li liquidano come presi da chissà quale film, ma poi non ti sanno dire quale, oppure sono dei burloni che hanno creato una messinscena, ma non sanno spiegarti come arrivano a quella conclusione, c’è un video di militari che fanno un briefing sugli Alieni, ve lo voglio mostrare, ma non mi esprimerò su di esso. Lo ritengo però parte integrante di questo processo di divulgazione o forse condizionamento dell’opinione pubblica.

Approvazione del bilancio per le Space Force

Facciamo un passo indietro e cerchiamo di trovare una connessione tra Space Force e fenomeno UFO-UAP. Il Senatore USA Richard Blumenthal, durante la discussione al Senato per l’approvazione del budget per le Space Force e lo Space Command fa delle eclatanti affermazioni. Egli sostanzialmente dice che è necessario finanziarle, perchè esse saranno uno strumento contro le calamità che provengono dall’esterno e cita una serie di cose che vedremo nell’articolo dopo il video, intanto però vi lascio al filmato.

Nel video, per scelta personale, ma soprattutto per evitare censure da YouTube, non ho inserito scene di mutilazioni umane o animali di cui il Senatore USA parla, ma potete trovare diversi video a tema sulla Playlist del Canale UFO NEWS. Blumenthal in parole povere sostiene che le Space Force devono essere finanziate perchè ci sono diverse minacce che vanno contrastate, eccole a seguire: alieni negativi, mutilazioni umane, mutilazioni animali, rapimento di bambini per prendergli l’adrenocromo, rapimenti di esseri umani per scopi di ibridazione, clonazione, ecc.. Fantascienza? Direi fatti descritti al Senato USA come motivi per approntare tantissimo denaro per finanziare le Forze spaziali.

Come è cominciata tutta questa storia della Disclosure di giugno?

Mentre tutto questo caos prende forma, al Senato USA si parla già di apertura degli archivi sugli UFO-UAP. Come ho detto ad inizio articolo, è il Senatore americano Marco Rubio a proporre l’apertura degli archivi ed un ultimatum ai Servizi Segreti e le Forze armate statunitensi, e lo fa su richiesta di Donald Trump. Il Senatore riesce ad avere la maggioranza che permetterà poi al Presidente di legiferare, così come è accaduto.

Ne consegue naturalmente, che al momento opportuno il Presidente USA ha potuto varare una legge, dando anche un ultimatum di 180 giorni alle Forze Armate ed ai Servizi Segreti. Questo ultimatum scade più o meno a giugno. Ma vediamo il video in cui si parla della legge firmata da Donald Trump. Facciamo quindi un ulteriore passo verso la comprensione dei fatti.

Sembra che abbiamo messo tutti i tasselli apposto, ma non è così, c’è ancora molto da dire, tante altre parti vanno ancora messe in ordine.

Subito dopo che Trump ha varato la legge, è la CIA che comincia con un segno di apertura, molto discreto, ma interessante, si tratta di 1000 documenti pubblicati e desecretati, che parlano di UFO-UAP in particolar modo degli anni ’50/’60 ed il territorio dell’URSS in particolar modo, tra questi documenti importantissimi, alcuni dei quali li trovate nella Playlist sui documenti Declassificati del canale UFO NEWS.

Nel video a seguire vi mostro dove trovare i documenti e vi spiego la situazione dei documenti CIA:

Nel frattempo, emerge una nuova storia del Dipartimento della Difesa, si parla di avvistamenti multipli di UAP o UFO-USO con capacità incredibili, che molestano le unità navali USA in esercitazione, si fa riferimento in particolar modo ad un caso, il seguente:

Dopo pochi mesi uscirà anche il caso più famoso, quello che di recente ha impazzato sulla rete, quello della NAVE USS Omaha, di cui trovate il video ad inizio articolo. Anche l’FBI apre un altro archivio, si tratta di due documenti ed un dossier su Nikola Tesla di alcune centinaia di pagine, dove si parla di incredibili scoperte ed affermazioni dello scienziato, strano che anche questo avvenga in un momento successivo al deposito dei brevetti US NAVY su velivoli antigravitazionali.

A questo punto dovreste cominciare ad avere le idee più chiare, ma ancora con molta probabilità non capite dove voglio andare a parare io, dovete aver pazienza. La questione è tanto complessa quanto lunga.

L’ex Capo della CIA parla in TV di UFO-UAP

Cominciamo a giungere su lidi che riusciremo man mano a riconoscere con più facilità. Nel marzo del 2021 l’Ex capo dei Servizi Segreti Civili, il Central Intelligence Agency, parla apertamente di UFO-UAP, in un paio di occasioni in TV. Si tratta dell’ormai famoso John Ratcliffe che parla di un’apertura degli archivi e risposte definitive sul fenomeno OVNI entro fine giugno del 2021, ed ecco che comincia la partita a ping-pong mediatica ed ufologica, che richiama tutta la sua attenzione sulla presunta rivelazione che avverrà.

Ma andiamo per gradi anche qui.

Per prima cosa John Ratcliffe non dice nulla di nuovo, nemmeno la presunta data, che come abbiamo visto prima è stata fissata da una legge Presidenziale, che impone la spiegazione pubblica e l’apertura degli archivi che: ATTENZIONE!!! non vadano contro la Sicurezza Nazionale. Questo significa già in partenza, che una gran fetta della parte visibile della grande anguria, non verrà svelata per i motivi ovvi e sopracitati.

Ovviamente il materiale che viene rilasciato, sarà pieno di “Omissis” e/o cancellazioni. Inoltre solo la CIA conta circa 6 milioni di documenti sugli UFO, ne hanno declassificati in toto fin ora al massimo qualche decina di migliaia, idem per: FBI, DIA, NSA, DoD ecc..

In secondo luogo, non hanno mai detto o scritto da nessuna parte, che avrebbero Desecretato tutto, ma solo che avrebbero dato una risposta alle domande sugli UFO-UAP e per farlo sarebbero stati Declassificati un numero Tot. di documenti. Questo in effetti sta avvenendo da molto prima della legge di Trump, da parecchi anni. Quindi dove sta la fregatura?

In pratica stanno facendo una cosa programmata, nel momento propizio per farlo, un momento in cui dare risposte utili, ma per ben altri scopi più impellenti ed importanti e che non riguardano le masse.

Nel frattempo arrivano tante informazioni apparentemente inutili o farlocche, ma al contrario importanti e sottovalutate

A seguire vi metto una serie di video che nel frattempo hanno fatto da apristrada e di cui bisogna cercarne il significato occulto e spesso propagandistico. Vi lascio direttamente ai video:

Cerchiamo di tirare un attimo le somme su questi tre video apparentemente sconnessi tra loro e con l’argomento di questo articolo. filmati che però sono assolutamente connessi con la questione in generale. Nel primo video abbiamo un ex capo delle forze aerospaziali israeliane che parla di accordi con extraterrestri, annuncia che Trump è al corrente di tutto e che gli USA hanno basi su Marte e sotto terra dove lavorano con gli Alieni.??? Stiamo scherzando o è tutto vero? La notizia è verissima e confermata in tutto il Mondo, ma prove che sia tutto vero ce ne sono? Niente prove! allora cerchiamo di ragionare un momento.

Abbiamo visto che Senatori e Presidente USA parlano di possibili incontri con oggetti non terrestri e quindi della necessità di aprire gli archivi e far luce sulla faccenda. Un Senatore ha addirittura parlato apertamente di collegamento tra la fondazione delle Space Force e alcune orribili problematiche, che potrebbero essere connesse ad una parte del fenomeno UFO-UAP. Quindi arrivano a supporto l’astronauta che parla di certezza dell’esista di alieni e consapevolezza per chi lavora nello spazio (non è l’unico caso), il Seti Institute, quindi la ricerca su forme di vita extraplanetarie, che ci dice di aver ricevuto un segnale alieno, quindi uno dei suoi rappresentanti più importanti ci mette in guardia proprio in questo stesso periodo, dal possibile incontro con viltà malevole e pericolose, vedi video a seguire.

Ma ci sono altre importanti notizie da mettere insieme

Appena due mesi prima, scoppia una nuova notizia mediatica che rimpalla per il mondo e getta nuovo interesse verso i cieli ed il fenomeno OVNI. Si tratta di un’eclatante avvistamento UFO tracciato dai Radar di ben due degli Stati Uniti. Personalmente non fidandomi troppo delle informazioni riportate in Italia spesso in modo alterato da molti siti, chiedo all’amico ricercatore del MUFON e collaboratore della Federazione Ufologica Italiana “Rick Warner” di inviarmi notizie concrete e reali direttamente dagli USA. Quindi ho realizzato questo video a seguire con il suo aiuto.

Ma quale è la cosa che dobbiamo estrapolare da questa notizia? Semplice, il fenomeno UFO è concreto, essi sono nei nostri cieli e vengono individuati costantemente, almeno in alcuni casi, o forse sarebbe più opportuno dire per alcuni tipi. Quindi esistono migliaia di tracciati radar, ma non li mettono in mostra, forse per non provocare nelle masse, fenomeni di isteria? E’ una possibilità concreta, supportata da quasi 80 anni di cover-up, probabilmente fatto anche, ma non solo, per questo motivo.

La NASA annuncia una collisione con un UFO?

Qui comincia a diventare tutto più chiaro ed interessante. Dopo il decollo della navetta Dragon con 4 uomini di equipaggio e diretta alla ISS, Stazione Spaziale Internazionale, è la NASA ad annunciare la presenza di un Oggetto non identificato in rotta di collisione con la navetta, ma qui le comunicazioni si fanno confuse, infatti mentre alcune fonti poco informate gridano all’UFO, altre si inventano storie. Poi i media si affrettano a mostrare una presunta collisione con un oggetto, che sarebbe passato tra la capsula di comando e lo stadio appena staccatosi dalla navetta, fatti che chiarisco nel video a seguire con assoluta certezza.

Ci sono dei dati che invece emergono con tutta la sa importanza, vediamoli insieme.

L’UFO-UAP si trova ad oltre 40 km di distanza dalla Dragon, a dirlo è la NASA, il Centro Comunicazioni è in fermento e l’annuncio è eclatante, si chiede all’equipaggi di prepararsi alla collisione perchè non ha tempo di manovrare per scansarlo. E se invece, l’oggetto si dirigeva intensionalmente verso la Dragon? Infondo non è una novità che gli extraterrestri monitorino la nostra tecnologia, giusto per fare alcuni esempi: test esplosioni nucleari, silos missilistici, centrali nucleari, nuovi velivoli (Concorde, F-16, F-117 X-1, ecc.), missioni spaziali come: Gemini, Mercury, Vostok, Apollo, Soyuz, Skylab, MIR, ISS, Shuttle, e persino nuove armi. Ci sta quindi, che anche per la Dragon e le Space-X ci possa essere una connessione con il fenomeno UAP.

Ed ecco che arrivano altre nazioni sui Comandi e le Forze spaziali, per esempio quella del Regno Unito che vediamo qui sotto e quelle italiane di cui farò un video il prima possibile, anche queste passate in sordina.

Ultimo e non ultimo per importanza il documento del Dipartimento della Difesa USA sui materiali recuperati dai crash degli UFO negli anni, con l’ammissione sott’intesa, che sono in possesso di velivoli alieni.

Vi consiglio la visione di questo video più di ogni altro, perchè chiarisce con prove documentali concrete quello che realmente sanno ed hanno e quanto poco continuano a dire. Già ne aveva parlato anche il Colonnello dei Servizi Segreti del Pentagono Phil Corso, che faceva parte stranamente di quello che poi è diventato il Reparto per gli studi delle tecnologie straniere, di cui Corso è stato uno dei fondatori e primi elementi direttamente al Pentagono e che si occupava quindi anche di ritrovamenti esotici. P. Corso disse, che materiali ed oggetti come: titanio, visori notturni, superconduttori, ecc. provenivano dal ritrovamento di Roswell del 1947. Negli anni, alcune indiscrezioni, hanno fatto trapelare anche notizie di altri materiali o minerali o tecnologie, come il Velcro, il Nitinol e i Metamateriali. Vediamo insieme il video.

Quando gli UFO e militari si scontrano

Vi consiglio la lettura di questo mio articolo “L’UFO discoidale di Portorico lo scontro con i caccia F-14 Tom Cat dell’US NAVY ed il caso di abduction multipla di Amaury Rivera” sul sito della FUI:

Scriverò di altri casi del genere in questo stesso sito ed in alcuni casi non escludo di fare anche dei futuri video. vi invito quindi a seguire il Sito Stato di Emergenza ed il Canale UFO NEWS ed a lasciare i vostri mi piace.

Riflessioni, domande e risposte finali

Credo che chi si occupa per passione o studi degli argomenti trattati, anche il più scettico, comincerà a fare collegamenti ed a cercare di comprendere a cosa stiamo andando incontro. Se la fondazione delle Space Force a livello mondiale ha tra gli scopi contrastare l’attività extraplanetaria e il fenomeno UFO-UAP, con tutte le conseguenze misteriche come abduction, ecc.., possiamo tranquillamente dire che tutte le notizie vergono a creare la struttura sociale per far attecchire alcune forme pensiero. Avete capito bene. Non starò qui a giudicare se giuste o sbagliate, se condivisibili o meno. Esiste un fenomeno ufologico concreto e controllato dai militari? Si. Esiste un fenomeno UFO che è considerabile una minaccia? Si. Ed esiste un fenomeno ufologico fuori controllo? Certamente.

Esistono conseguenze a questo fenomeno? Certamente ed in alcuni casi sono riscontrabili, basti pensare al manuale dei Vigili del Fuoco USA in vigore da almeno 30 anni, che parla dei problemi generati dagli UFO su ambiente e persone. Lo stesso vale per gli studi commissionati dal Pentagono su possibili invasioni extraterrestri e le conseguenze eventuali a molti scienziati e professori universitari di eminenti Università americane. e se non siamo ancora soddisfatti, abbiamo appelli di scienziati del Seti, di Astronauti e se andiamo indietro anche grandi nomi come il defunto Astrofisico Stephen Hawking, il Fisico Michio Kaku e tanti altri a cui si aggiungono ora anche scienziati del SETI Institute ed altri eminenti Centri di ricerca. Volendo attenerci alle ricerche ufologiche e misteriche, c’è il fenomeno delle abduction e tutte le sue conseguenze personali e sociali, nonché la vasta letteratura di corredo, che introdurrebbe una miriade di altre informazioni.

Vedi anche i seguenti articoli del sito Stato di Emergenza sugli UFO-UAP:

La finta disclosure voluta dall’establishment

UFO-UAP: Barack Obama ritorna a parlare di alieni

Conclusione

Queste conseguenze giustificano una Disclosure? Certo che si, ma solo per motivi di carattere Difensivo e Strategico, infatti se c’è un problema globale, mettere a conoscenza l’opinione pubblica, getterebbe solo caos sulla popolazione e non darebbe reali risposte, al contrario, dimostrerebbe che non siamo capaci di darle, mi riferisco in particolar modo agli ambienti dei Servizi Segreti e delle Forze Armate.

Quindi per quale motivo, una parte delle informazioni segrete, vengono Declassificate e verrebbero riversate sui social in modo ponderato, meticolosamente preciso, senza spaventare, senza preoccupare, sminuendo il fenomeno mentre lo si afferma e conferma? Per poter trovare o approvare una soluzione.

Questo è il principio della Shock Economy, applicato però alla propria popolazione. In pratica gli USA stanno sfruttando un problema esistente, che pian piano vogliono far conoscere, ma debbono farlo con molta cautela, lentezze e costanza, in modo da far abituare le persone ad ingoiare il rospo senza farsi male. La soluzione è invece la militarizzazione dello spazio e la creazione di una struttura aerospaziale indipendente e capace, che pian piano dovrà unire il Mondo sotto un unica bandiera o come diceva il Presidente USA Ronald Reagan contro un’unica minaccia globale proveniente da fuori.

Di Gabriele Lombardo

Gabriele Lombardo è nato il 17 gennaio 1975 a Palermo. Diplomato al Liceo Artistico e grafico per reti internet/intranet, egli ha acquisito nel tempo maggiori e più precise conoscenze artistico/culturali anche nel campo della clipeologia e degli studi associati e paralleli come il simbolismo, l’archeologia misteriosa e la paleoastronautica (teoria degli antichi astronauti). Esperienze E’ stato investigatore privato ed addetto alla sicurezza, cose che gli sono servite per sviluppare attitudini all’investigazione e le tecniche di analisi. Soprattutto ha sviluppato doti idonee ad un approfondito profilo di investigatore ufologico e del paranormale, nonché più generalmente di tipo misterico. E’ stato aspirante pubblicista-giornalista di controinformazione per quasi quattro anni, scrivendo di guerre, crisi internazionali, scienza, ufologia, archeologia del mistero, complotti internazionali, ecc.. a scritto per X-Time, Seven Network, Seven Radio, Il vespro ed altre riviste o network. Attualmente è anche autore. Convegni e conferenze Fin dall’età di tredici anni è stato appassionato di antiche culture, storia, scienza e misteri di tutti i tipi. Negli anni è stato testimone diretto ed indiretto di molti eventi ufologici ed alcuni paranormali. Nel 2006 intraprende il suo interesse verso l’ufologia, dopo circa sei anni dedicati al paranormale più in generale e comincia a scrivere in rete su vari blog e forum a tema misterico-ufologico. Nel 2010 ad Alcamo (Trapani) effettua il suo primo convegno pubblico con i rappresentanti di CUN, CISU ed un astronomo, su invito dell’Associazione Culturale Impronta di Palermo. Dopo aver fatto alcuni importanti convegni sulla controinformazione, il controspionaggio, la propaganda storica, l’ufologia storica, le scie chimiche e tecnologie come HAARP e MUOS, ha elaborato una propria tesi che unisce insieme la sperimentazione delle tecnologie sopracitate, il fenomeno ufo e le armi ad energia solida o ad energia più ingenerale (laser, microonde, ecc.). Ha anche effettuato un reportage fotografico sul MUOS durante la sua costruzione. Ruoli e gruppi fondati Gabriele Lombardo diventa Coordinatore e Responsabile per Il CUS (Centro Ufologico Siciliano) tra il 2011/2012, dove ha svolto indagini ufologiche territoriali, ha formato un gruppo di sostegno e ricerca per la Sicilia Occidentale, ed ha svolto attività convegnistiche organizzando con esso ben 3 convegni a Carini (Palermo); ha inoltre contribuito alla stesura di un Libro dal titolo “Gli Ufo in Sicilia – Parlano i Testimoni” di Salvatore Giusa, con alcuni casi indagati personalmente e documentati fotograficamente. Nel 2014 fonda l’Associazione Culturale “Nuovo Millennio – UFO Hunter Italia” poi chiusa i primi del 2018, di cui è stata Presidente, organizzando e partecipando come relatore o guida a 13 convegni (Trapani, Palermo, Carini, Caccamo), 10 skywatching ufo/astronomici e 3 gite archeologiche organizzate. Con la stessa Associazione e con il supporto di Giornalisti d’inchiesta, un tecnico del CIR di Roma e ricercatori indipendenti, ha condotto e documentato le indagini degli ultimi 5-6 anni presso Canneto di Caronia (Messina), dove autocombustioni, fenomeni magnetici, contatti alieni, fenomeni paranormali, eventi medianici, anomalie di vario genere ed avvistamenti UFO, hanno generato molte ipotesi. Ha anche condotto indagini sulle rotte UFO sopra le città di Palermo, Marausa-Birgi (Trapani) e Carini-Aeroporto Falcone Borsellino. Ha anche condotto indagini sulla casistica delle Province di Palermo, Trapani ed Agrigento per due anni. E’ anche stato autore di molti avvistamenti fotografati e ripresi. Ha organizzatore numerosi convegni e skywatching, spedizioni investigative, archeologiche ed antropologiche. Interviste ed esperienze radiofoniche e TV Gabriele Lombardo è stato in radio diverse volte come ospite per parlare di temi ufologici, di contattismo, scie chimiche, storia, occultismo, esoterismo, ecc.. E’ anche stato più volte ospite di una TV Monte Lepre (Palermo), dove ha coo-condotto come ospite speciale due trasmissioni a tema ufologico-scientifico-misterico affrontando temi come: il Meteorite di Celiabynsk, area 51, Casistica regionale siciliana e Roswell. Egli è stato intervistato dalla trasmissione TV Voyager dove ha potuto esporre una personale tesi che collegherebbe i fenomeni di Canneto di Caronia con le frane del Messinese di qualche anno fa. E’ stato anche intervistato per la galleria di Tremmonzelli in Sicilia (dove avvengono strani fenomeni, avvistamenti UFO e combustioni spontanee correlate ad anomalie magnetiche ed impulsi elettromagnetici o microonde). Gabriele è anche stato ideatore e Conduttore radiofonico della trasmissione “Nuovo Millennio” che andava in onda ogni venerdì dalle 22:00 alle 00:00 su Radio Carini, e condotta insieme ad altre persone. Gabriele Lombardo è anche cittadino di “Asgardia“, la prima Nazione spaziale che attualmente è in trattativa per un seggio all’ONU ed effettua missioni spaziali automatizzate. Egli ha anche un diploma ad Honorem causa “in antichi culti e religioni” Rilasciato dalla chiesa Universale degli USA ed è autorizzato Press presso la stessa istituzione negli Stati Uniti. Ora è ricercatore indipendente e ha dato e continua a dare il suo contributo alla formazione ed il mantenimento delle attività della F.U.I. (Federazione Ufologica italiana), di cui è uno dei promotori e fondatori. Ruoli nella FUI e pubblicazioni Allo stato attuale è a Capo di alcuni dipartimenti ed è vice Capodipartimento di altri. Nel 2019, ha contribuito alla stesura del libro: Il Paradosso di Fermi. “Where is everybody?” Ricerca Aerospaziale Quaderno n. 4 – Anno 2019 insieme a Dario Del Buono, Francesca Maria Manoni, Giuliana Conforto, Giuseppe GM Quartieri, Laura Quartieri, Paolo Saraceno, Piercamillo Quercia. Gabriele Lombardo si occupa anche di analisi foto video, di investigazione dei casi UFO, di fenomeni ad essi connessi e di tutto ciò che è mistero o scienza, scrive articoli e libri. Mail personale: gabrielelomb75@gmail.com

2 pensiero su “UFO-UAP: qual è il vero motivo della Disclosure?”
  1. Ciao Gabriele. Ottimo ed esaustivo articolo, non arriverà ai meno addentrati in materia, ma rimane un’interessantissimo occhio sul debunking che stiamo vivendo. Qualcosa di serio bolle in pentola. Buon lavoro e a presto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *