E’ forse ora che i file sugli UFO vengano ad essere rilasciati. Sembra che stiamo andando verso la giusta direzione della disclosure. Anche se fino a qualche tempo fa non lo avrei detto. Ma la penso sempre allo stesso modo, è tutto un teatrino mediatico per avere fondi dal Congresso per la militarizzazione spaziale e lo studio del fenomeno UAP. Riporto per esteso e tradotto l’articolo del sito The black Wault di John Greenewald

rilasciati i documenti australiani

L’archivio australiano

Il National Archives of Australia detiene una serie di documenti relativi a oggetti volanti non identificati (UFO), dischi volanti e altri avvistamenti aerei non identificati. La maggior parte di questi documenti risalgono agli anni ’50, ’60 e ’70, quando l’interesse pubblico per gli UFO era alto e molti avvistamenti furono segnalati alle autorità del Commonwealth.

Non esisteva alcuna agenzia governativa specifica responsabile della raccolta e dell’analisi di questi avvistamenti, quindi la responsabilità è caduta sul Dipartimento dell’Aria. Il Dipartimento ha raccolto rapporti da membri delle forze di difesa, piloti e controllori del traffico aereo, meteorologi e dal pubblico in generale.

Durante il picco di interesse per gli UFO, il dipartimento ha indagato su alcune segnalazioni, cercando di stabilire se gli avvistamenti potessero essere attribuiti a velivoli a bassa quota, palloni meteorologici o fenomeni meteorologici. I rapporti sono stati raccolti anche da altre agenzie coinvolte nella sicurezza aerea, nella ricerca e nell’intelligence, tra cui il CSIRO, l’Organizzazione congiunta di intelligence, l’Istituto di ricerca sulle armi a Maralinga e il Dipartimento dei trasporti. Il Dipartimento dei Territori ha tenuto rapporti dalla Papua Nuova Guinea. Di seguito puoi scaricare più di 7.700+ pagine dalla collezione degli Archivi che si riferiscono agli UFO.

Clamore inutile per una notizia inutile

The Black Vault desidera ringraziare Michel M. Deschamps, ricercatore/storico/archivista UFO, per l’assistenza nell’ottenimento di questi documenti e per aver permesso loro di essere elencati su The Black Vault! Nota aggiunta il 5 luglio 2021: si è parlato molto online sui social media di A13693_3092-2-000_30030606.pdf. Di conseguenza, ho ricordato di aver pubblicato la raccolta di seguito grazie all’assistenza di Michel Deschamps circa 6 anni e mezzo fa, che includeva anche il file “rilasciato di recente”.

Non posso che condividere appieno il pensiero dell’autore. In effetti non si capisce il gran clamore che la notizia del rilascio degli archivi australiani stia avendo, dato che erano già pubblici dal 2021, anche se non ufficialmente nel sito del Governo. Certo è, che sulla scia del report preliminare USA consegnato al Congresso il 25 giugno 2021, visto che l’Australia è un importante alleato, potrebbero servire alla “causa di cui ho parlato nell’introduzione di questo breve articolo”. Non spenderò ulteriori parole su questi file UFO dell’Australia, ma mi riserbo dopo l’estate di fare una serie di video sui documenti ed il loro contenuto.

Non mi è chiaro l’attuale clamore o cosa l’abbia scatenato, ma credo che la raccolta di seguito contenga molti più documenti rispetto agli Archivi nazionali australiani online. Potrei assolutamente sbagliarmi, ma per lo meno è molto più facilmente navigabile, ora completo di un comodo file .zip. Non ho provato a fare riferimenti incrociati tra i documenti online presso gli Archivi e ciò che è sotto. Se qualcuno lo fa e sente che ci sono più file, per favore fatemelo sapere. GODERE!

Conclusioni

Attenzione però, il post e i dati, anche se qualcuno li sta facendo girare adesso, sono del 2015, infatti l’articolo originale con i file è come testualmente scritto nel sito originale: “This post was published on March 3, 2015 10:54 pm”. Quindi nessuna novità in realtà, ma a molti erano passati sotto gli occhi senza che ci si accorgesse della cosa. In pratica siamo davanti a fil già rilasciati e pubblicati sul famoso sito USA, scaricabili in formato pdf. ed abbondantemente tradotti anche in italiano. Nel link a seguire trovate i file in pdf scaricabili:

https://www.theblackvault.com/documentarchive/australian-ufo-documents/amp/?__twitter_impression=true

Di Gabriele Lombardo

Gabriele Lombardo è nato il 17 gennaio 1975 a Palermo. Diplomato al Liceo Artistico e grafico per reti internet/intranet, egli ha acquisito nel tempo maggiori e più precise conoscenze artistico/culturali anche nel campo della clipeologia e degli studi associati e paralleli come il simbolismo, l’archeologia misteriosa e la paleoastronautica (teoria degli antichi astronauti). Esperienze E’ stato investigatore privato ed addetto alla sicurezza, cose che gli sono servite per sviluppare attitudini all’investigazione e le tecniche di analisi. Soprattutto ha sviluppato doti idonee ad un approfondito profilo di investigatore ufologico e del paranormale, nonché più generalmente di tipo misterico. E’ stato aspirante pubblicista-giornalista di controinformazione per quasi quattro anni, scrivendo di guerre, crisi internazionali, scienza, ufologia, archeologia del mistero, complotti internazionali, ecc.. a scritto per X-Time, Seven Network, Seven Radio, Il vespro ed altre riviste o network. Attualmente è anche autore. Convegni e conferenze Fin dall’età di tredici anni è stato appassionato di antiche culture, storia, scienza e misteri di tutti i tipi. Negli anni è stato testimone diretto ed indiretto di molti eventi ufologici ed alcuni paranormali. Nel 2006 intraprende il suo interesse verso l’ufologia, dopo circa sei anni dedicati al paranormale più in generale e comincia a scrivere in rete su vari blog e forum a tema misterico-ufologico. Nel 2010 ad Alcamo (Trapani) effettua il suo primo convegno pubblico con i rappresentanti di CUN, CISU ed un astronomo, su invito dell’Associazione Culturale Impronta di Palermo. Dopo aver fatto alcuni importanti convegni sulla controinformazione, il controspionaggio, la propaganda storica, l’ufologia storica, le scie chimiche e tecnologie come HAARP e MUOS, ha elaborato una propria tesi che unisce insieme la sperimentazione delle tecnologie sopracitate, il fenomeno ufo e le armi ad energia solida o ad energia più ingenerale (laser, microonde, ecc.). Ha anche effettuato un reportage fotografico sul MUOS durante la sua costruzione. Ruoli e gruppi fondati Gabriele Lombardo diventa Coordinatore e Responsabile per Il CUS (Centro Ufologico Siciliano) tra il 2011/2012, dove ha svolto indagini ufologiche territoriali, ha formato un gruppo di sostegno e ricerca per la Sicilia Occidentale, ed ha svolto attività convegnistiche organizzando con esso ben 3 convegni a Carini (Palermo); ha inoltre contribuito alla stesura di un Libro dal titolo “Gli Ufo in Sicilia – Parlano i Testimoni” di Salvatore Giusa, con alcuni casi indagati personalmente e documentati fotograficamente. Nel 2014 fonda l’Associazione Culturale “Nuovo Millennio – UFO Hunter Italia” poi chiusa i primi del 2018, di cui è stata Presidente, organizzando e partecipando come relatore o guida a 13 convegni (Trapani, Palermo, Carini, Caccamo), 10 skywatching ufo/astronomici e 3 gite archeologiche organizzate. Con la stessa Associazione e con il supporto di Giornalisti d’inchiesta, un tecnico del CIR di Roma e ricercatori indipendenti, ha condotto e documentato le indagini degli ultimi 5-6 anni presso Canneto di Caronia (Messina), dove autocombustioni, fenomeni magnetici, contatti alieni, fenomeni paranormali, eventi medianici, anomalie di vario genere ed avvistamenti UFO, hanno generato molte ipotesi. Ha anche condotto indagini sulle rotte UFO sopra le città di Palermo, Marausa-Birgi (Trapani) e Carini-Aeroporto Falcone Borsellino. Ha anche condotto indagini sulla casistica delle Province di Palermo, Trapani ed Agrigento per due anni. E’ anche stato autore di molti avvistamenti fotografati e ripresi. Ha organizzatore numerosi convegni e skywatching, spedizioni investigative, archeologiche ed antropologiche. Interviste ed esperienze radiofoniche e TV Gabriele Lombardo è stato in radio diverse volte come ospite per parlare di temi ufologici, di contattismo, scie chimiche, storia, occultismo, esoterismo, ecc.. E’ anche stato più volte ospite di una TV Monte Lepre (Palermo), dove ha coo-condotto come ospite speciale due trasmissioni a tema ufologico-scientifico-misterico affrontando temi come: il Meteorite di Celiabynsk, area 51, Casistica regionale siciliana e Roswell. Egli è stato intervistato dalla trasmissione TV Voyager dove ha potuto esporre una personale tesi che collegherebbe i fenomeni di Canneto di Caronia con le frane del Messinese di qualche anno fa. E’ stato anche intervistato per la galleria di Tremmonzelli in Sicilia (dove avvengono strani fenomeni, avvistamenti UFO e combustioni spontanee correlate ad anomalie magnetiche ed impulsi elettromagnetici o microonde). Gabriele è anche stato ideatore e Conduttore radiofonico della trasmissione “Nuovo Millennio” che andava in onda ogni venerdì dalle 22:00 alle 00:00 su Radio Carini, e condotta insieme ad altre persone. Gabriele Lombardo è anche cittadino di “Asgardia“, la prima Nazione spaziale che attualmente è in trattativa per un seggio all’ONU ed effettua missioni spaziali automatizzate. Egli ha anche un diploma ad Honorem causa “in antichi culti e religioni” Rilasciato dalla chiesa Universale degli USA ed è autorizzato Press presso la stessa istituzione negli Stati Uniti. Ora è ricercatore indipendente e ha dato e continua a dare il suo contributo alla formazione ed il mantenimento delle attività della F.U.I. (Federazione Ufologica italiana), di cui è uno dei promotori e fondatori. Ruoli nella FUI e pubblicazioni Allo stato attuale è a Capo di alcuni dipartimenti ed è vice Capodipartimento di altri. Nel 2019, ha contribuito alla stesura del libro: Il Paradosso di Fermi. “Where is everybody?” Ricerca Aerospaziale Quaderno n. 4 – Anno 2019 insieme a Dario Del Buono, Francesca Maria Manoni, Giuliana Conforto, Giuseppe GM Quartieri, Laura Quartieri, Paolo Saraceno, Piercamillo Quercia. Gabriele Lombardo si occupa anche di analisi foto video, di investigazione dei casi UFO, di fenomeni ad essi connessi e di tutto ciò che è mistero o scienza, scrive articoli e libri. Mail personale: gabrielelomb75@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *