Abduction e corrette ipnosi regressive è la versione rivista di un vecchio articolo, che scrissi nel 2013. Questo venne pubblicato su una rivista locale della Provincia di Palermo “Il Vespro”. Il suo titolo originale era “Breve storia delle Abduction e l’importanza di una corretta ipnosi regressiva”.

Abduction e corrette ipnosi regressive

In un precedente articolo, ho iniziato a spiegare cosa è un rapimento alieno (quello che in gergo ufologico viene definita un’abduction). Ora aggiungerò alcuni piccoli particolari rispetto ad esso. Nell’articolo originale si: “Rimando però il grosso delle informazioni al convegno che io ed il mio gruppo terremo in data 19 maggio 2013”. Ovviamente cercherò in futuro di scrivere un nuovo articolo che sopperisca a tale mancanza, oppure se riesco recupero il video del convegno.

Premessa

Prima di entrare nel vivo dell’articolo, tengo a spiegare una importante nozione linguistica riguardante le italianizzazioni della parola abduction.

In Italia, abbiamo due parole utilizzate in campo medico per indicare il movimento di un arto. Se questo viene allontanato dal corpo si dice abdotto, se questo viene riportato verso il corpo si dice invece addotto. Questi termini molto simili a quello americano che indica un rapimento, ovvero “Abduction”. Essi, in Italia, vengono utilizzati in gergo ufologico spesso in modo scorretto. Quando si vuole indicare un rapimento alieno, è d’obbligo dire abdotto, ovvero allontanato. Quando invece, la persona ritorna a casa è invece addotta. Quindi, seppur entrambe le parole siano corrette, indicano due fasi differenti dell’evento.

Sul video che trovate qui a seguire, rimangono naturalmente molti dubbi, esso intatti è troppo confuso e breve, per essere ben compreso.

Siccome nella maggior parte dei casi si parla dei momenti, che si susseguono all’atto forzato della presa di un individuo, e che questo duri, fino alla conclusione del rapimento stesso, ne consegue, che il termine più idoneo ad indicare un rapimento è abdotto e non addotto.

Il termine addotto, è invece corretto solo se vogliamo parlare del momento in cui esso viene riportato al luogo di rapimento. Oppure potrebbe anche esser corretto quando esso si ridesta dopo l’Abduction.

Antonio Villas Boas

Il primo rapimento alieno di epoca moderna è quello di Antonio Villas Boas. Il fattore, venne rapito di notte mentre si trovava a lavorare da solo nel suo terreno.

Egli testimoniò, di esser stato costretto a rapporti sessuali con un ibrido. L’evento si è verificato in Brasile nel 1957, per la prima volta si parla di prelievi forzati ed ibridazione della specie umana con quella aliena.

Coniugi Barney e Betty Hill

Il secondo caso importante (che è anche quello più studiato della storia) è quello dei Coniugi Barney e Betty Hill entrambi forzatamente prelevati dalla loro auto nel 1961. Il rapimento è avvenuto al confine tra Stati Uniti e il Canada. Secondo la loro testimonianza, tale esperienza li avrebbe portati addirittura a visionare -tra le altre cose- anche dati storici dell’umanità e della razza extraterrestre, che li avrebbe rapiti.

Travis Walton

Il terzo caso è quello più famoso di tutti per via del film “Bagliori nel Buio”, che vede protagonista il boscaiolo Travis Walton. Un gruppo di boscaioli, con cui egli lavorava, sono testimoni nel 1975 del suo rapimento in una foresta degli Stati Uniti.

Pier Fortunato Zanfretta

Quello invece dell’italiano Pier Fortunato Zanfretta, è il caso più studiato e famoso della nostra nazione. E’ anche quello con più testimoni al mondo. Il metronotte subì diversi rapimenti tra il 1978 ed il 1981. Egli annovera non solo un numero incredibile di testimonianze girate, ma anche di documentazioni degli inquirenti, rispetto ad ogni altro evento di abduction del mondo.

Linda Cortile

Nel 1989 si verifica invece il caso di Linda Cortile, che fa il giro del Mondo. Addirittura tra i testimoni oculari ci sarebbe il Segretario dell’ONU Perez De Quellar. Linda era una casalinga sposata e con figli. Linda viene prelevata dagli extraterrestri nella sua stanza e fatta fluttuare fuori dalla finestra. Si trova dentro un grattacielo nel centro di New York, ed il tutto accade, davanti agli occhi esterrefatti del Segretario ONU e delle persone, che lo accompagnavano.

Kathie Davis

Un altro caso famoso per gli ufologi ma non al grande pubblico, è quello di Kathie Davis (anch’esso avvenuto negli USA). Una casalinga con due figli, di cui ci parla tantissimo il grande ricercatore defunto Budd Hopkins in uno dei suoi libri più famosi “Intruders”.

Abduction e corrette ipnosi regressive, esami e test

Tutti questi casi sono stati documentati e sono ufficialmente accettati dalla comunità ufologa internazionale. Su di essi sono stati scritti libri e trattati.

I soggetti di queste interazioni aliene, sono stati sottoposti ad ipnosi regressiva, anche più volte nel tempo.

Ad essi inoltre, sono stati fatti test e visite mediche, che ne hanno accertato la sanità mentale. Alcuni di essi sono addirittura risultati, con una intelligenza al di sopra della media.

Ci sono molti casi famosi a cui potremmo accennare, ma lo spazio per parlarne in questa sede è limitato. Sulle Abduction e corrette ipnosi regressive, ci sarebbe davvero tanto da dire, ma dobbiamo fare una grande scrematura, oppure scriverei un libro. Sulla tematica dei rapimenti alieni vi sono molte teorie. Alcune di queste sono verosimili, altre assurde, ma tra di esse talune emergono più di altre e sono supportate da prove significative e non solo testimoniali.

Inutile dire, che per studiare questi casi bisogna dare un certo peso alle testimonianze stesse, all’interpretazione di alcuni presunti sogni e, qualora sia possibile, a sedute di ipnosi regressiva, accertamenti medico sanitari, test psicologici, ecc..

Sarebbe opportuno, che le ipnosi regressive, venissero eseguite da un professionista. E’ importante però, che questo non fosse prematuramente messo al corrente del motivo delle indagini. Questo fattore è importante, al fine di evitare, che possano sorgere pregiudizi nei confronti del paziente e soprattutto, che l’ipnotizzatore non influenzi in alcun modo il test.

E’ altrettanto importante che il ricercatore ufologico sia accettato alle sedute di ipnosi e possa, qualora sia necessario, intervenire in essa; in ogni caso un testimone non deve mai subire suggestioni o pressioni. Le informazioni che rilascerà, devono fluire spontaneamente e successivamente devono essere discusse con il soggetto risvegliato.

Lo studio delle Abduction in Cina ed in Russia

In nazioni come la Cina, alcuni abdotti vengono presi in studio da organismi statali o comunque con fondi pubblici.

Nella Repubblica Popolare viene anche utilizzata la macchina della verità per lo studio dei casi. Quest’ultima sperimentazione, ha portato ad interessanti risultati, è infatti emerso, che gli abdotti non mentono. Ci sono casi importanti e famosi in studio da 10-15 anni, che vengono considerati un dato di fatto e non un presunto evento. E’ presumibile che la stessa metodologia sia adoperata in Russia, sin dai tempi dell’Unione Sovietica.

Gli studi delle Abduction in Regno Unito e negli USA

Gli Stati Uniti e il Regno Unito prendono molto sul serio le interazioni aliene. Queste infatti, vengono studiate e vengono descritte minuziosamente in resoconti e libri, soprattutto negli USA. Certo anche negli USA gli psicologi e gli psichiatri con scarsa apertura mentale, affibbiano agli individui abdotti sindromi inesistenti o schizofrenia latente. Questi Paesi però, hanno largamente dimostrato l’interesse dei propri Servizi Segreti a tali fenomeni. Questi si sono chiaramente mossi per documentarli, catalogarli e quando possibile, decodificarli, comprenderli ed addirittura usarli per programmi segreti.

Il fenomeno delle Abduction in Sud America e Messico

Vorrei sottolineare, che in tutti gli Stati del Centro e Sud America, lo studio dei fenomeni UFO ed associati, incluso quello delle Abduction, sono presi molto sul serio. Inoltre, in molte occasioni, questi Paesi, ci hanno apertamente dimostrato, che i Servizi Segreti, l’Aeronautica e le Forze di Polizia, intervengono a studiare e documentare i fenomeni stessi.

A tal proposito, vi ricordo importanti casi di abduction multiple come nel caso di Porto Rico. Di cui si parla approfonditamente nel video qui a seguire.

Ricordo anche casi famosi di interazioni violente ed aggressive durate mesi, come il caso brasiliano di Colares. Oppure per citarne un altro, il caso di mutilazioni umane di Guarapiranga sempre in Brasile. Di quest’ultimo caso, si accenna tra le principali mutilazioni metodiche e misteriose umane documentate, in questo video a seguire.

Le Abduction secondo gli studi in Italia

L’Italia è uno dei Paesi dove il problema viene affrontato in modo più approssimativo. Infatti, l’ufologia italiana più diffusa, non tiene nemmeno in considerazione alcuni importanti fattori legati alla casistica internazionale e gli studi di ricercatori stranieri.

A proposito di Abduction e corrette ipnosi regressive; l’unica considerevole ricerca italiana in tal senso, la condusse Corrado Malanga. Le sue idee e teorie a parer mio sono in gran parte discutibili, anche se importanti. Ciò non toglie, che nel suo lavoro, siano presenti molti interessanti spunti. Sono anche presenti, approfondimenti e novità, che potrebbero arricchire di particolari gli studi sulle abduction condotti con altri metodi. Quest’ultimi atti a studiare più la parte materiale, metafisica e alienologica, che quella animica ed energetica. 

Di Gabriele Lombardo

Gabriele Lombardo è nato il 17 gennaio 1975 a Palermo. Diplomato al Liceo Artistico e grafico per reti internet/intranet, egli ha acquisito nel tempo maggiori e più precise conoscenze artistico/culturali anche nel campo della clipeologia e degli studi associati e paralleli come il simbolismo, l’archeologia misteriosa e la paleoastronautica (teoria degli antichi astronauti). Esperienze E’ stato investigatore privato ed addetto alla sicurezza, cose che gli sono servite per sviluppare attitudini all’investigazione e le tecniche di analisi. Soprattutto ha sviluppato doti idonee ad un approfondito profilo di investigatore ufologico e del paranormale, nonché più generalmente di tipo misterico. E’ stato aspirante pubblicista-giornalista di controinformazione per quasi quattro anni, scrivendo di guerre, crisi internazionali, scienza, ufologia, archeologia del mistero, complotti internazionali, ecc.. a scritto per X-Time, Seven Network, Seven Radio, Il vespro ed altre riviste o network. Attualmente è anche autore. Convegni e conferenze Fin dall’età di tredici anni è stato appassionato di antiche culture, storia, scienza e misteri di tutti i tipi. Negli anni è stato testimone diretto ed indiretto di molti eventi ufologici ed alcuni paranormali. Nel 2006 intraprende il suo interesse verso l’ufologia, dopo circa sei anni dedicati al paranormale più in generale e comincia a scrivere in rete su vari blog e forum a tema misterico-ufologico. Nel 2010 ad Alcamo (Trapani) effettua il suo primo convegno pubblico con i rappresentanti di CUN, CISU ed un astronomo, su invito dell’Associazione Culturale Impronta di Palermo. Dopo aver fatto alcuni importanti convegni sulla controinformazione, il controspionaggio, la propaganda storica, l’ufologia storica, le scie chimiche e tecnologie come HAARP e MUOS, ha elaborato una propria tesi che unisce insieme la sperimentazione delle tecnologie sopracitate, il fenomeno ufo e le armi ad energia solida o ad energia più ingenerale (laser, microonde, ecc.). Ha anche effettuato un reportage fotografico sul MUOS durante la sua costruzione. Ruoli e gruppi fondati Gabriele Lombardo diventa Coordinatore e Responsabile per Il CUS (Centro Ufologico Siciliano) tra il 2011/2012, dove ha svolto indagini ufologiche territoriali, ha formato un gruppo di sostegno e ricerca per la Sicilia Occidentale, ed ha svolto attività convegnistiche organizzando con esso ben 3 convegni a Carini (Palermo); ha inoltre contribuito alla stesura di un Libro dal titolo “Gli Ufo in Sicilia – Parlano i Testimoni” di Salvatore Giusa, con alcuni casi indagati personalmente e documentati fotograficamente. Nel 2014 fonda l’Associazione Culturale “Nuovo Millennio – UFO Hunter Italia” poi chiusa i primi del 2018, di cui è stata Presidente, organizzando e partecipando come relatore o guida a 13 convegni (Trapani, Palermo, Carini, Caccamo), 10 skywatching ufo/astronomici e 3 gite archeologiche organizzate. Con la stessa Associazione e con il supporto di Giornalisti d’inchiesta, un tecnico del CIR di Roma e ricercatori indipendenti, ha condotto e documentato le indagini degli ultimi 5-6 anni presso Canneto di Caronia (Messina), dove autocombustioni, fenomeni magnetici, contatti alieni, fenomeni paranormali, eventi medianici, anomalie di vario genere ed avvistamenti UFO, hanno generato molte ipotesi. Ha anche condotto indagini sulle rotte UFO sopra le città di Palermo, Marausa-Birgi (Trapani) e Carini-Aeroporto Falcone Borsellino. Ha anche condotto indagini sulla casistica delle Province di Palermo, Trapani ed Agrigento per due anni. E’ anche stato autore di molti avvistamenti fotografati e ripresi. Ha organizzatore numerosi convegni e skywatching, spedizioni investigative, archeologiche ed antropologiche. Interviste ed esperienze radiofoniche e TV Gabriele Lombardo è stato in radio diverse volte come ospite per parlare di temi ufologici, di contattismo, scie chimiche, storia, occultismo, esoterismo, ecc.. E’ anche stato più volte ospite di una TV Monte Lepre (Palermo), dove ha coo-condotto come ospite speciale due trasmissioni a tema ufologico-scientifico-misterico affrontando temi come: il Meteorite di Celiabynsk, area 51, Casistica regionale siciliana e Roswell. Egli è stato intervistato dalla trasmissione TV Voyager dove ha potuto esporre una personale tesi che collegherebbe i fenomeni di Canneto di Caronia con le frane del Messinese di qualche anno fa. E’ stato anche intervistato per la galleria di Tremmonzelli in Sicilia (dove avvengono strani fenomeni, avvistamenti UFO e combustioni spontanee correlate ad anomalie magnetiche ed impulsi elettromagnetici o microonde). Gabriele è anche stato ideatore e Conduttore radiofonico della trasmissione “Nuovo Millennio” che andava in onda ogni venerdì dalle 22:00 alle 00:00 su Radio Carini, e condotta insieme ad altre persone. Gabriele Lombardo è anche cittadino di “Asgardia“, la prima Nazione spaziale che attualmente è in trattativa per un seggio all’ONU ed effettua missioni spaziali automatizzate. Egli ha anche un diploma ad Honorem causa “in antichi culti e religioni” Rilasciato dalla chiesa Universale degli USA ed è autorizzato Press presso la stessa istituzione negli Stati Uniti. Ora è ricercatore indipendente e ha dato e continua a dare il suo contributo alla formazione ed il mantenimento delle attività della F.U.I. (Federazione Ufologica italiana), di cui è uno dei promotori e fondatori. Ruoli nella FUI e pubblicazioni Allo stato attuale è a Capo di alcuni dipartimenti ed è vice Capodipartimento di altri. Nel 2019, ha contribuito alla stesura del libro: Il Paradosso di Fermi. “Where is everybody?” Ricerca Aerospaziale Quaderno n. 4 – Anno 2019 insieme a Dario Del Buono, Francesca Maria Manoni, Giuliana Conforto, Giuseppe GM Quartieri, Laura Quartieri, Paolo Saraceno, Piercamillo Quercia. Gabriele Lombardo si occupa anche di analisi foto video, di investigazione dei casi UFO, di fenomeni ad essi connessi e di tutto ciò che è mistero o scienza, scrive articoli e libri. Mail personale: gabrielelomb75@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *