Privacy Policy Bill Tompkins: Gli Alieni Draco e i Nazisti, i Nordici ed il Programma Apollo - Stato di Emergenza

Chi era Bill Tompinks

Bill Tompkins è stato catapultato nel mondo della segretezza sin da quando era adolescente. All’epoca, la Marina degli Stati Uniti, ha preso i progetti dei suoi modelli di navi da un grande magazzino di Hollywood e rischio l’arresto per aver dffuso segreti militari, anche se involontariamente. Sembra che questi modellini mostravano le posizioni classificate dei radar e delle postazioni delle armi delle unità US NAVY. Egli fu personalmente presente alla “Battaglia di L os Angeles” nel 1942, quando un migliaio di proiettili sono stati sparati contro oggetto sconosciuto. Secondo alcune teorie si sarebbe trattato di un velivoli dei nordici, che potrebbero averlo selezionato per essere il loro rappresentante nella corsa aerospaziale in evoluzione per la parte statunitense.

La biografia e i lavori per la US NAVY

Bill Tompinks
Il suo libro.

Questo libro a fianco è un’autobiografia parziale sulla sua vita all’inizio degli anni ’70, inclusi alcuni dei suoi primi lavori per TRW. Selezionato dalla Marina prima di completare il liceo.

Egli venne autorizzato per il lavoro di ricerca nelle strutture militari segrete. Ha visitato regolarmente strutture della marina classificate durante la Seconda Guerra mondiale prima del congedato nel 1946. Dopo aver lavorato presso la North American Aviation, fu impiegato alla Northrop. Successivamente è stato assunto dalla Douglas Aircraft Company nel 1950. Quando hanno scoperto il suo coinvolgimento in lavori classificati, gli è stato affidato l’incarico di creare soluzioni progettuali in qualità di disegnatore.

Questo lavoro era in parte controllato dal personale della Marina, che lavorava per Il Ministro della Difesa James Forrestal. Il quale si dice che venne assassinato perché avrebbe rivelato pubblicamente ciò che sapeva sugli UFO. A Bill Tompkins è stato chiesto di concepire schizzi di progetti di navi interplanetarie, avi spaziali lunghe un miglio.

Progettista aerospaziale

Più tardi, quando fu coinvolto nello sviluppo di dettagli del Programma Saturn, aiutò nello sviluppo del veicolo di lancio Apollo. La sua intuizione nell’ingegneria dei sistemi, lo portò a offrire personalmente alcuni suggerimenti critici al Dr. Wernher von Braun. Egli garantì quindi un controllo più affidabile usando i missili nella la loro posizione verticale e anche alcuni concetti di controllo del lancio molto efficienti adottati sia dalla NASA che dall’Air Force.

Questa storia è costellata di interazioni molto personali con i suoi collaboratori e segretari, alcuni dei quali l’autore crede siano alieni nordici, che aiutano i “bravi ragazzi” dello sviluppo aerospaziale qui sulla Terra. Verso la fine di questo volume autobiografico, abbozza ciò che ha visto personalmente in TV quando Armstrong stava atterrando sulla luna. A seguire il video documentario della battaglia di Los Angeles.

YouTube player
Battaglia di Los Angeles.

Nato nel maggio 1923, ma scomparso nell’ottobre 2017, Bill Tompkins è stato uno dei pochi sopravvissuti alla “grande guerra”. Egli fu disposto a raccontare la sua storia, su ciò che ha realmente fatto durante la sua vita aerospaziale nel Anni ’40, ’50 e ’60. Parlò anche di ciò che fecero insieme agli alieni. lRaccontò anche la storia ch elo lega alla NASA e i segreti che ora possono essere raccontati grazie al FOIA ecc.. Il volume è ricco di immagine e didascalie esplicative nella sua seocnda versione.

Quell’intervista che gli costò quasi la reputazione

William Tompkins è stato uno degli scienziati più segreti degli Stati Uniti, almeno secondo quanto lui stesso affermò.. Tompkins progettò prima navi marittime e poi astronavi. Nel luglio 2017, in una conferenza stampa, ha rilasciato una dichiarazione senza precedenti. Ha lavorato per la Douglas Aircraft Company con gli alieni. Avete letto bene, affermò prprio questo. Due anni prima dell’intervista, ha scritto un libro sulla collaborazione con una civiltà aliena e ha scioccato il mondo. I giornalisti hanno dato la caccia all’ingegnere, chiedendo di parlare del ruolo dell’intelligenza aliena in un programma spaziale segreto.

Bill Tompinks
Bill Tompkins mostra uno dei suoi modelli di astronave.

Oltre a queste affermazioni, Tompkins disse che durante la seconda guerra mondiale, i nazisti hanno ricevuto tecnologia dagli alieni, grazie alla quale sono stati in grado di costruire enormi fabbriche sotterranee in Antartide. Migliaia di lavoratori e schiavi sacrificabili vennero portati lì e in queste fabbriche assemblavano i dischi volanti. Queste affermazioni purtroppo non correlate da prove, appaiono comunque coerenti con molti fatti e teorie descritti negli anni sugli UFO nazisti e la base Nuova Thule in Antartide. Vedi anche aerticoli a seguire.

La Germania nazista e gli alieni Draco

Tompkins ha affermato che quelle tecnologie sono state trasferite in Germania dalla civiltà aliena conosciuta come “Draco”. Non è il primo a fare questa affermazione. Essi hanno costruito astronavi in ​​Germania, addestrati i tedeschi durante la guerra a pilotarli ed a combattere. Il piano di Draco era eliminare gli umani sulla Terra, in pratica lo sterminio. A prima vista, tutte le sue dichiarazioni sono fantastiche, non confermate e improbabili. Ma ci sono diversi fatti che suggeriscono che l’Antartide nasconda ancora qualche terribile segreto. Oppure per evitare la proliferazione di questi scienziati nazisti in antartide, qualcuno sostiene anche che fu ganciata un’arma nucleare sulla base vicino al Polo Nord. Non dimentichiamo nemmeno le due missioni High Jump del 45-46 e del 46-47, ben documentate.

Progetti di Bill Tompkins.

Facendo riferimento alla seconda spedizione, nel 1947, l’ufficiale navale americano ammiraglio Richard Byrd, insieme a uno squadrone di 13 navi da guerra, salpò per l’Antartide. E il motivo della spedizione erano i documenti segreti trovati negli archivi dello stato maggiore della marina nazista. In essi si parlava di passaggi sostterranei, basi, tecnologie avvenieristiche, personale trasferito in Antartide e tanto altro ancora.

Bill Tompinks
Bill Tompkins.

Secondo loro, a partire dal 1938, sotto i ghiacci dell’Antartide, i tedeschi stabilirono una nuova colonia, la Nuova Svevia. Un’enorme nave da trasporto venne costruita per consegnare le merci lì. Decine di sottomarini furono coinvolti nell’operazione e specialisti altamente qualificati furono inviati alla base senza il diritto di tornare indietro. Si dice addirittura che i tedeschi progettorono e costruirono un tipo di sottomarino fantasma, mai fotografato che aveva proprio uno socpo speciale, navigare silenziosamente trasportando artefatti e tecnologie in gran segreto.

Dopo la caduta del III Reich

Nel 1945, dopo la sconfitta dei nazisti e della Germania, gli ufficiali dell’intelligence statunitense scoprirono una serie di documenti. Hanno confermato che la Germania stava effettivamente esplorando lo spazio sotto il ghiaccio dell’Antartide. questa è storia, non dicerie o teorie.

Documento Us Navy che parla di Bill Tompkins.

Dopo la guerra, gli americani sbarcarono in Antartide e iniziarono a costruire un aeroporto. Ma invece di 6 mesi, la loro spedizione è durata un paio di settimane. L’ammiraglio Byrd non ha preso sul serio l’avvertimento sui possibili incontri con gli UFO. E quando oggetti misteriosi sono apparsi nel cielo, hanno aperto il fuoco su di loro. Di conseguenza, lo squadrone ha perso diversi sottomarini e diverse navi di scorta, una portaerei venne dannegiata ed un’altra la cui presenza non sembra essere certa, dovettero traiarla fino al porto negli USA perchè fortemente danneggiata.. Metà degli aerei sarebbero stati abbattuti. 

Dopo il ritorno in patria, tutti i diari, i registri e i documenti vennero sequestrati e poi classificati.

Sviluppi inaspettati

Nel corso del tempo, la maggior parte degli sviluppi tedeschi e degli scienziati sono finiti negli Stati Uniti grazie all’operazione Paper Clip. In questo caso, l’ipotesi che gli americani siano ancora riusciti a raggiungere un accordo con gli alieni precedentmenete alleati con i tedeschi e che le basi segrete di Nuova Thule in Antartide alla fine degli anni ’40 siano passate sotto il controllo degli Stati Uniti è abbastanza realistica.

Bill Tompkins ha detto che tre alieni erano atterrati a Las Vegas. Trascorse due settimane con loro e poi si trasferì a Douglas. Una ragazza era una specialista in motori, un’altra si occupava dei contatti con lui. E c’era anche un ragazzo che li aiutava. A causa di questo incontro, iniziò il programma Apollo.

I giornali americani alla fine degli anni ’40 del secolo scorso erano pieni di informazioni sugli avvistamenti di UFO. La spedizione di Byrd fu interrotta il 3 marzo 1947. Ggli articoli sull’evento, iniziarono ad apparire sulla stampa già a metà maggio 1947, quindi questa è una coincidenza interessante.

Secondo Bill Tompkins, due forze provenienti da diverse parti della galassia li hanno aiutati. Questi alieni sono chiamati collettivamente “Nordics”. 

Ma perché nulla è visibile in Antartide dai satelliti? E qui, i ricercatori hanno ipotizzato che questi oggetti siano nascosti agli occhi dei terrestri in un mondo parallelo, io suggerisco semplicemente sotto i ghiacci. Un mese dopo la scioccante conferenza, Tompkins è morto inaspettatamente il 21 agosto 2017, a San Diego, in California, all’età di 94 anni. le teorie del complotto sulla sua morte non si sono fatte attendere, ma la cosa più probabile è che aveva ormai raggiunto una veneranda età, era giunta la sua ora.

Di Gabriele Lombardo

Gabriele Lombardo è nato il 17 gennaio 1975 a Palermo. Diplomato al Liceo Artistico e grafico per reti internet/intranet, egli ha acquisito nel tempo maggiori e più precise conoscenze artistico/culturali anche nel campo della clipeologia e degli studi associati e paralleli come il simbolismo, l’archeologia misteriosa e la paleoastronautica (teoria degli antichi astronauti). Esperienze E’ stato investigatore privato ed addetto alla sicurezza, cose che gli sono servite per sviluppare attitudini all’investigazione e le tecniche di analisi. Soprattutto ha sviluppato doti idonee ad un approfondito profilo di investigatore ufologico e del paranormale, nonché più generalmente di tipo misterico. E’ stato aspirante pubblicista-giornalista di controinformazione per quasi quattro anni, scrivendo di guerre, crisi internazionali, scienza, ufologia, archeologia del mistero, complotti internazionali, ecc.. a scritto per X-Time, Seven Network, Seven Radio, Il vespro ed altre riviste o network. Attualmente è anche autore. Convegni e conferenze Fin dall’età di tredici anni è stato appassionato di antiche culture, storia, scienza e misteri di tutti i tipi. Negli anni è stato testimone diretto ed indiretto di molti eventi ufologici ed alcuni paranormali. Nel 2006 intraprende il suo interesse verso l’ufologia, dopo circa sei anni dedicati al paranormale più in generale e comincia a scrivere in rete su vari blog e forum a tema misterico-ufologico. Nel 2010 ad Alcamo (Trapani) effettua il suo primo convegno pubblico con i rappresentanti di CUN, CISU ed un astronomo, su invito dell’Associazione Culturale Impronta di Palermo. Dopo aver fatto alcuni importanti convegni sulla controinformazione, il controspionaggio, la propaganda storica, l’ufologia storica, le scie chimiche e tecnologie come HAARP e MUOS, ha elaborato una propria tesi che unisce insieme la sperimentazione delle tecnologie sopracitate, il fenomeno ufo e le armi ad energia solida o ad energia più ingenerale (laser, microonde, ecc.). Ha anche effettuato un reportage fotografico sul MUOS durante la sua costruzione. Ruoli e gruppi fondati Gabriele Lombardo diventa Coordinatore e Responsabile per Il CUS (Centro Ufologico Siciliano) tra il 2011/2012, dove ha svolto indagini ufologiche territoriali, ha formato un gruppo di sostegno e ricerca per la Sicilia Occidentale, ed ha svolto attività convegnistiche organizzando con esso ben 3 convegni a Carini (Palermo); ha inoltre contribuito alla stesura di un Libro dal titolo “Gli Ufo in Sicilia – Parlano i Testimoni” di Salvatore Giusa, con alcuni casi indagati personalmente e documentati fotograficamente. Nel 2014 fonda l’Associazione Culturale “Nuovo Millennio – UFO Hunter Italia” poi chiusa i primi del 2018, di cui è stata Presidente, organizzando e partecipando come relatore o guida a 13 convegni (Trapani, Palermo, Carini, Caccamo), 10 skywatching ufo/astronomici e 3 gite archeologiche organizzate. Con la stessa Associazione e con il supporto di Giornalisti d’inchiesta, un tecnico del CIR di Roma e ricercatori indipendenti, ha condotto e documentato le indagini degli ultimi 5-6 anni presso Canneto di Caronia (Messina), dove autocombustioni, fenomeni magnetici, contatti alieni, fenomeni paranormali, eventi medianici, anomalie di vario genere ed avvistamenti UFO, hanno generato molte ipotesi. Ha anche condotto indagini sulle rotte UFO sopra le città di Palermo, Marausa-Birgi (Trapani) e Carini-Aeroporto Falcone Borsellino. Ha anche condotto indagini sulla casistica delle Province di Palermo, Trapani ed Agrigento per due anni. E’ anche stato autore di molti avvistamenti fotografati e ripresi. Ha organizzatore numerosi convegni e skywatching, spedizioni investigative, archeologiche ed antropologiche. Interviste ed esperienze radiofoniche e TV Gabriele Lombardo è stato in radio diverse volte come ospite per parlare di temi ufologici, di contattismo, scie chimiche, storia, occultismo, esoterismo, ecc.. E’ anche stato più volte ospite di una TV Monte Lepre (Palermo), dove ha coo-condotto come ospite speciale due trasmissioni a tema ufologico-scientifico-misterico affrontando temi come: il Meteorite di Celiabynsk, area 51, Casistica regionale siciliana e Roswell. Egli è stato intervistato dalla trasmissione TV Voyager dove ha potuto esporre una personale tesi che collegherebbe i fenomeni di Canneto di Caronia con le frane del Messinese di qualche anno fa. E’ stato anche intervistato per la galleria di Tremmonzelli in Sicilia (dove avvengono strani fenomeni, avvistamenti UFO e combustioni spontanee correlate ad anomalie magnetiche ed impulsi elettromagnetici o microonde). Gabriele è anche stato ideatore e Conduttore radiofonico della trasmissione “Nuovo Millennio” che andava in onda ogni venerdì dalle 22:00 alle 00:00 su Radio Carini, e condotta insieme ad altre persone. Gabriele Lombardo è anche cittadino di “Asgardia“, la prima Nazione spaziale che attualmente è in trattativa per un seggio all’ONU ed effettua missioni spaziali automatizzate. Egli ha anche un diploma ad Honorem causa “in antichi culti e religioni” Rilasciato dalla chiesa Universale degli USA ed è autorizzato Press presso la stessa istituzione negli Stati Uniti. Ora è ricercatore indipendente e ha dato e continua a dare il suo contributo alla formazione ed il mantenimento delle attività della F.U.I. (Federazione Ufologica italiana), di cui è uno dei promotori e fondatori. Ruoli nella FUI e pubblicazioni Allo stato attuale è a Capo di alcuni dipartimenti ed è vice Capodipartimento di altri. Nel 2019, ha contribuito alla stesura del libro: Il Paradosso di Fermi. “Where is everybody?” Ricerca Aerospaziale Quaderno n. 4 – Anno 2019 insieme a Dario Del Buono, Francesca Maria Manoni, Giuliana Conforto, Giuseppe GM Quartieri, Laura Quartieri, Paolo Saraceno, Piercamillo Quercia. Gabriele Lombardo si occupa anche di analisi foto video, di investigazione dei casi UFO, di fenomeni ad essi connessi e di tutto ciò che è mistero o scienza, scrive articoli e libri. Mail personale: gabrielelomb75@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *