Privacy Policy UFO S, progetto Falcon e Memorandum MJ-12 - Stato di Emergenza

Nel documento a seguire si parla di molti fattori e tutti determinanti, precipitazione o abbattimento di UFO, recupero di questi oggetti e squadre che se ne occupano. Insieme a questi fatti troviamo dettagli su almeno tre UFO crash sul suolo americano tra il 1941 ed il 1947 e di un velivolo sperimentale denominato “S” ed ispirato ad almeno uno di quelli recuperati e di origine aliena.

Cosa è “S”, si tratta di un velivolo ipersonico atmosferico e spaziale a propulsione mista atomico-magnetica, che mixerebbe tecnologia di Tesla con tecnologia estrapolata tramite operazioni di retroingegneria da questi velivoli recuperati.

Vedi il mio video su tesla:

YouTube player

Diciamo subito che avendo disponibile solo una parte (presunta) di un documento (che sembra essere) più vasto, non mi è in alcun modo possibile stabilire se esso è autentico o meno. Io personalmente tendo a considerarlo vero e di grande interesse per una serie di motivi che spiegherò a seguire.

L’organo addetto al recupero degli oggetti spaziali caduti o abbattuti è lo S.T.U.D.S., che dovrebbe essere un reparto operativo di alto livello dell’US’Air Force o forse a sè stante. Nel 1945 il Comando dei Servizi Tecnici Aerei acquisisce il materiale degli UFO, lo rivela anche il Colonnello Philip Corso nel suo libro “Il giorno dopo Roswell”. All’epoca a gestire la questione c’era l’ATSC, oggi c’è invece l’AEDC, Comando dei Sistemi della Forza Aerea.

Il documento

Qui a seguire una copia del documento tradotta in italiano per voi:

UFO S doc

Il documento non riporta alcuna dicitura come dovrebbe invece avere, per es. declassificato, segreto, desecretato, ecc.. Questo ci pone dubbi sulla veridicità del documento stesso. Lo stesso vale anche per l’intestazione che è assente e ci dovrebbe indicare la sua provenienza. In questo caso essa potrebbe essere qualsiasi o nessuna e da essa dipendere l’autenticità dello stesso.

L’esperienza ci insegna però a non tenere troppo in considerazione tali fattori se si parla di teorie e non di fatti o certezze, infatti spesso i servizi segreti adottano questi sistemi di omissis o cancel, per poter sempre dire l’ultima parola su i documenti stessi, che in questo caso possono essere contestati e disconosciuti in qualsiasi momento proprio per i fattori sopra indicati.

A seguire il documento originale in lingua inglese e consultabile,siamo davanti alle pagine 4 e 5 di un documento più lungo oppure il 4-5 indica altro? Questo documento appartiene a quelli desecretati tramite il FOIA ed appartenenti al MJ-12 e lo troviamo come: S-Aircraft Drawing and Memo by Thomas Cantwheel.

UFO S doc parte 2

Il Project Falcon della joint venture DARPA/USAF

Il programma o progetto Falcon viene annunciato ufficialmente nel 2003. Nel 2006 esso comincia la fase della sua realizzazione e quella di test. Nel 2007 l’HTV-1 viene ufficialmente messo da parte e il progetto abbandonato a favore dell’HTV-2 che almeno ufficialmente ha effettuato due test, entrambi falliti. I due velivoli senza pilota hanno ottenuto ottimi risultati in prestazione, propulsione, ecc. ma sono comunque precipitati in mare, uno di questi dopo un volo che ha attraversato il globo si è inabissato vicino all’Australia.

Oggi il progetto è completamente segreto, si sa soltanto che il nuovo velivolo si chiama HTV-3X o project Blackswift (Nero veloce), che si traduce in termini tecnici in velivolo stealth ipersonico, mentre la X significa sperimentale, ma sta anche per velivolo esotico, ovvero retroingegnerizzato. Esso è una sorta di drone ad alta velocità la cui propulsione si dice essere a cavitazione oppure usi un motore super scramjet, io credo che usi invece qualcosa di diverso ed ancora più evoluto.

UFO S vettore
Il missile ICBM LGM-118 Peacekeeper che trasporta il Falcon conosciuto come HTV-2

Non dimentichiamo che il Progetto Falcon è uno dei tanti che viene portato avanti tra USAF, NASA e DARPA ad essere un mistero, al momento ci sono velivoli senza pilota e test di ipersonicità, scramjet, supercavitazione ecc. in: USA, Russia, Cina, India ed altri paesi.

Conclusioni

Siamo forse davanti allo step successivo del progetto poi cancellato di un velivolo ottenuto da retroingegneria? In effetti la forma dell’UFO S e quella del Falcon sono identiche, ciò che sembra diversa è la propulsione, ma questo potrebbe essere giustificato da più fattori, vediamoli insieme:

la propulsione atomica aveva fatto vittime tra i collaudatori e non è ancora controllabile.

La propulsione elettromagnetica non è idonea ad un velivolo aerodinamico che segue schemi classici nella sua ingegneria.

Le propulsioni a supercavitazione ed a scramjet hanno entrambe già superato le fasi di collaudo, test sul campo e fanno già parte in alcuni casi delle armi di dotazione di potenze mondiali, sono quindi sicure ed anche se molto meno efficienti, comunque funzionali.

UFO S

Come dicono molti testi che si trovano in rete, la versione attuale del velivolo UFO S dovrebbe raggiungere i mach 6, mentre la versione definitiva, considerata anche aereo da guerra, dovrebbe raggiungere addirittura il mach 25 ovvero 30870 km orari. Quella che vedete qui a fianco è la versione 2, quella che ufficialmente avrebbe portato alla bocciatura del progetto nel 2007-2008 ma che in realtà ha dato lo slancio al progetto 3X.

Di Gabriele Lombardo

Gabriele Lombardo è nato il 17 gennaio 1975 a Palermo. Diplomato al Liceo Artistico e grafico per reti internet/intranet, egli ha acquisito nel tempo maggiori e più precise conoscenze artistico/culturali anche nel campo della clipeologia e degli studi associati e paralleli come il simbolismo, l’archeologia misteriosa e la paleoastronautica (teoria degli antichi astronauti). Esperienze E’ stato investigatore privato ed addetto alla sicurezza, cose che gli sono servite per sviluppare attitudini all’investigazione e le tecniche di analisi. Soprattutto ha sviluppato doti idonee ad un approfondito profilo di investigatore ufologico e del paranormale, nonché più generalmente di tipo misterico. E’ stato aspirante pubblicista-giornalista di controinformazione per quasi quattro anni, scrivendo di guerre, crisi internazionali, scienza, ufologia, archeologia del mistero, complotti internazionali, ecc.. a scritto per X-Time, Seven Network, Seven Radio, Il vespro ed altre riviste o network. Attualmente è anche autore. Convegni e conferenze Fin dall’età di tredici anni è stato appassionato di antiche culture, storia, scienza e misteri di tutti i tipi. Negli anni è stato testimone diretto ed indiretto di molti eventi ufologici ed alcuni paranormali. Nel 2006 intraprende il suo interesse verso l’ufologia, dopo circa sei anni dedicati al paranormale più in generale e comincia a scrivere in rete su vari blog e forum a tema misterico-ufologico. Nel 2010 ad Alcamo (Trapani) effettua il suo primo convegno pubblico con i rappresentanti di CUN, CISU ed un astronomo, su invito dell’Associazione Culturale Impronta di Palermo. Dopo aver fatto alcuni importanti convegni sulla controinformazione, il controspionaggio, la propaganda storica, l’ufologia storica, le scie chimiche e tecnologie come HAARP e MUOS, ha elaborato una propria tesi che unisce insieme la sperimentazione delle tecnologie sopracitate, il fenomeno ufo e le armi ad energia solida o ad energia più ingenerale (laser, microonde, ecc.). Ha anche effettuato un reportage fotografico sul MUOS durante la sua costruzione. Ruoli e gruppi fondati Gabriele Lombardo diventa Coordinatore e Responsabile per Il CUS (Centro Ufologico Siciliano) tra il 2011/2012, dove ha svolto indagini ufologiche territoriali, ha formato un gruppo di sostegno e ricerca per la Sicilia Occidentale, ed ha svolto attività convegnistiche organizzando con esso ben 3 convegni a Carini (Palermo); ha inoltre contribuito alla stesura di un Libro dal titolo “Gli Ufo in Sicilia – Parlano i Testimoni” di Salvatore Giusa, con alcuni casi indagati personalmente e documentati fotograficamente. Nel 2014 fonda l’Associazione Culturale “Nuovo Millennio – UFO Hunter Italia” poi chiusa i primi del 2018, di cui è stata Presidente, organizzando e partecipando come relatore o guida a 13 convegni (Trapani, Palermo, Carini, Caccamo), 10 skywatching ufo/astronomici e 3 gite archeologiche organizzate. Con la stessa Associazione e con il supporto di Giornalisti d’inchiesta, un tecnico del CIR di Roma e ricercatori indipendenti, ha condotto e documentato le indagini degli ultimi 5-6 anni presso Canneto di Caronia (Messina), dove autocombustioni, fenomeni magnetici, contatti alieni, fenomeni paranormali, eventi medianici, anomalie di vario genere ed avvistamenti UFO, hanno generato molte ipotesi. Ha anche condotto indagini sulle rotte UFO sopra le città di Palermo, Marausa-Birgi (Trapani) e Carini-Aeroporto Falcone Borsellino. Ha anche condotto indagini sulla casistica delle Province di Palermo, Trapani ed Agrigento per due anni. E’ anche stato autore di molti avvistamenti fotografati e ripresi. Ha organizzatore numerosi convegni e skywatching, spedizioni investigative, archeologiche ed antropologiche. Interviste ed esperienze radiofoniche e TV Gabriele Lombardo è stato in radio diverse volte come ospite per parlare di temi ufologici, di contattismo, scie chimiche, storia, occultismo, esoterismo, ecc.. E’ anche stato più volte ospite di una TV Monte Lepre (Palermo), dove ha coo-condotto come ospite speciale due trasmissioni a tema ufologico-scientifico-misterico affrontando temi come: il Meteorite di Celiabynsk, area 51, Casistica regionale siciliana e Roswell. Egli è stato intervistato dalla trasmissione TV Voyager dove ha potuto esporre una personale tesi che collegherebbe i fenomeni di Canneto di Caronia con le frane del Messinese di qualche anno fa. E’ stato anche intervistato per la galleria di Tremmonzelli in Sicilia (dove avvengono strani fenomeni, avvistamenti UFO e combustioni spontanee correlate ad anomalie magnetiche ed impulsi elettromagnetici o microonde). Gabriele è anche stato ideatore e Conduttore radiofonico della trasmissione “Nuovo Millennio” che andava in onda ogni venerdì dalle 22:00 alle 00:00 su Radio Carini, e condotta insieme ad altre persone. Gabriele Lombardo è anche cittadino di “Asgardia“, la prima Nazione spaziale che attualmente è in trattativa per un seggio all’ONU ed effettua missioni spaziali automatizzate. Egli ha anche un diploma ad Honorem causa “in antichi culti e religioni” Rilasciato dalla chiesa Universale degli USA ed è autorizzato Press presso la stessa istituzione negli Stati Uniti. Ora è ricercatore indipendente e ha dato e continua a dare il suo contributo alla formazione ed il mantenimento delle attività della F.U.I. (Federazione Ufologica italiana), di cui è uno dei promotori e fondatori. Ruoli nella FUI e pubblicazioni Allo stato attuale è a Capo di alcuni dipartimenti ed è vice Capodipartimento di altri. Nel 2019, ha contribuito alla stesura del libro: Il Paradosso di Fermi. “Where is everybody?” Ricerca Aerospaziale Quaderno n. 4 – Anno 2019 insieme a Dario Del Buono, Francesca Maria Manoni, Giuliana Conforto, Giuseppe GM Quartieri, Laura Quartieri, Paolo Saraceno, Piercamillo Quercia. Gabriele Lombardo si occupa anche di analisi foto video, di investigazione dei casi UFO, di fenomeni ad essi connessi e di tutto ciò che è mistero o scienza, scrive articoli e libri. Mail personale: gabrielelomb75@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *