ho conosciuto l’autore ed ufologo Preston Dennett su Facebook, dove ho potutoconstatare che avevamo molte cose in comune. Naturalmente anche e soprattutto interessi. Preston ha scritto molti libri, per l’esattezza 28 e descritto una miriade di casi ufologici, sembra una miniera o un pozzo di informazioni nel campo degli UFO e delle Abduction, ma anche dei fenomeni paranormali e di casi medianici. Ho quindi deciso di scrivergli e chiedergli una intervista e ci siamo accordati. Egli è una persona molto cordiale, gentile ed educata e si è subito messo a disposizione in nome delle verità sull’ufologia e tutto il corollario intorno ad essa.

Preston, non mi ha solo concesso l’intervista, ma anche altro materiale su un suo libro, che pubblicherò appena possibile in seguito a questo. Inoltre visti i suoi svariati interessi, mi riserbo di chiedergli nuovamente un’intervista, questa volta a sfondo paranormale/medianico, per poi pubblicare anch’essa qui su Stato di Emergenza.

L’intervista a Preston Dennett

Buongiorno Preston,

Prima di cominciare con le domande di questa intervista, volevo chiederti un extra,

Preston Dennett:
Preston Dennett:. Foto concessa da Preston Dennett.

siccome sono interessato ad alcuni dei tuoi libri, volevo sapere se è prevista una edizione in italiano, dato che il mio inglese non è buono. Se ti va, inizia pure con il raccontarci le tue emozioni nello scrivere il più difficile tra i tuoi tantissimi libri. Mi farebbe grande piacere sapere anche cosa ti ha spinto a scrivere tutti questi testi.

Preston Dennett – Ho iniziato a scrivere sugli UFO perché penso che questo sia un argomento molto importante con il potenziale per cambiare il mondo in meglio. Inoltre, molte persone stanno vivendo queste esperienze e non hanno risorse per affrontarle.

Domande intervista:

Gabriele Lombardo – Ciao Preston, cosa ti ha spinto ad interessarti al fenomeno UFO e all’esistenza della vita extraterrestre?

Preston Dennett – Ero scettico sugli UFO e su qualsiasi cosa paranormale. Ma nel 1986, ho scoperto che molte persone all’interno della mia famiglia, amici e colleghi stavano avendo incontri drammatici con gli UFO. Ero scioccato e stupito, e volevo scoprire se il fenomeno UFO fosse effettivamente vero. Così ho iniziato a fare ricerche e ho scoperto che c’è un’enorme quantità di prove e che c’è un insabbiamento UFO da parte della maggior parte dei principali governi mondiali. Tutto questo mi ha motivato a diventare un ricercatore.

Gabriele Lombardo – Sei mai stata testimone di un evento ufologico importante o di un contatto con extraterrestri o esseri di altre dimensioni? (Se hai qualche materiale che si può mostrare mandamelo pure)

Preston Dennett – Non ho mai visto nessun UFO fino a quando non ho iniziato a investigarli. Nel luglio del 1992, ho avuto il mio primo avvistamento di un globo luminoso inspiegabile che si librava davanti al mio veicolo. Non avevo paura, ma ero molto stupito. Nello stesso anno ebbi altri avvistamenti. La maggior parte dei miei avvistamenti riguardava luci anomale inspiegabili, ma alcune sono state molto basse nel cielo. Sono convinto che fossero veri UFO.

Gabriele Lombardo – Quando sei entrato in contatto la prima volta con una realtà di contatto? (Se vuoi raccontare anche un caso o più casi, prenditi tutto lo spazio che ti serve). C’è una connessione diretta tra ciò che sta accadendo, in questo momento nel mondo e i visitatori alieni?

Preston Dennett – Sì, penso che ci sia una connessione tra gli eventi mondiali di oggi e l’attuale attività UFO. L’evidenza mostra che gli UFO esistono da migliaia di anni, ma dalla metà degli anni ’40, quando abbiamo iniziato a far esplodere armi nucleari, l’attività degli UFO è aumentata drammaticamente. E più distruggiamo il nostro pianeta con l’inquinamento, più Ets ci avverte di questi pericoli. È chiaro per me che il nostro comportamento immaturo l’uno verso l’altro e il nostro pianeta ha causato l’aumento dei contatti con gli UFO. Sembra che gli Ets stiano facendo del loro meglio per aiutarci a proteggerci dalla distruzione di noi stessi e del nostro pianeta.

Gabriele Lombardo – Cosa pensi dei cambiamenti verso cui stiamo andando in contro con le rivelazioni recenti sugli UAP?

Preston Dennett – Preston Dennett – Sono molto incoraggiato a vedere che l’argomento degli UFO viene preso più sul serio e che i nostri governi stanno finalmente ammettendo l’esistenza degli UAP. Queste recenti rivelazioni dei nostri governi hanno fatto sì che molte persone si svegliassero e si rendessero conto che gli UFO sono reali.

Gabriele Lombardo – Cosa pensi dei rettiliani e dell’ibridazione della specie umana?

Preston Dennett – Personalmente non ho molti casi di rettili, ma ne ho alcuni. Sono convinto che siano reali. Alcuni credono che non siano extraterrestri ma in realtà siano “criptoterrestri”, nel senso che in realtà vivono sul nostro pianeta, forse sottoterra. Non lo so però. La maggior parte dei casi sembra coinvolgere entità negative. Per quanto riguarda il programma di ibridazione, per me è chiaro che si tratta di un importante programma grigio e che gli alieni grigi stanno tentando di rinvigorire la loro genetica ibridandosi con gli umani. I grigi hanno perso la capacità di procreare e riprodursi e stanno introducendo il nostro materiale genetico nel loro per aiutare a riparare il danno genetico che hanno subito a causa dell’esposizione alle radiazioni gamma durante i viaggi nello spazio.

Gabriele Lombardo – Credi che l’umanità si possa spaccare in due specie distinte e separate dato il rifiuto di molti ad accettare che li fuori ci sono buoni e cattivi esattamente come qui da noi? (ho usato il termine buono e cattivo per convenzione, ma normalmente non credo a buoni e cattivi ma ad azioni e reazioni, eventi e conseguenze)

Preston Dennett – No, non credo che l’umanità si dividerà in due specie separate. Penso che coloro che rifiutano di accettare la presenza di ET avranno un momento molto difficile, soprattutto se gli Ets annunciano ufficialmente la loro presenza a tutta l’umanità. E quelle persone che rifiutano di permettere all’amore e alla verità di guidare le loro azioni non si evolveranno spiritualmente alla stessa velocità degli altri. Si spera che l’umanità si unisca e lavorerà per il bene di tutti.

Gabriele Lombardo – Cosa pensi dei grigi, delle mantidi e dei nordici, chi sono realmente, da dove vengono, cosa fanno e cosa vogliono?

Preston Dennett – Esistono molti tipi diversi di Ets: grigi, mantidi, nordici, esseri blu bassi, bianchi alti, Ets simili a gatti, Ets simili a cani, esseri di luce, rettili e strani umanoidi di ogni tipo. Ma sono tutte persone come noi. In effetti, siamo più simili che diversi. La vita umanoide esiste in tutto l’universo. Sembra essere il modello standard per la vita. Sospetto che condividiamo tutti un’ascendenza comune. Gli esseri umani vivono in tutto l’universo, così come i grigi, la mantide religiosa e altri. Non sono sicuro che veniamo da un pianeta in particolare. La vita è ovunque. Coloro che hanno raggiunto la capacità di viaggiare tra le stelle sono scienziati che stanno studiando e imparando tutto ciò che possono. Sembra che Ets abbia molti ordini del giorno. Alcuni sono come turisti, altri sono scienziati, altri sono assistenti sociali qui per aiutarci.

Gabriele Lombardo – Nelle tue investigazioni ti sono capitati racconti o testimonianze di incontri con creature strane, diverse dai canoni ma molto interessanti?

Preston Dennett – Nella mia ricerca, la maggior parte dei casi che ottengo coinvolgono i grigi. Ma ho anche parlato con persone che hanno visto mantidi, rettiliani, esseri blu, Ets dall’aspetto umano, esseri di luce e altro, inclusi esseri simili a robot. Ci sono molti casi che coinvolgono strani umanoidi che sembrano essere assolutamente unici. Ma comunque, TUTTI sono umanoidi. Trovo questo fatto molto interessante, ed è uno dei motivi per cui penso che TUTTI gli Ets possano condividere un’origine comune.

Gabriele Lombardo – Credi che il report presentato al Congresso USA, la questione degli UAP ecc., porteranno davvero ad una disclosure e alla divulgazione pubblica di alcune prove, magari diluite nel tempo, che possano condurre a delle conclusioni che non scatenino panico e problemi, tra la popolazione non credente al fenomeno o scettica per paura?

Preston Dennett – Anche se sono felice di vedere i nostri governi divulgare informazioni sugli UFO, sfortunatamente stanno ancora mentendo e coprendo la stragrande maggioranza di ciò che sanno. Apprezzo il fatto che abbiano ammesso che gli UFO sono reali, non credo che lo riveleranno mai completamente. Stanno mentendo da molti anni e mentono ancora. Si rifiutano ancora di ammettere che l’incidente di Roswell sia avvenuto. Si rifiutano ancora di discutere dell’incidente di Phoenix Lights del 1994. Prima o poi l’insabbiamento finirà e la rivelazione avverrà. Ma penso che sia ora che smettiamo di guardare ai nostri governi per avere risposte sugli UFO. Fino a quando non saranno disposte a essere pienamente disponibili, veritiere e trasparenti, spetta alle persone rivelare la verità.

Gabriele Lombardo – Pensi che tutta la vita intelligente del cosmo e con cui siamo in contatto siano esseri illuminati, positivi ed evoluti, oppure c’è spazio anche per individui e comunità aggressive, per le abduction, malevole o più semplicemente senza sentimenti o senza scrupoli?

Preston Dennett – tracce, effetti elettromagnetici, effetti fisiologici inclusi lesioni e guarigioni, casi di reazioni animali, capelli d’angelo, rimozioni di impianti e altro ancora. Gli UFO sono reali e le prove lo dimostrano. Abbiamo anche l’astronave, la tecnologia aliena e i corpi alieni. Questa tecnologia ha il potenziale per risolvere molte delle sfide che dobbiamo affrontare oggi. Potremmo risolvere la crisi energetica, la crisi economica, la crisi ambientale, la crisi sanitaria, se solo riuscissimo a convincere i nostri governi a rilasciare la tecnologia ET e a smettere di coprirla. Questo è il motivo per cui è così importante che tutti facciano la loro parte per aiutare a portare avanti questo argomento.

Prima di salutarci, ci vuoi parlare di qualcosa in specifico a cui tieni? Hai un libro che gradisci presentare qui o un caso specifico che hai investigato, che mi vuoi allegare con eventuale materiale e su cui fare eventualmente un altro articolo nel mio sito? Sei stato gentilissimo, ti auguro una buona giornata e ti ringrazio per la tua disponibilità.

Preston Dennett – Il mio ultimo libro si chiama “Symmetry: A True UFO Adventure”. Racconta gli incontri con gli UFO per tutta la vita di Dolly Safran, una contattata pienamente cosciente. È il caso più esteso di contatto UFO che abbia mai studiato e rappresenta (credo) un contributo importante alla nostra comprensione del fenomeno UFO.

Intervista originale in inglese:

Good morning Preston,

Before starting with the questions for this interview, I wanted to ask you for an extra,

as I am interested in some of your books, I wanted to know if there is an Italian edition, since my English is not good. If you like, start by telling us your emotions in writing the most difficult of your many books. I would also like to know what prompted you to write all these lyrics.

I do not have any Italian translations yet, but I hope to have them in the future. My motivation for writing about UFOs is because I think this is a very important subject with the potential to change the world for the better. Also, a lot of people are having these experiences and have no resources to deal with them.

Interview Questions:

Gabriele Lombardo – Hi Preston, what prompted you to become interested in the UFO phenomenon and the existence of extraterrestrial life?

Preston Dennett – I used to be skeptical of UFOs and anything paranormal. But in 1986, I discovered that many people within my family, friends and co-workers were having dramatic UFO encounters. I was shocked and amazed, and I wanted to discover if the UFO phenomenon was actually true. So I began doing research and discovered that there is an enormous amount of evidence, and that there is a UFO coverup by most major world governments. All of this motivated me to become a researcher.

Gabriele Lombardo – Have you ever witnessed an important UFO event or a contact with extraterrestrials or beings of other dimensions? (If you have any material that can be shown, please send it to me) When did you first come into contact with a contact reality?

Preston Dennett – I never saw any UFOs myself until I started investigating them. In July of 1992, I had my first sighting of an unexplained glowing orb which hovered in front of my vehicle. I had no fear, but I was very much amazed. Later that year I had a few other sightings. Most of my sightings have been of unexplained anomalous lights, but some have been very low in the sky. I am convinced they were genuine UFOs.

Gabriele Lombardo – If you also want to tell a case or more cases, take all the space you need. Is there a direct connection between what is happening in the world right now and the alien visitors?

Preston Dennett – Yes, I think there is a connection between world events today and the current UFO activity. The evidence shows that UFOs have been around for thousands of years, but ever since the mid-1940s when we started exploding nuclear weapons, UFO activity has escalated dramatically. And the more we destroy our planet with pollution, the more Ets warn us about these dangers. It’s clear to me that our own immature behavior to each other and our planet has caused UFO contact to increase. It appears that the Ets are doing their best to help protect us from destroying ourselves and our planet.

Gabriele Lombardo – What do you think of the changes we are moving towards with the recent UAP revelations?

Preston Dennett – I am very encouraged to see the subject of UFOs being taken more seriously, and that our governments are finally admitting the existence of UAPs. These recent revelations by our governments have caused a lot of people to wake up and realize that UFOs are real.

Gabriele Lombardo – What do you think of the reptiles and the hybridization of the human species?

Preston Dennett – I personally don’t have a lot of Reptilian cases, but I do have a few. I’m convinced they are real. Some believe they are not extraterrestrials but actually are “cryptoterrestrials,” meaning they actually live on our planet, perhaps underground. I don’t know though. Most cases seem to involve negative entities. As far as the hybridization program, it is clear to me that this is a major gray agenda, and that the gray aliens are attempting to re-invigorate their genetics by hybridizing with humans. The grays lost the ability to procreate and reproduce and are introducing our genetic material into theirs to help repair the genetic damage they’ve suffered due to exposure to gamma radiation during space travel.

Gabriele Lombardo – Do you believe that humanity can split into two distinct and separate species given the refusal of many to accept that out there there are good and bad exactly like here with us? (I used the term good and bad by convention, but normally I don’t believe in good and bad but in actions and reactions, events and consequences)

Preston Dennett – No, I don’t think humanity will split into two separate species. I think that those who refuse to accept the ET presence will have a very hard time, especially if the Ets officially announce their presence to all humanity. And those people who refuse to allow love and truth to guide their actions will not evolve spiritually at the same speed as others. Hopefully, humanity will come together and work for the benefit of all.

Gabriele Lombardo – What do you think about grays, mantises and northerners, who are they really, where do they come from, what do they do and what do they want?

Preston Dennett – There are many different types of Ets: grays, mantids, nordics, short blue beings, tall whites, catlike Ets, doglike Ets, light beings, reptilians, and strange humanoids of all kinds. But they are all people like us. In fact, we are more alike than we are different. Humanoid life exists throughout the universe. It appears to be the standard template for life. I suspect we all share a common ancestry. Humans live throughout the universe, as do grays, praying mantis and others. I’m not sure we come from any particular planet. Life is everywhere. Those who have achieved the ability to travel among the stars are scientists who are studying and learning all they can. It appears that Ets have many agendas. Some are like tourists, some are scientists, some are social workers here to help us.

Gabriele Lombardo – In your investigations, did you come across stories or testimonies of encounters with strange creatures, different from the canons but very interesting?

Preston Dennett – In my own research, most of the cases I get involve grays. But I’ve also talked to people who have seen mantids, reptilians, blue beings, human-looking Ets, light beings and more, including robotic-like beings. There are many cases involving strange humanoids that seem to be totally unique. But still, ALL of them are humanoids. I find this fact very interesting, and it’s one of the reasons I think that ALL Ets may share a common origin.

Gabriele Lombardo – Do you believe that the report presented to the US Congress, the issue of UAPs, etc., will really lead to a disclosure and public disclosure of some evidence, perhaps diluted over time, which can lead to conclusions that do not trigger panic and problems, among the population unbeliever of the phenomenon or skeptical out of fear?

Preston Dennett – While I am happy to see our governments disclose UFO information, unfortunately they are still lying and covering up the vast majority of what they know. I appreciate that they have admitted that UFOs are real, I don’t think that they will ever fully willingly disclose. They have been lying for many years, and are still lying. They still refuse to admit that the Roswell crash happened. They still refuse to discuss the Phoenix Lights incident of 1994. Sooner or later the cover-up will end and disclosure will happen. But I think it’s time that we stop looking to our governments for answers about UFOs. Until they are willing to be fully forthcoming, truthful and transparent, it is up to the people to disclose the truth.

Gabriele Lombardo – Do you think that all the intelligent life of the cosmos and with which we are in contact are enlightened, positive and evolved beings, or is there also room for aggressive individuals and communities, for abduction, malevolent or simply without feelings or without scruples?

Preston Dennett – The universe is infinite, and I think it would be incredibly naïve to assume that all Ets are friendly. However, I think if you examine that actual firsthand cases, it becomes clear that the Ets are not here to hurt us, scare us, eat us, use humans as slaves or take over our planet. In fact, the evidence shows the opposite. They are here to teach us, guide us, help us, heal us. But ultimately, it’s up to us to solve our own problems.

I have no evidence of Ets behaving in ways that are sadistic, wanting to hurt people. So overall, I think that most ET cultures who have become technologically advanced enough to travel among the stars, are also ethically and morally advanced enough to not wage wars or act in hostile ways. Yes, some ET races may be hostile. Humans can definitely be hostile. But I think this is the exception rather than the rule.

Gabriele Lombardo – Before saying goodbye, would you like to talk to us about something specific you care about?

Preston Dennett – UFOs are a very important subject. I understand some people may be skeptical, but the evidence is overwhelming that UFOs are real. We have eyewitness testimonies, photographs and films, landing traces, electromagnetic effects, physiological effects including injuries and healings, animal reaction cases, angel hair, implant removals and more. UFOs are real, and the evidence shows this. We also have the craft, the alien technology and alien bodies. This technology has the potential to solve many of the challenges facing us today. We could solve the energy crisis, the economic crises, the environmental crisis, the health crisis, if we could just convince our govts to release the ET technology and stop covering it up. This is why it’s so important that everyone do their part to help move this subject forward.

Gabriele Lombardo – Do you have a book that you like to present here or a specific case that you have investigated, that you want to attach to me with any material and about which to possibly do another article on my site?

Preston Dennett – My newest book is called “Symmetry: A True UFO Adventure.” It tells the lifelong UFO encounters of Dolly Safran, a fully conscious contactee. It is the most extensive case of UFO contact I’ve ever investigated and represents (I think) an important contribution to our understanding of the UFO phenomenon.

You have been very kind, I wish you a good day and thank you for your availability.

La visione degli alieni secondo Preston Dennett

Preston Dennett ed io la pensiamo su quasi tutto in maniera uguale, mi risulta quindi molto difficile scrivere pregi e difetti. Sostanzialmente le nostre idee differiscono per un solo aspetto, almeno questo è ciò che sembra trapelare dalle sue righe, lui ha una visione più positiva della mai verso gli UFO e soprattutto verso gli ufonauti. Mentre io sono più propenso a pensare che li fuori c’è anche chi ci sfrutta, chi fa i propri interessi e chi addirittura ci rema contro, oltre naturalmente a coloro che hanno scopi più nobili o normali e quindi considerati positivi, lui vede negli extraterrestri sostanzialmente entità positive che in alcuni casi potrebbero essere simili ad angeli custodi. In soli due casi fa distinzioni a mio avviso significativo.

  1. i rettiliani, su cui però non si sbilancia
  2. i grigi su cui ha raccolto moltissimo materiale e che reputa una razza che sta cercando di ritrovare una propria identità genetica ibridando i propri corpi con i nostri geni, per poter nuovamente procreare.

Una necessaria ed interessante divagazione sui Grigi

Prima di concludere, vorrei sottolineare una cosa a mio avviso molto importante detta da Dennett, i grigi avrebbero perso la propria capacità di progreare per via dei raggi gamma spaziali durante i lunghi viaggi. Questo a mio avviso, se fosse vero, risponderebbe a due domande, che intenzioni hanno i grici? E qual’è lo socpo delle loro abduction. Presso che non faccio riferimento alle interazioni aliene di altre razze, cerco di rispondere e concludere. 1) i grigi si sarebbero stabiliti nel nostro Sistema Solare e forse sulla Terra, infatti se vogliono ripristinare la loro capacità di procreare, di certo non torneranno nello spazio dove i loro geni verrebbero nuovamente deteriorati. 2) le abduction effettuate dai Grey (come dico da sempre per tutte le altre) servirebbero ai loro scopi e non ad aiutare l’uomo come alcuni sostengono.

Di Gabriele Lombardo

Gabriele Lombardo è nato il 17 gennaio 1975 a Palermo. Diplomato al Liceo Artistico e grafico per reti internet/intranet, egli ha acquisito nel tempo maggiori e più precise conoscenze artistico/culturali anche nel campo della clipeologia e degli studi associati e paralleli come il simbolismo, l’archeologia misteriosa e la paleoastronautica (teoria degli antichi astronauti). Esperienze E’ stato investigatore privato ed addetto alla sicurezza, cose che gli sono servite per sviluppare attitudini all’investigazione e le tecniche di analisi. Soprattutto ha sviluppato doti idonee ad un approfondito profilo di investigatore ufologico e del paranormale, nonché più generalmente di tipo misterico. E’ stato aspirante pubblicista-giornalista di controinformazione per quasi quattro anni, scrivendo di guerre, crisi internazionali, scienza, ufologia, archeologia del mistero, complotti internazionali, ecc.. a scritto per X-Time, Seven Network, Seven Radio, Il vespro ed altre riviste o network. Attualmente è anche autore. Convegni e conferenze Fin dall’età di tredici anni è stato appassionato di antiche culture, storia, scienza e misteri di tutti i tipi. Negli anni è stato testimone diretto ed indiretto di molti eventi ufologici ed alcuni paranormali. Nel 2006 intraprende il suo interesse verso l’ufologia, dopo circa sei anni dedicati al paranormale più in generale e comincia a scrivere in rete su vari blog e forum a tema misterico-ufologico. Nel 2010 ad Alcamo (Trapani) effettua il suo primo convegno pubblico con i rappresentanti di CUN, CISU ed un astronomo, su invito dell’Associazione Culturale Impronta di Palermo. Dopo aver fatto alcuni importanti convegni sulla controinformazione, il controspionaggio, la propaganda storica, l’ufologia storica, le scie chimiche e tecnologie come HAARP e MUOS, ha elaborato una propria tesi che unisce insieme la sperimentazione delle tecnologie sopracitate, il fenomeno ufo e le armi ad energia solida o ad energia più ingenerale (laser, microonde, ecc.). Ha anche effettuato un reportage fotografico sul MUOS durante la sua costruzione. Ruoli e gruppi fondati Gabriele Lombardo diventa Coordinatore e Responsabile per Il CUS (Centro Ufologico Siciliano) tra il 2011/2012, dove ha svolto indagini ufologiche territoriali, ha formato un gruppo di sostegno e ricerca per la Sicilia Occidentale, ed ha svolto attività convegnistiche organizzando con esso ben 3 convegni a Carini (Palermo); ha inoltre contribuito alla stesura di un Libro dal titolo “Gli Ufo in Sicilia – Parlano i Testimoni” di Salvatore Giusa, con alcuni casi indagati personalmente e documentati fotograficamente. Nel 2014 fonda l’Associazione Culturale “Nuovo Millennio – UFO Hunter Italia” poi chiusa i primi del 2018, di cui è stata Presidente, organizzando e partecipando come relatore o guida a 13 convegni (Trapani, Palermo, Carini, Caccamo), 10 skywatching ufo/astronomici e 3 gite archeologiche organizzate. Con la stessa Associazione e con il supporto di Giornalisti d’inchiesta, un tecnico del CIR di Roma e ricercatori indipendenti, ha condotto e documentato le indagini degli ultimi 5-6 anni presso Canneto di Caronia (Messina), dove autocombustioni, fenomeni magnetici, contatti alieni, fenomeni paranormali, eventi medianici, anomalie di vario genere ed avvistamenti UFO, hanno generato molte ipotesi. Ha anche condotto indagini sulle rotte UFO sopra le città di Palermo, Marausa-Birgi (Trapani) e Carini-Aeroporto Falcone Borsellino. Ha anche condotto indagini sulla casistica delle Province di Palermo, Trapani ed Agrigento per due anni. E’ anche stato autore di molti avvistamenti fotografati e ripresi. Ha organizzatore numerosi convegni e skywatching, spedizioni investigative, archeologiche ed antropologiche. Interviste ed esperienze radiofoniche e TV Gabriele Lombardo è stato in radio diverse volte come ospite per parlare di temi ufologici, di contattismo, scie chimiche, storia, occultismo, esoterismo, ecc.. E’ anche stato più volte ospite di una TV Monte Lepre (Palermo), dove ha coo-condotto come ospite speciale due trasmissioni a tema ufologico-scientifico-misterico affrontando temi come: il Meteorite di Celiabynsk, area 51, Casistica regionale siciliana e Roswell. Egli è stato intervistato dalla trasmissione TV Voyager dove ha potuto esporre una personale tesi che collegherebbe i fenomeni di Canneto di Caronia con le frane del Messinese di qualche anno fa. E’ stato anche intervistato per la galleria di Tremmonzelli in Sicilia (dove avvengono strani fenomeni, avvistamenti UFO e combustioni spontanee correlate ad anomalie magnetiche ed impulsi elettromagnetici o microonde). Gabriele è anche stato ideatore e Conduttore radiofonico della trasmissione “Nuovo Millennio” che andava in onda ogni venerdì dalle 22:00 alle 00:00 su Radio Carini, e condotta insieme ad altre persone. Gabriele Lombardo è anche cittadino di “Asgardia“, la prima Nazione spaziale che attualmente è in trattativa per un seggio all’ONU ed effettua missioni spaziali automatizzate. Egli ha anche un diploma ad Honorem causa “in antichi culti e religioni” Rilasciato dalla chiesa Universale degli USA ed è autorizzato Press presso la stessa istituzione negli Stati Uniti. Ora è ricercatore indipendente e ha dato e continua a dare il suo contributo alla formazione ed il mantenimento delle attività della F.U.I. (Federazione Ufologica italiana), di cui è uno dei promotori e fondatori. Ruoli nella FUI e pubblicazioni Allo stato attuale è a Capo di alcuni dipartimenti ed è vice Capodipartimento di altri. Nel 2019, ha contribuito alla stesura del libro: Il Paradosso di Fermi. “Where is everybody?” Ricerca Aerospaziale Quaderno n. 4 – Anno 2019 insieme a Dario Del Buono, Francesca Maria Manoni, Giuliana Conforto, Giuseppe GM Quartieri, Laura Quartieri, Paolo Saraceno, Piercamillo Quercia. Gabriele Lombardo si occupa anche di analisi foto video, di investigazione dei casi UFO, di fenomeni ad essi connessi e di tutto ciò che è mistero o scienza, scrive articoli e libri. Mail personale: gabrielelomb75@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.