Maggio 25, 2024

Grande Zimbabwe: il mistero della città africana di pietra

0

Il Grande Zimbabwe rappresenta una testimonianza delle antiche civiltà africane, che un tempo prosperavano nel continente, alcune vecchiemolte migliaia di anni e ormai scomparse nel nulla.

Questa enigmatica città di pietra, situata nell’attuale Zimbabwe, continua ad affascinare archeologi e storici con la sua grandezza e i suoi misteri ed una complessità che non dovrebbe appartenergli secondol’archeologia accademica.

Le origini e lo scopo della costruzione il Grande Zimbabwe, hanno suscitato molti dibattiti e speculazioni. La città, costruita tra l’XI e il XV secolo, presenta imponenti strutture in pietra, tra cui mura possenti e precise e strutture elaborate, che ricordano i templi di Malta. L’intricata architettura è di per sé una meraviglia, composta da blocchi di pietra accuratamente accatastati senza malta, che mettono in mostra le capacità ingegneristiche dei suoi costruttori.

grande Zimbabwe
Grande Zimbabwe in una illustrazione in IA.

Il Mistero del Grande Zimbabwe

Uno dei misteri duraturi della struttura Zimbabwese è il suo scopo, nessuno ad oggi lo ha ancora capito. L’assenza di documenti scritti dalla civiltà che l’ha costruita si aggiunge all’intrigo. Alcune teorie suggeriscono che fosse un centro di potere politico, un centro commerciale o un sito religioso e spirituale, in pratica le varie ipotesi spaziano pressoche su tutto. La mancanza di prove conclusive invita ovviamente alla speculazione e alimenta l’immaginazione, permettendoci di riflettere sul significato e sull’eredità di questa antica città di pietra.

Personalmente sono convinto che possa essere semplicemente una fortezza, possibilmente di una casta o addirittura di un popolo arrivato fino a quei luoghi remoti da altrove, con la necessità di proteggersi dagli indigeni e dagli animali selvatici.

Il Grande Zimbabwe ha anche un’importanza culturale e simbolica. I suoi iconici muri e strutture in pietra rappresentano un legame con il passato ancestrale con qualcosa che però non c’è ancora pervenuto e fungono da legame tangibile con il ricco patrimonio della regione, così dicono le guide turistiche e i testi ch ene parlano, io personalmente continuo a non essere d’accordo.

grande Zimbabwe
Grande Zimbabwe.

Simbologia nella pietra

Le intricate opere in pietra e i motivi decorativi trovati nel sito raffigurano vari simboli, tra cui uccelli, figure umane e motivi geometrici, offrendo scorci sull’espressione artistica e culturale delle persone che un tempo abitavano questa straordinaria città. Ma cosa ancor più straordinaria a mio avviso è la somiglianza del tipo di decorazione figurativa con quella di Gobekli Tepe in turchia, la cui forma templare ricorda come detto prima i templi ctoni di Malta.

Esplorare questa incredibile opera archietottonica africana, offre una finestra sulle società complesse e sofisticate che fiorirono nell’antica Africa medioevale. La posizione strategica della città lungo le rotte commerciali suggerisce il suo ruolo nel commercio e negli scambi regionali, a mio avviso ricorda molto il ruolo delle Maggioni templari. La sua posizione di centro culturale ed economico ha probabilmente facilitato le interazioni tra diverse comunità e favorito lo sviluppo di sistemi sociali, politici ed economici.

grande Zimbabwe
Grande Zimbabwe in una illustrazione in IA.

Conclusioni

Preservare e studiare il Grande Zimbabwe è fondamentale per comprendere la ricca storia e il patrimonio del continente. Ci ricorda le straordinarie conquiste delle antiche civiltà africane e il loro contributo all’arazzo storico culturale della civiltà umana. Svelando i misteri del Grande Zimbabwe, otterremo informazioni sull’ingegnosità, la resilienza del posto e la creatività delle persone, che un tempo chiamavano questo posto casa o più probabilmente rifugio. I misteri che circondano il Grande Zimbabwe continuano ad affascinare ricercatori e visitatori, ispirando ulteriori esplorazioni e indagini approfondite.

Ti può interessare anche la Grande Biblioteca di Alessandria

Mentre approfondiamo i suoi segreti archeologici e storici, scopriamo frammenti di un passato dimenticato, che forse in gran parte è perduto per sempre, così facendo dipingiamo un’immagine vivida di un’antica culutura africana o forse addirittura di una civiltà, che prosperò in una terra di pietra e sogni, oggi arida e semi abbandonata. Il Grande Zimbabwe serve a ricordare, che la storia dell’Africa è un arazzo intessuto di culture diverse e per noi spesso sconosciute i cui risultati monumentali e le meraviglie enigmatiche, che aspettano di essere scoperte e celebrate, non sono meno interessanti di quelle del resto del Mondo, ma ancora meno conosciute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *