Privacy Policy Generale Nathan Twining e il Memorandum sugli UFO del 1947 - Stato di Emergenza

Il generale dell’aeronautica americana Nathan Farragut Twining è stato un grande eroe. Durante la seconda guerra mondiale, fu considerato un eccezionale comandante delle operazioni di bombardamento sia nel teatro europeo che in quello del Pacifico. Dopo la guerra, l’allora tenente generale Twining fu nominato comandante generale dell’Air Materiel Command dell’esercito che all’epoca faceva parte della RAAF statunitense, poi diventa nel 1947 USAF, lavorando con l’Air Technical Intelligence Center presso la base aeronautica di Wright-Patterson. Fu in questa stimata veste che gli fu chiesto di scrivere un promemoria segreto sugli UFO nel 1947. Secondo alcuni ricercatori, questo fu uno degli eventi che determinò la formazione dell’Us Air Force e la confluenza dell’aviazione dell’esercito (RAAF) nella stessa. Per il Generale di brigata George Schulgen, capo della divisione dei requisiti di intelligence aerea al Pentagono.

“Twining scrisse quel promemoria il 23 settembre 1947 affermando la sua ponderata opinione che gli UFO fossero reali. Per il contesto, questo promemoria è arrivato solo tre mesi dopo gli avvistamenti di Kenneth Arnold, due mesi dopo l’incidente di Roswell e appena cinque giorni dopo la creazione dell’aeronautica americana come entità propria.”

Gen. Nathan Twining
 Generale Nathan Twining

È importante sottolineare che una tale affermazione non ha danneggiato la sua carriera dato che è stato successivamente nominato Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica degli Stati Uniti dal 1953 al 1957 e Presidente del Joint Chiefs of Staff dal 1957 al 1960, essendo il primo membro dell’Air Force. Forza a servire come presidente, figuriamoci a diventare un consigliere chiave del presidente degli Stati Uniti Dwight Eisenhower stimato collega della II Guerra mondiale.

Cosa accadde dopo?

La conclusione è che Twining non è stato praticamente escluso dal servizio militare per aver portato avanti idee folli. Al contrario, è stato agevolato ed ha fatto carriera. Ricoprendo ruoli che lo pongono ai vertici militari e vicino al Presidente che in teoria avrebbe incontrato proprio gli Alieni durante il suo mandato. Questo, ovviamente, è ciò che rende il promemoria che ha scritto così dannatamente interessante.

L’8 luglio 1947, lo stesso giorno esatto in cui la base aerea di Roswell emise un comunicato stampa in cui affermava di avere un disco volante in loro possesso (qualcosa che avevano scritto come un pallone meteorologico solo cinque ore dopo), Twining annullò un viaggio programmato verso la costa occidentale. Di per se il fatto è una strana coincidenza. Lo ha fatto “per una questione molto importante e improvvisa”. Sembra che mentre si pensava che fosse a Washington, DC, i registri di viaggio mostrano che in realtà ha fatto un viaggio nel New Mexico, dove è rimasto fino al 10 luglio. Potrebbe quindi, in effetti non essere affatto una coincidenza, come molti scettici vorrebbero far credere.

YouTube player

La lettera famosa

La sua lettera/memo di settembre è stata originariamente classificata, ma in seguito è stata rilasciata su richiesta del FOIA (Freedom of Information Act). È una pistola fumante, non per il tempo in cui fu scritta, ma anche per il nostro. Inizia con l’unica frase, sotto la sezione 2, “È l’opinione che”:

“Il fenomeno è qualcosa di reale e non visionario o fittizio”.

Ebbene, questo non è un linguaggio evasivo. Continua con la sua chiarezza e specificità per affermare cosa potrebbero fare questi dispositivi:

“Le caratteristiche operative riportate come velocità estreme di salita, manovrabilità (in particolare in rollio) e azione che devono essere considerate evasive quando avvistate … fanno credere alla possibilità che alcuni degli oggetti siano controllati manualmente, automaticamente o a distanza”.

Sì, suona un po’ come i cosiddetti “Five Observables” di Luis Elizondo ma 70 anni prima di lui.

Twining ha elencato diverse descrizioni comuni di UFO, indice che si sapeva qualcosa di loro. In genere erano silenziose, avevano una superficie metallica o riflettente la luce, nessuna scia, erano di forma circolare o ellittica e spesso piatte sul fondo. Molte descrizioni indicavano una cupola in cima. Diversi rapporti hanno indicato che volavano in formazione.

Ecco l’intero Memo di Twining a seguire. Ognuna delle tre pagine è cliccabile per essere vista e letta a grandezza naturale e, data la sua importanza, segue una trascrizione per una lettura ancora più semplice.

La trascrizione completa del Memo del Generale Nathan Twining

23 settembre 1947

OGGETTO: Parere dell’AMC sui “dischi volanti”

A: Comandante delle
forze aeree dell’esercito generale
Washington 25, DC

ATTENZIONE: Brigadiere Generale George Schulgen, AC/AS-2

1. Come richiesto da AC/AS-2 si presenta di seguito la ponderata opinione di questo comando in merito ai cosiddetti “Dischi Volanti”. Questa opinione si basa sui dati del rapporto di interrogazione forniti dall’AC/AS-2 e sugli studi preliminari del personale del T-2 e del Laboratorio Aeronautico, Divisione Ingegneria T-3. Questa opinione è stata raggiunta in una conferenza tra il personale dell’Air Institute of Technology, Intelligence T-2, Office, Chief of Engineering Division e Aircraft, Power Plant and Propeller Laboratories of Engineering Division T-3.

2. È opinione che:

un. Il fenomeno è qualcosa di reale e non visionario o fittizio.
b. Ci sono oggetti che probabilmente si avvicinano alla forma di un disco, di dimensioni così apprezzabili da sembrare grandi quanto un aereo artificiale.
c. Esiste la possibilità che alcuni degli incidenti possano essere causati da fenomeni naturali, come le meteore.
d. Le caratteristiche operative riportate come velocità di salita estreme, manovrabilità (in particolare in rollio) e movimento che devono essere considerati evasivi se avvistati o contattati da aerei e radar amici, fanno credere alla possibilità che alcuni degli oggetti siano controllati manualmente, automaticamente o da remoto.
e. La descrizione comune apparente è la seguente:

(1) Superficie metallica o riflettente.
(2) Assenza di tracce, tranne in alcuni casi in cui l’oggetto apparentemente stava operando in condizioni di alte prestazioni.
(3) Di forma circolare o ellittica, piatta nella parte inferiore e bombata nella parte superiore.
(4) Diversi resoconti di voli in formazione ben conservati che variano da tre a nove oggetti.
(5) Normalmente nessun suono associato, tranne che in tre casi è stato notato un forte rombo rombo.
(6) Si stimano velocità di volo livellate normalmente superiori a 300 nodi.

Continua

f. È possibile all’interno delle attuali conoscenze degli Stati Uniti – a condizione che venga intrapreso un ampio sviluppo dettagliato – costruire un aereo pilotato che abbia la descrizione generale dell’oggetto nel sottoparagrafo (e) sopra che sarebbe in grado di una portata approssimativa di 7000 miglia a subsonico velocità.

g. Qualsiasi sviluppo in questo paese lungo le linee indicate sarebbe estremamente costoso, dispendioso in termini di tempo ea notevoli spese dei progetti in corso e quindi, se diretto, dovrebbe essere realizzato indipendentemente dai progetti esistenti.

h. Si deve tenere in debita considerazione quanto segue: –

(1) La possibilità che questi oggetti siano di origine nazionale — il prodotto di qualche progetto di alta sicurezza non noto all’AC/AS-2 o a questo Comando.
(2) La mancanza di prove fisiche sotto forma di reperti recuperati da incidenti che proverebbero innegabilmente l’esistenza di questi soggetti.
(3) La possibilità che qualche nazione straniera abbia una forma di propulsione possibilmente nucleare, che è al di fuori della nostra conoscenza interna.

3. Si raccomanda che:

un. Comando, Aviazione dell’Esercito emanano una direttiva che assegna priorità, classificazione di sicurezza e nome in codice per uno studio dettagliato di questa materia che includa la preparazione di set completi di tutti i dati disponibili e pertinenti che saranno poi messi a disposizione dell’Esercito, della Marina, dell’Atomo Energy Commission, JRDB, il gruppo consultivo scientifico dell’aeronautica, NACA e i progetti RAND e NEPA per commenti e raccomandazioni, con un rapporto preliminare da inviare entro 15 giorni dal ricevimento dei dati e un rapporto dettagliato successivamente ogni 30 giorni come l’indagine si sviluppa. Dovrebbe essere interessato un completo interscambio di dati.

4. In attesa di specifica direttiva AMC proseguirà l’indagine nell’ambito delle proprie attuali risorse al fine di definire più da vicino la natura del fenomeno. Gli elementi essenziali dettagliati delle informazioni saranno formulati immediatamente per la trasmissione attraverso i canali.

NF TWINING
Tenente Generale,
Comandante USA

Cosa ha detto e cosa non ha detto su Roswell il Generale Nathan Twining

Alcuni sostenitori vedono questa lettera come una prova che l’Us Air Force sa che esistono gli UFO extraterrestri. La cosa più chiara della lettera è che considera la possibile origine aliena, sostenendo che dovremmo considerare l’opinione dell’origine extraterrestre del fenomeno: “ La possibilità che qualche nazione straniera abbia una forma di propulsione possibilmente nucleare, che è al di fuori della nostra conoscenza interna. 

 Generale Nathan Twining
Generale Nathan Twining.

Allo stesso tempo, però, la nota ci chiede anche di considerare: “ La mancanza di prove fisiche sotto forma di reperti recuperati da incidenti che proverebbero innegabilmente l’esistenza di questi soggetti. 

Gli scettici del fenomeno UFO

Gli scettici sugli UFO hanno sottolineato l’affermazione di Twining secondo cui nessun relitto di un disco volante era stato recuperato. Ma direi che è vero che probabilmente egli si trovava in una buona posizione gerarchica per saperlo. Ma quello che non sappiamo è se Twining sarebbe stato in grado di dire a Schulgen di un incidente UFO, se davvero fosse successa una cosa del genere. In poche parole, se a Schulgen mancava il “bisogno di sapere”, Twining non avrebbe potuto dirglielo. Cosa molto probabile per via dei vincoli di segretezza militari.

Affermazioni del Generale Nathan Twining

Twining ha affermato che gli UFO non erano un’imbarcazione americana segreta. Se questo suona familiare, è quello che il Dipartimento della Difesa e persone come il Senatore Marco Rubio hanno detto nel nostro ultimo go-round su questo fenomeno. Questo ritardo non è certo un segno di progresso su cui possiamo essere ottimisti.

YouTube player

Lo storico degli UFO Richard Dolan lo riprende nel suo libro rivoluzionario , UFOs and the National Security State: An Unclassified History, Volume One: 1941-1973 .

“Nel 1947 gli Stati Uniti non avevano navi, sperimentali o meno, che potessero duplicare le manovre riportate dei dischi volanti. Anche oggi, gli aerei all’avanguardia non possono girare un angolo acuto a velocità mach-plus. Quando Twining scrisse la sua lettera, Chuck Yeager non aveva ancora infranto la barriera del suono (lo fece il mese successivo al Muroc Field). E perché Twining avrebbe detto a Schulgen di continuare a studiare i dischi volanti se erano semplicemente imbarcazioni americane classificate? Se c’erano buone ragioni per farlo, non ne è emersa nessuna.”.

Cosa del Memo del Generale Nathan Twining

Sono passati quasi 75 anni da quando il Generale Nathan Twining ha chiesto al personale dell’ufficio di scrivere il suo promemoria sugli Oggetti Volanti non identificati.

Al 2021 è possibile immaginare costruire velivoli o imbarcazioni (droni o con equipaggio) che possono andare a 13.000 miglia all’ora, o passare da 80.000 piedi a 100 piedi in circa un secondo o giù di lì, o passare dallo spazio all’atmosfera al mare, ed era naturalmente difficile immaginare che sia così subito dopo la seconda guerra mondiale, per non direi praticamente impossibile.

Francamente, se qualcuno avesse avuto quella tecnologia l’avrebbe usata, e i Dischi volanti nazisti arrivarono troppo tardi ed avevano un grosso problema tecnico che gli impediva di portare armi. Né la Germania, né l’Unione Sovietica, né gli Stati Uniti stavano trattenendo nulla, come testimoniano le bombe nucleari usate contro Hiroshima e Nagasaki. Hitler possedeva più di un aereo a reazione, ma non riuscì a raccogliere il frutto di questa invenzione in tempo per salvare la sua causa.

Ecco perché il Twining Memo è così importante. Ci ricorda che tutto questo va avanti da molto tempo, che qui c’è della storia. Questo fenomeno non è iniziato solo nel 2004 con il caso Nimitz. Ci sono stati molti altri avvistamenti oltre a quei tre video della Marina ed a quelli ufficiali mostrati dopo.

YouTube player

Quel report che non considera i fenomeni precedenti al 2004 e il Memo del Generale Nathan Twining

Non va bene se il rapporto UAP preparato dall’Ufficio del Direttore dell’Intelligence nazionale si limita a trattare questi rapporti moderni come se nulla di questo materiale storico fosse accaduto. Perché dopo che il Generale Nathan Twining ha scritto il suo promemoria, abbiamo avuto Project Sign, Grudge, Blue Book e il rapporto Condon, modeste udienze del Congresso e migliaia e migliaia di avvistamenti da parte di tutti, dai cittadini medi ai presidenti Reagan e Carter, oltre a ufficiali di polizia, militari e donne, piloti di linea, ecc., e molti di loro sono stati confermati da più POV e radar. Questi dati non devono essere ignorati alla leggera. Poi dovremmo aggiungere le migliaia e migliaia di documenti di altri Paesi, persino i nostri italiani.

Il Generale Nathan Twining disse che erano reali nel 1947, se tiriamo in ballo altri membri delle Forze armate USA, anche il Generale McArthur scrisse un memo che citava oltre 30000 casi della II Guerra Mondiale. Che Twining stesse scrivendo nel momento caldo di incidente fuori dal mondo a Roswell o no, stava scrivendo di qualcos’altro inspiegabile e avvincente e ci ha lasciato un’importante testimonianza. Non ha liquidato il fenomeno, né ha suggerito di ignorarlo. Ha detto che era autentico e che meritava un’indagine immediata e prolungata.

È strano che ci siano voluti più di sette decenni per raggiungere le sue parole e gli storici probabilmente ne faranno qualcosa negli anni a venire. Anche se io ne parlo già dal 2011 dal mio primo convegno.

Di Gabriele Lombardo

Gabriele Lombardo è nato il 17 gennaio 1975 a Palermo. Diplomato al Liceo Artistico e grafico per reti internet/intranet, egli ha acquisito nel tempo maggiori e più precise conoscenze artistico/culturali anche nel campo della clipeologia e degli studi associati e paralleli come il simbolismo, l’archeologia misteriosa e la paleoastronautica (teoria degli antichi astronauti). Esperienze E’ stato investigatore privato ed addetto alla sicurezza, cose che gli sono servite per sviluppare attitudini all’investigazione e le tecniche di analisi. Soprattutto ha sviluppato doti idonee ad un approfondito profilo di investigatore ufologico e del paranormale, nonché più generalmente di tipo misterico. E’ stato aspirante pubblicista-giornalista di controinformazione per quasi quattro anni, scrivendo di guerre, crisi internazionali, scienza, ufologia, archeologia del mistero, complotti internazionali, ecc.. a scritto per X-Time, Seven Network, Seven Radio, Il vespro ed altre riviste o network. Attualmente è anche autore. Convegni e conferenze Fin dall’età di tredici anni è stato appassionato di antiche culture, storia, scienza e misteri di tutti i tipi. Negli anni è stato testimone diretto ed indiretto di molti eventi ufologici ed alcuni paranormali. Nel 2006 intraprende il suo interesse verso l’ufologia, dopo circa sei anni dedicati al paranormale più in generale e comincia a scrivere in rete su vari blog e forum a tema misterico-ufologico. Nel 2010 ad Alcamo (Trapani) effettua il suo primo convegno pubblico con i rappresentanti di CUN, CISU ed un astronomo, su invito dell’Associazione Culturale Impronta di Palermo. Dopo aver fatto alcuni importanti convegni sulla controinformazione, il controspionaggio, la propaganda storica, l’ufologia storica, le scie chimiche e tecnologie come HAARP e MUOS, ha elaborato una propria tesi che unisce insieme la sperimentazione delle tecnologie sopracitate, il fenomeno ufo e le armi ad energia solida o ad energia più ingenerale (laser, microonde, ecc.). Ha anche effettuato un reportage fotografico sul MUOS durante la sua costruzione. Ruoli e gruppi fondati Gabriele Lombardo diventa Coordinatore e Responsabile per Il CUS (Centro Ufologico Siciliano) tra il 2011/2012, dove ha svolto indagini ufologiche territoriali, ha formato un gruppo di sostegno e ricerca per la Sicilia Occidentale, ed ha svolto attività convegnistiche organizzando con esso ben 3 convegni a Carini (Palermo); ha inoltre contribuito alla stesura di un Libro dal titolo “Gli Ufo in Sicilia – Parlano i Testimoni” di Salvatore Giusa, con alcuni casi indagati personalmente e documentati fotograficamente. Nel 2014 fonda l’Associazione Culturale “Nuovo Millennio – UFO Hunter Italia” poi chiusa i primi del 2018, di cui è stata Presidente, organizzando e partecipando come relatore o guida a 13 convegni (Trapani, Palermo, Carini, Caccamo), 10 skywatching ufo/astronomici e 3 gite archeologiche organizzate. Con la stessa Associazione e con il supporto di Giornalisti d’inchiesta, un tecnico del CIR di Roma e ricercatori indipendenti, ha condotto e documentato le indagini degli ultimi 5-6 anni presso Canneto di Caronia (Messina), dove autocombustioni, fenomeni magnetici, contatti alieni, fenomeni paranormali, eventi medianici, anomalie di vario genere ed avvistamenti UFO, hanno generato molte ipotesi. Ha anche condotto indagini sulle rotte UFO sopra le città di Palermo, Marausa-Birgi (Trapani) e Carini-Aeroporto Falcone Borsellino. Ha anche condotto indagini sulla casistica delle Province di Palermo, Trapani ed Agrigento per due anni. E’ anche stato autore di molti avvistamenti fotografati e ripresi. Ha organizzatore numerosi convegni e skywatching, spedizioni investigative, archeologiche ed antropologiche. Interviste ed esperienze radiofoniche e TV Gabriele Lombardo è stato in radio diverse volte come ospite per parlare di temi ufologici, di contattismo, scie chimiche, storia, occultismo, esoterismo, ecc.. E’ anche stato più volte ospite di una TV Monte Lepre (Palermo), dove ha coo-condotto come ospite speciale due trasmissioni a tema ufologico-scientifico-misterico affrontando temi come: il Meteorite di Celiabynsk, area 51, Casistica regionale siciliana e Roswell. Egli è stato intervistato dalla trasmissione TV Voyager dove ha potuto esporre una personale tesi che collegherebbe i fenomeni di Canneto di Caronia con le frane del Messinese di qualche anno fa. E’ stato anche intervistato per la galleria di Tremmonzelli in Sicilia (dove avvengono strani fenomeni, avvistamenti UFO e combustioni spontanee correlate ad anomalie magnetiche ed impulsi elettromagnetici o microonde). Gabriele è anche stato ideatore e Conduttore radiofonico della trasmissione “Nuovo Millennio” che andava in onda ogni venerdì dalle 22:00 alle 00:00 su Radio Carini, e condotta insieme ad altre persone. Gabriele Lombardo è anche cittadino di “Asgardia“, la prima Nazione spaziale che attualmente è in trattativa per un seggio all’ONU ed effettua missioni spaziali automatizzate. Egli ha anche un diploma ad Honorem causa “in antichi culti e religioni” Rilasciato dalla chiesa Universale degli USA ed è autorizzato Press presso la stessa istituzione negli Stati Uniti. Ora è ricercatore indipendente e ha dato e continua a dare il suo contributo alla formazione ed il mantenimento delle attività della F.U.I. (Federazione Ufologica italiana), di cui è uno dei promotori e fondatori. Ruoli nella FUI e pubblicazioni Allo stato attuale è a Capo di alcuni dipartimenti ed è vice Capodipartimento di altri. Nel 2019, ha contribuito alla stesura del libro: Il Paradosso di Fermi. “Where is everybody?” Ricerca Aerospaziale Quaderno n. 4 – Anno 2019 insieme a Dario Del Buono, Francesca Maria Manoni, Giuliana Conforto, Giuseppe GM Quartieri, Laura Quartieri, Paolo Saraceno, Piercamillo Quercia. Gabriele Lombardo si occupa anche di analisi foto video, di investigazione dei casi UFO, di fenomeni ad essi connessi e di tutto ciò che è mistero o scienza, scrive articoli e libri. Mail personale: gabrielelomb75@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *