Maggio 25, 2024

La realtà non esiste se non nella mente dell’uomo. Essa è soggettiva ed è il frutto delle esperienze di un individuo, delle conoscenze maturate durante le escursioni mentali, spirituali, mistiche e delle esperienze corporee. Ogni individuo pertanto vive in un suo mondo, in un suo universo, ed in una realtà propria, ogni cosa che accresce la sua visione ne modifica la percezione.

La collettività e l’annullamento

La collettività impedisce lo sviluppo di singole entità indipendenti nello spazio tempo, e viventi in una propria realtà, essa disciplina la mente e la coscienza, affinché sia visibile soltanto ciò, che deve essere per tutti. Ciò che è individuale diventa quindi obsoleto ed anormale, e tutto ciò che non serve, viene quindi estromesso o rimosso. La nostra stessa percezione diviene passo per passo l’unica realtà cosciente dell’individuo. Esso infine disconoscerà persino le proprie esperienze, affinché la propria versione del reale si unifichi a quella comune della società.

La percezione spaziale

percezione soggettiva

Esistono solo tre elementi conosciuti che compongono tutto ciò che è visibile ed invisibile in questo spazio infinito: materia, antimateria e materia oscura; di tutto ciò, conosciamo solo ciò che i nostri sensi ci permettono di osservare. Quindi, questo meraviglioso universo è tutto da scoprire e da immaginare, e siccome ognuno di noi ha percezioni differenti (anche se in minima parte), ciò che noi percepiamo è solo una delle infinite possibili realtà.

Note: [in questo breve saggio sulla percezione della realtà soggettiva e della sua sottomissione, con la sparizione dell’individualità di una società collettiva; l’autore, scrittore, giornalista, ufologo e ricercatore Gabriele Lombardo, racconta e spiega come la società indottrina e trasforma i singoli individui e le singole entità pensiero in una società di ombre che rispecchiano un unico corpo, che qualcun altro gestisce per noi, alterando persino la percezione di ciò che circonda ed è quindi realtà oggettiva.]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *